• Tv

Pino Daniele è morto: l’ultima apparizione in tv a Capodanno

Pino Daniele non ha mai amato troppo la tv, ma lo scorso 31 dicembre aveva augurato buon anno ai telespettatori de L’Anno che verrà.

Pino Daniele è morto questa notte per un infarto: la notizia ha colto tutti di sorpresa, anche se gli acciacchi del cuore del bluesman napoletano erano noti. A marzo avrebbe compiuto 60 anni.

Daniele non ha mai molto amato apparire in tv, ma solo qualche giorno fa era stato ospite de L’Anno che verrà, il veglione di Capodanno su Rai 1 condotto da Flavio Insinna da Courmayeur. Si era esibito in prima serata con Quando e poi dopo la mezzanotte, come buon augurio per i telespettatori italiani che hanno seguito la diretta per accogliere il 2015. Io per lei e Yes, I Know My Way (in una versione karaoke che ancora chiede vendetta), le sue due anime, in fondo, i brani scelti per la seconda esibizione, cui si è aggiunto ‘O Scarrafone su richiesta del conduttore.

“Facciamo gli auguri a tutti… che questo sia un anno sereno. Speriamo…”

disse Pino Daniele a Flavio Insinna al termine della sua esibizione. E l’augurio suona davvero ironicamente triste oggi.

Il giorno prima, il 30 dicembre, Rai 1 gli aveva dedicato uno Speciale Unici – Nero a Metà, per celebrare il successo non solo del suo disco, rieditato a 30 anni dalla sua uscita, ma anche dello straordinario live del 1° settembre 2014 all’Arena di Verona. Questa celebrazione aveva portato una serie di progetti, anche televisivi, come il doc Pino Daniele – Nero a metà, andato in onda in prima tv su Sky Arte lo scorso giugno. Un modo per il bluesman napoletano di raccontare se stesso, la sua musica e la sua città in un modo inedito per lui, a passeggio tra la gente, ma sempre la chitarra tra le mani.

Negli anni ha, paradossalmente, moltiplicato le occasioni e le ospitate in tv: lo ricordo ospite a Sanremo nel 2009, ma anche, più recentemente, ospite di Massimo Ranieri a Sogno e Son Desto 2.

Indelebile, però, resta la serata d’onore realizzata da Gianni Minà per celebrare Pino Daniele: è stata forse la prima e l’unica volta che Pino Daniele si sia ‘concesso’ alla tv come ospite d’onore e protagonista di un intero programma tv, Alta Classe, nel 1992. E tra gli ospiti della serata accorsi per omaggiare Pino c’era Massimo Troisi: ne venne fuori un momento di tv insuperabile, che vi proponiamo in alto. Oltre alle battute di Troisi, c’è un duetto tra i due sulle note di O’ ‘ssaje come fa ‘o core, scritta da Troisi e musicata da Daniele, inserita nella colonna sonora di Pensavo fosse amore, invece era un calesse.

E purtroppo lo sappiamo come fa il cuore…

 

Pino Daniele, ultima apparizione tv