La vita in diretta, Giancarlo Leone elogia la Fortissima Carrà e assume Stefano: “Sono fiero di questo programma”

Raffaella Carrà e Stefano Simmaco sono andati ospiti a La vita in diretta venerdì 20 marzo 2015. E Giancarlo Leone ha perdonato il flop che ha mandato sul lastrico la Rai

A volte l’aziendalismo può essere più cieco dell’amore. Nella puntata di venerdì de La vita in diretta Marco Liorni ha ospitato “una grande promessa, un grande showman, un degno vincitore del programma”, il vincitore Stefano Simmaco. Ad accompagnarlo colei che ha sempre premuto per la sua vittoria e non ha mai nascosto fosse il suo cocco (non a caso poi ha vinto): Stefano Simmaco.

Va detto che la Carrà ha onorato i pochi che hanno parlato bene del suo programma e, in Rai, l’hanno aiutata a promuoverlo. Dopo aver invitato Francesca Fialdini alla finale di Forte forte forte, per ringraziarla del supporto dato allo show, è andata ospite con Stefano da Marco Liorni (nella puntata di venerdì, in cui Cristina Parodi era a Milano per l’Expo).

Vestita in tailleur gessato maschile e cravatta, la Raffa nazionale ha finto che la più grande sostenitrice di Stefano fosse Asia Argento. Poi, dopo un toccante omaggio alle vittime di Tunisi, ha di nuovo messo le mani avanti sugli ascolti ribadendo che il suo addio alle scene resta sempre provvisorio:

“Erano sei anni che non entravo su RaiUno. Se c’è un progetto che mi entusiasma, che io faccia il grande ascolto o il medio ascolto, può darsi che io ci sia. Ho sempre vissuto in questo modo. Mi piace molto la sfida, mi piace il rischio”.

Di Stefano ha detto:

“E’ stato votato solo dal pubblico e ha avuto un risultato pazzesco. In finale era l’unico ragazzo con la testa in giù sempre. Quando è rimasto lui, con tutti i ragazzi addosso, lui quasi piangendo non ci credeva”.

A ciò si è aggiunto il consueto presenzialismo del Direttore di Rai1, Giancarlo Leone. Da buon prezzemolino ha fatto la sua irruzione in studio, gridando al successo del programma che più ha mandato sul lastrico la Rai:

“Non ho pezzi di carte, non ho coppe, sono qua presente come Direttore di Rai1. Rai1 è tornata a fare in diretta una selezione di giovani volti. Tanti altri sono stati straordinari. Il segno è che siamo in grado di fare queste cose davanti a tutti. Più facciamo le cose davanti a noi e al nostro pubblico, più questo crescerà.Tu sei vero, Stefano, sei sincero, sai fare tutto. Adesso il nostro compito sarà quello di averti in strada con noi, troveremo per te il programma più adatto”.

La Carrà si è prostrata davanti alla clementia del capo:

“Sono davvero commossa, questo è il premio più bello di tutto il lavoro della nostra equipe, compreso Sergio Japino. Quest’idea si è realizzata grazie a te, ma vedere la gioia dei ragazzi illuminata sempre di più…”.

Dal canto suo un’altra primadonna come Cristina Parodi, in collegamento, ha lanciato una bella frecciatina a Liorni che finalmente stava respirando un po’ dalla cronaca:

“Hai aspettato che io andassi via per ricevere Raffaella Carrà, il Direttore di Rai1 e un futuro showman… Bravo!”.

E’ proprio vero che i flop non sono uguali per tutti (e che le regine tv sottomettono qualsiasi uomo, tanto alla conduzione che alla direzione).

La vita in diretta, Raffaella Carrà e Stefano Simmaco con Giancarlo Leone
La vita in diretta, Raffaella Carrà e Stefano Simmaco con Giancarlo Leone

Ultime notizie su La vita in diretta

La vita in diretta è il rotocalco che presidia il daytime pomeridiano di RaiUno dal 2000, ma l'esperimento era iniziato su RaiDue nel 1994 con La cronaca in diretta di Alessandro Cecchi Paone, diventato nel 1995 L'Italia in diretta con Alda D'Eusanio.

Tutto su La vita in diretta →