“Garden”: il ritorno su Raidue di Luca Sardella e Janira Majello

CLICCA QUI PER LO SPOT DELL’AGENDA DEL 2010 DI LUCA SARDELLA E JANIRA! Luca Sardella, da giovedì mattina scorso alle 9.15 su Raidue, è tornato dopo quasi sette anni di assenza dagli schermi televisivi con un nuovo programma di giardinaggio, dal titolo ovvio: “Garden“. La trasmissione è realizzata in collaborazione con il Ministero per le

di marco10

Luca Sardella Garden

CLICCA QUI PER LO SPOT DELL’AGENDA DEL 2010 DI LUCA SARDELLA E JANIRA!

Luca Sardella, da giovedì mattina scorso alle 9.15 su Raidue, è tornato dopo quasi sette anni di assenza dagli schermi televisivi con un nuovo programma di giardinaggio, dal titolo ovvio: “Garden“. La trasmissione è realizzata in collaborazione con il Ministero per le politiche agricole e forestali. Poi ci spiegano perchè.

Per motivi invece molto chiari, Sardella è una piccola icona televisiva. Sarà per il suo distintivo cappello, sarà per il non modernissimo modo di vestire, ma è entrato e permasto nella memoria degli spettatori come “quello del pollice verde”. Ma non solo. Basti pensare alle sue grandi canzoni/sigla dei suoi programmi (“Tu sei per me la donna che vorrei”, intonava ieri) e all’indimenticata Janira Majello, l’esperta di piante e fiori amante dei superlativi, riconoscibile per il volto angelico e i modi fin troppo delicati dai quali Lorena Bianchetti ha imparato tanto. Troppo.

Tutti questi ingredienti sono presenti e ravvivati come nel migliore dei prodotti scongelati, tradendo un pizzico di emozione per una sorta di epurazione non politica ma prolungata che li ha allontanati per così tanto tempo dagli schermi. “Garden” visita serre, vivai e fiorai in giro per l’Italia per chiacchierare con esperti, far conoscere fiori e piante e per elargire consigli d’uso e tecnologie applicate. Un appuntamento settimanale parla un po’ all’esperto e un po’ al novizio, snocciolando informazioni in maniera troppo sbrigativa e poco chiara.

Nella rubrica “Cosa Compro”, una famiglia acquista piante con l’aiuto di un esperto e usando un piccolissimo budget. Gianluca Mech, esperto erborista, offre consigli sulle proprietà benefiche delle erbe e delle piante in modalità esemplificate. Il ruolo di Janira è quello più creativo, legato alla composizioni floreali casalinghe, mentre Sardella chiede ai “competenti” specifiche su vari temi. Con finta curiosità, su cose che conosce benissimo.

Un programma dai tratti validi che punta poco sulla parte visiva (che invece attrarrebbe i non esperti che i fiori amano solo guardarli) mostrando molta tecnica e pratica riferita a tipi di pubblico diverso (l’appassionata casalinga con i fiori sul balcone, il possessore di giardino erboso da curare, l’amante delle piante esotiche), risultando così dispersivo. Più che un programma sembra un angolino ricavato tra i cartoni mattutini per far contento qualcuno. “Garden” potrebbe essere un progetto un pochettino più ambizioso, visto che il tema può essere di grande interesse, ma solo se posto nel modo giusto. E con quella chiarezza espositiva che il mattino, alle nove, è semplicemente fondamentale.