Csi, la Cbs cancella la serie tv (che avrà un film-tv). Ted Danson in Csi: Cyber

La Cbs ha cancellato Csi, che chiuderà con un film-tv che avrà nel cast anche alcuni dei protagonisti delle stagioni scorse

UPDATE 13/05 Agli upfront, il network ha deciso che Csi non avrà una sedicesima stagione. La serie tv, però, avrà un film-tv di due ore, che andrà in onda il 27 settembre, e che avrà nel cast anche William Petersen (Grissom) e Marg Helgenberger (Catherine Willows), mentre non si sa se ci sarà anche George Eads (Nick Stokes).

La presidentessa del network Nina Tassler ha spiegato che era stata presa in considerazione anche la possibilità di una miniserie da sei episodi, ma un film-tv dà una maggiore idea della volontà del network di salutare come si deve la serie. Infine, Ted Danson, interprete di D.B. Russell, farà parte del cast della seconda stagione di Csi: Cyber.

Csi, la Cbs non ha ancora deciso se rinnovare o no la serie tv

Il futuro di Csi è incerto: la serie tv ha concluso la quindicesima stagione a febbraio, ma la Cbs non si è ancora espressa su un suo rinnovo. Lo show, che ha introdotto nella serialità l’utilizzo di tecnologie avanzate per risolvere i casi della polizia, quest’anno è andata in onda di domenica, con una media di 8,2 milioni di telespettatori.

Numeri buoni, che però non bastano ad assicurarsi una sedicesima stagione. La Cbs, infatti, sta valutando alcune opzioni per capire se rinnovare o no Csi. L’ultima puntata della quindicesima stagione, infatti, si è chiusa con un cliffhanger che non fa pensare ad un series finale ma ad un finale di stagione.

Una di queste opzioni contempla una sedicesima stagione ridotta, che però permetterebbe agli autori di chiudere le storyline dei protagonisti, composta da sei episodi. Il cast sarebbe d’accordo nel tornare per girare gli episodi, nonostante Ted Danson, interprete del protagonista D.B. Russell dalla dodicesima stagione, non abbia ancora rinnovato il contratto con il network.

La Cbs, dal canto suo, non vuole che i fan di Csi siano delusi dal fatto che lo show non abbia un finale vero e proprio, considerato anche il fatto che il telefilm ha permesso al network di avere ascolti eccellenti ed anche di ottenere ottimi introiti dalla distribuzione della serie tv. Una scelta che andrebbe a differenziarsi rispetto ai due spin-off dello show, Csi: New York e Csi: Miami, il primo chiuso dopo nove stagioni ed il secondo dopo dieci, senza un finale vero e proprio.

Inoltre, a rendere la decisione più articolata, la presenza di Csi: Cyber, terzo spin-off del telefilm con protagonista il Premio Oscar Patricia Arquette. La serie tv non sta registrando ascolti record, con numeri superiori ai 7 milioni di telespettatori. Se la Cbs dovesse cancellare Csi, sarebbe quindi strano tenere in onda Csi: Cyber, che ha minor successo.

Tra i fattori che potrebbero spingere il network a rinnovare Csi, però, c’è anche la possibilità di far tornare sul set gli attori che hanno reso lo show un successo, come William Petersen (Grissom), Laurence Fishburne (Raymond Langston) e Marg Helgenberger (Catherine Willows). Se accettasero di comparire nell’ultima stagione del telefilm, per rendere omaggio, allora la Cbs potrebbe essere tentata all’idea di rinnovare Csi, che potrebbe così chiudere con un finale che non faccia arrabbiare gli appassionati della serie tv.

[Via DeadlineHollywood]

I Video di TvBlog

Ultime notizie su CSI

CSI - Crime Scene Investigation è un procedurale poliziesco creato da Anthony E.

Tutto su CSI →