Forte Forte Forte, Stefano Simmaco vince un anno in Rai (per cui ha già lavorato)

Stefano Simmaco ha battuto Pasquale Di Nuzzo a Forte Forte grazie al volere di Raffaella Carrà e della Rai?

Forte Forte Forte l’ha vinto Stefano Simmaco, il cocco di Raffaella Carrà. Stranamente è riuscito a battere il re del televoto, già reduce da Amici, Pasquale Di Nuzzo, con i suoi baffetti respingenti, una dentatura a dir poco improbabile e delle performance tanto versatili quanto megalomani, da Tiziano Ferro a Paolo Conte passando per Lucio Dalla.

Blogo ci ha preso anticipando il verdetto e ricordando che il talento in questione ha già un passato televisivo, oltre che in Rai (con cui firmerà un contratto di un un anno).

Il giovane toscano nato a Prato ha vinto l’edizione del 1998 di Bravo Bravissimo riproducendo perfettamente i difficilissimi passi di Michael Jackson. La Rai non si fece scappare l’occasione di averlo tra i suoi nuovi volti, proponendogli il ruolo di primo ballerino nelle trasmissioni Torno Sabato di Giorgio Panariello e Siamo Tutti invitati – Citofonare Calone di Massimo Ranieri.

Stefano è stato anche un volto della tv dei ragazzi, collaborando al programma Trebisonda di Rai3. Ha poi recitato nei più svariati musical ed è stato anche insegnante in un’accademia.

Insomma, dovendo contrattualizzare qualcuno da regolamento Simmaco era la persona più indicata, essendo riciclabile – con la sua faccia da garzone – come inviato di qualche programma di daytime.

Qualcosa, però, fa pensare che Carlo Conti sarà costretto a reclutarlo nella seconda edizione di Si può fare, almeno risparmiando sul cachet di un concorrente vero. Anche perché Tale e quale show l’anno prossimo si ferma un giro e, quindi, a Stefano non resterebbero che I migliori anni, il programma giocato sulla nostalgia del successo (per chi l’ha avuto).

Ultime notizie su Forte forte forte

Forte Forte Forte è un talent show di Raiuno, ideato da Raffaella Carra e Sergio Iapino, prodotto da Bibi Ballandi, che ha l'obiettivo di preparare i giovani talenti di oggi a diventare i grandi artisti di domani.

Tutto su Forte forte forte →