Sanremo 2015, Conferenza Stampa 14 febbraio | Panariello a Conti: “E’ il festival di San Carlo”

Sanremo 2015: la conferenza stampa di presentazione della quinta e ultima serata del Festival in diretta su Blogo.

 

13.30 Panariello rapisce Conti. La conferenza finisce qui.

Sanremo 2015 – Panariello e Conti

13.27 “Contento di come ti ho definito in conferenza?” Ma come no! Grazie per avermi dato del ‘buco’ davanti a tutta la stampa internazionale”.

13.25 Ed ecco Panariello in conferenza. “Sono contento di tornare qui. Il Festival sarà anche 2.0 ma qui in sala stampa non è cambiato nulla. Lo slogan dovrebbe cambiare in “Tutti cinguettano Sanremo”. Tutti lì a twittare. Molendini è attivissimo. E dire che ai miei tempi non dormivo la notte al pensiero di quello che avrebbero scritto il giorno dopo. Ora lo sai subito.”

E sull’amico Conti: “Comunque bisognerebbe cambiare nome a Sanremo. Bisogna chiamarlo San Carlo”.

13.23 Ospiti di stasera: PFM, Gianna Nannini senza Massimo Ranieri. “E’ a letto con la febbre altissima. Avevamo preparato questa cosa fantastica ma non si farà”. Will Smith con Margot Robbie, Ed Sheeran e Giorgio Panariello “mio fratello, il buco necessario per fare una ciambella perfetta”.

13.22 Emma commenta la vittoria di Caccamo: giusta vittoria ma trova che la canzone di Amara abbia il testo più bello di tutto il Festival.

13.20 “Il Moige non si è scandalizzato per quel ‘figa’ detto da Emma. Ormai Rai 1 è cresciuta?” chiedono dalla sala stampa con un pizzico di ironia. “Siamo molto più avanti di quel che si pensa” risponde in pratica Leone.

13.18 Voti. Pagnoncelli ancora non si sbilancia sulla composizione dei voti. Se ne parla domani. Stasera si azzerano i voti e si ricomincia a votare con la ‘triplice’ composizione.

13.14 Eliminazione necessaria chiede Dondoni? “Quando ho preso in mano il festival dovevo rinventarmi una gara. All’inizio c’erano 4 eliminati su 16, già una percentuale alta. Quando poi abbiamo deciso di portare a 20 i cantanti abbiamo lasciato i 4 eliminati perché si erano già firmato i contratti con 4 eliminati. Al momento della proclmazione sentivo l’Ariston che fremeva per scoprire gli eliminati. E mi è dispiaciuto aver fatto quel momento così tardi: pensate quel 60% se l’avessim fatto prima, saremmo arrivati a 15 milioni. L’idea del Blu e Rosso è lo stesso gruppo con cui lavoro da anni, con cui ci siamo inventati il cattuvo primo piano sulle Miss “per te Miss Italia finisce”. Ma per i Big ci vuole un pizzico di rispetto in più, non si poteva fare.

13.11 Per Rocìo, qual è il suo vero legame con Mango? “Io non lo conoscevo. Avevo sentito della sua morte, sapevo che era un cantante conosciutissimo in Italia. E quando mi hanno proposto di ballare, io non ero convintissima. Poi ho visto Lei verrà e vederlo mi ha trasmesso grande forza. Mi emoziona ancora quando ci ripenso”.

13.10 La cosa più scomoda da affrontare al Festival per Emma? “Le scarpe. La cosa più divertente: recitare un ruolo che non è mio col sorriso. Che è molto più difficile dei tacchi. Ma va bene, ho imparato tante cose”.

13.08 Cosa vorresti migliorare in una seconda edizione? Conti: “Ridurre i tempi, mettere meno ospiti e magari più canzoni in gara”

13.05 Ed Sheeran in scena quando? Non si sa la scaletta ancora non c’è.

13.04 Conti: “Considero questo Sanremo 2.0 non solo per l’impatto sui social ma per la velocità del linguaggio tv messo in scena con Pagnussat e per l’aver messo in cima la gara dei Giovani”.

13.01 Effetto sorpresa aiuta gli ascolti? “Quelli principali, che potevano riempire le pagine dei giornali, li abbiamo annunciati. Altri no, perché sembrava di strumentalizzarli troppo, come Sammy, che avevo letto voleva venire a vedere il Festival in prima fila. Altre cose invece sono state decise all’ultimo momento”.

12.58 “Il dopofestival non lo vedo – confessa Conti – perché da un po’ di tempo al mattino non c’è più solo l’aggeggino che è la sveglia, ma un aggeggino che di nome fa Matteo, che verso le 7.30 inizia a svegliarsi…”

12.57 Ad Avvenire non piace il DopoFestival: sboccato e volgare, in sostanza. “Non sono convinto che alcuni eccessi delle prime puntate debbano poi far diventare il programma qualcosa di scandaloso. Quando si sperimenta qualcosa non si può accontentare tutti. Io so che stanno facendo un ottimo lavoro e cresce di puntata in puntata. Se l’anno prossimo faremo il DopoFestival in tv vedremo, come è prematuro”.

12.55 Rocio: “Non ero consapevole di quello verso cui sarei andata incontro. Se l’avessi saputo, forse sarei rimasta a casa… o meglio no, sarei venuta, ma avrei avuto più paura. Ieri facevo un primo bilancio… io piango in continuazione, sempre, ma la cosa che mi ha fatto più emozionare è l’omaggio a Mango. Un regalo di Carlo, degli autori, del cielo”.

12.54 Leone sulla Raffaele: “Non c’è dubbio che sia da Rai 1”. “Io le ho chiesto di fare Tale e Quale ma credo che sia ‘fuori quota’” dice Conti.

005_CS-Sanremo2015-14-febbraio

12.50 Rocìo e San Valentino: “Io credo nell’amore e l’amore muove il mondo. Per me è un san valentino speciale perché sono innamorata e perché sono qui. Non credo che avrò un altro san valentino a Sanremo. Su quel palco da martedì non c’è stata la fidanzata di Bova, c’è stata Rocìo Munoz Morales!”

12.49 Emma è single? “Sì. ma sono felice lo stesso. Non muore nessuno!”

12.47 Leone: “La previsione da scaletta è di chiudere all’1.00”.

12.46 Leone dice di essersi preoccupato della stampa proprio quando hanno ripensato di mettere la finale dei Giovani in un orario consono all’uscita dei giornali. “La storia del Festival è fatta di puntate lunghe”.

12.44 Polemica per i ritardi e per le scalette saltate che hanno rischiato di non far uscire i giornali con i vincitori. Gli altri anni si teneva conto della stampa nella costruzione della scaletta: “In tutti i programmi in diretta ci possono essere dei cambi di scaletta – dice Conti – alla fine abbiamo spostati i giovani di una ventina di minuti e non mi sembra che gli altri anni siano state così diverse”. Vincitore stasera “decisamente prima dell’una” dice Conti.

12.41 Arisa in albergo per riposarsi: la botta che ha preso al ginocchio è stata forte e oggi resta a risposo. Stasera sarà sul palco.

21.41 Conti: “Sei piaciuta anche a me e ai 12 milioni di telespettatori che ci hanno seguiti”.

21.38 Emma: “Sapevo a cosa sarei andata incontro. Ma sono fiera di me perché ho fatto una cosa che non è mia. Credo di essermi vestita di buon senso e buon gusto ma questi stilisti sono sconosciuti. Ho messo da parte gli abiti da stronza rock & roll e mi sono messa al servizio della musica, che fa cento passi indietro al suo mestiere reale e si mette sulla bocca di tutti, di chi si parla da truccatore, parrucchiere, stilista… e serve anche a far scrivere quelli che magari per un anno non hanno altra occasione. Sono piaciuta a me stessa.”

12.37 “Qualcuno ha sentito dire Leone dire ‘Conti Bis’… ha sentito solo la prima parte. Diceva ‘Conti Bis..chero”.

12.36 Conti: “La mia canzone del cuore, che per me doveva vincere, era quella di Raf. NOn so se il direttore artistico possa dirlo, ma per me la più bella di tutte era ‘Come una favola’.

004_CS-Sanremo2015-14-febbraio

12.34 “La quarta serata è durata 4h e 2”. E’ durata 5′ in più dell’anno scorso”: mi sembrava il doppio. “La media delle prime quattro puntate quindi conferma questa come la migliore delle ultime 10 anni”. Perché i miei dati dicono altro?

12.33 Il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone snocciola i dati Auditel della quarta serata.

12.32 Auguri a Vincenzo Castellano che compie 60 anni. Non li dimostra.

12.30 Si inizia col sindaco di Sanremo che ringrazia oggi chi ha curato la sicurezza in questi giorni. Applausi quando annuncia che tutte le signore ospiti dell’Ariston riceveranno dei fiori per San Valentino.

002_CS-Sanremo2015-14-febbraio

12.27 Si aspetta la fine della conferenza stampa de I Braccialetti Rossi al Palafiori per iniziare quella di Sanremo. Intanto arriva al Roof un romantico Carlo Conti.

12.14 Aperto l’audio col Roof. Voci in sottofondo di colleghi che parlano troppo vicino alla camera.

12.05 Intanto la notizia del giorno è che Massimo Ranieri non sarà a Sanremo, causa indisposizione. Una fastidiosa febbre gli ha impedito di essere in scena ieri a Vigevano e (pare) che stasera non sarà all’Ariston.

12.01 Tutto tace ancora in sala stampa. I giornalisti stanno arrivando, ma la voce di Tonino Manzi non risuona ancora.

Sanremo 2015 – Conferenza Stampa 14 febbraio | Anticipazioni

Sanremo 2015 – 14 febbraio – Quinta e ultima serata del Festival di Sanremo 2015 che questa sera incorona il Big vincitore della sua 65esima edizione e ultima conferenza del mattino per i protagonisti.
Anche oggi, in diretta dalla Sala Stampa del Roof dell’Ariston intorno alle 12.00, la conferenza stampa di presentazione della finalissima, con il ‘fior fiore’ del Festival.

SanremoRoof

Attesi in Sala Stampa il conduttore e direttore artistico Carlo Conti, il direttore di Raiuno Giancarlo Leone, le vallette Rocío Muñoz Morales, Emma e Arisa e l’amministratore delegato dell’Ipsos Nando Pagnoncelli parleranno della quarta serata del Festival, commenteranno gli ascolti, la vittoria di Giovanni Caccamo, che ieri ha trionfato vincendo la categoria delle Nuove Proposte, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Radio-TV e Web. Difficile non commentare questo exploit del cantante siciliano che ha sbancato la ruota di Sanremo.

Spazio, si spera, anche sulle anticipazioni della serata, piena di ospiti: si va da Panariello a Will Smith, da Gianna Nannini a Massimo Ranieri, passando per la PFM ed Enrico Ruggeri e anche una comparsata de I Braccialetti rossi (ma la scaletta e gli ospiti della quinta serata potete trovarli qui).

Appuntamento alle 12.00 circa per seguire con Blogo le dichiarazioni dei protagonisti, le domande dei giornalisti e speriamo qualche notizia interessante da riportare.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

ll Festival di Sanremo, anche conosciuto come il festival della canzone italiana, è un evento musicale e di costume nato nel 1951, approdato in TV nel 1955.

Tutto su Festival di Sanremo →