#saveTheVoice, le alternative a Morandi di TvBlog

Proponiamo noi dei validi nomi per l’edizione italiana del format dell’anno.

    Proponi il tuo cast ideale di The Voice su TvBlog e/o su Twitter con l’hashtag #savethevoice

Chi si fosse già allarmato per l’annunciata conduzione di The Voice targata Gianni Morandi, con Gianmarco Mazzi direttore artistico, ora è bene che si sieda. Perché The Voice dovrebbe avere sì l’eterno ragazzo nel cast, ma come giudice.

Sarà l’interprete di In ginocchio da te, secondo Tm News, a ereditare il ruolo che negli Usa è stato di un frontman come Adam Levine dei Maroon 5? Nell’attesa, magari, che la Christina Aguilera nostrana sia Milva, per dire. Si parla persino di trattativa fallita per avere nel team Roby Facchinetti, neanche stessimo parlando di Tiziano Ferro.

Quand’è che la Rai la finirà di appiattire tutto, dopo aver azzeccato solo quella triade geniale del primo X Factor, ovvero Morgan-Maionchi-Ventura?

Di The Voice si è ipotizzato tutto il contrario di tutto. Prima doveva andare su RaiDue, con la conduzione di Massimiliano Ossini caro alla Toro produzioni (mentre Facchinetti si buttava Star Academy). Poi era sfuggito all’opzione Carlo Conti su RaiUno (con Giusy Ferreri in giuria). Ma a noi era giunto un uccellino che vedeva papabile la stessa Antonella Clerici.

Ora che è tornato su RaiDue – e tutti avrebbero potuto scommettere sulla conduzione Nicola Savino – è spuntato il nome Morandi, prima come conduttore e poi come giudice: lui in ogni caso sta al format giovanilistico come Fatti mandare dalla mamma al target commerciale.

Noi di TvBlog non ci stiamo, perché ci teniamo a un format che in America, solo ieri, ha fatto 11 milioni, con un rating nella fascia 18-49 anni di 4.0.

Così, per non beccarci sempre l’accusa di essere criticoni e disfattisti, io e altri tre mie colleghi condividiamo con voi i nostri desiderata sull’edizione italiana. Chissà se qualcuno non ci ascolti (o non legge le vostre proposte, altrettanto preziose, nella sezione commenti.

    Malaparte Giudici: Pierpaolo Capovilla (Teatro degli Orrori), Marracash, Vinicio Capossela e Cristina Scabbia (Lacuna Coil) Conduttore: Frank Matano

    Paolino Giudici: J-Ax, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Renato Zero. Conduttore: Victoria Cabello

    Lord Lucas: Giudici: Caterina Caselli, Giorgia, Giuliano Sangiorgi, Nesli. Conduttore: Victoria Cabello

    Mr. Odo:
    Giudice 1) Il rapper/Produttore discografico (Cee Lo Green): Fabri Fibra o più plausibile Er Piotta
    Giudice 2: come musicista (alla Blake Shelton): Allevi o, più possibile, Bollani
    Giudice 3: la star femminile affermata (alla Christina Aguilera) Laura Pausini/Giorgia o più fattibile Alessandra Amoroso/Emma Marrone
    Giudice 4: il cantante pop affermato (Adam Levine): o Eros Ramazzotti o, più possibile Francesco Renga
    Conduttore: Marracash o, più possibile, Francesco Facchinetti

Ultime notizie su The Voice of Italy

The Voice of Italy è la versione italiana di The Voice, il talent musicale creato da John De Mol, prodotto in Italia da Toro Produzioni (che dalla seconda edizione diventa Talpa Italia e dalla sesta Talpa Global con Wavy una unità Fremantle) per la Rai e trasmesso su Rai2.

Tutto su The Voice of Italy →