Tv2000 palinsesto 2014 - 15: in arrivo Attenti al lupo, Siamo Noi, Help, Bel Tempo si Spera

La conferenza stampa di presentazione della stagione 2014 - 15 di Tv2000

Oggi, presso il Museo Diocesiano di Milano, si è tenuto l'incontro riservato ai giornalisti per la presentazione del nuovo palinsesto di Tv2000 in vigore, a tutti gli effetti, da lunedì 3 novembre. Presenti alla conferenza stampa, il direttore Paolo Ruffini, il direttore creativo Alessandro Sortino, il direttore generale Lorenzo Serra, il direttore Testate giornalistiche Lucio Brunelli e il Segretario generale Cei, Mons. Nunzio Galantino.

Mons. Galatino: Che ci fa un vescovo qui dentro? Dal punto di vista comunicativo, rappresento l'Editore ossia la Conferenza Episcopale. E' la prima volta che partecipo ad una presentazione ufficiale. Siamo saliti tutti su quest'arca. Tv2000 ha un proprio spazio, una realtà già conosciuta ma bisogna guardare oltre, andare in avanti, avviare una svolta, valorizzando quello che abbiamo nel cuore. Tv2000 è un cantiere, un viaggio, una prospetttiva in linea con una tv in uscita, stando per strada per mostrare tutto quello che c'è di bello. L'obiettivo che ci si pone è raccontare il mondo con gli occhi del Vangelo e di Gesù. Non sarà una televisione bigotta ma racconterà gli uomini di oggi che sono riusciti nella vita e hanno speranza nel futuro. Mi auguro di assistere ad una televisione più provocatoria. Non mi piacerebbe avere una nicchia comoda, un posto chiuso per i soli credenti, un luogo per eletti, ma un habitat altamente vivo attraverso strumenti validi come il dialogo, il confronto, la condivisione... sicuramente interessanti anche per chi non crede.

Tra i nuovi programmi, Attenti al lupo (dal martedì al venerdì dalle 19:00 alle 19:30) dedicato ai diritti dei cittadini e dei consumatori. Ogni puntata prenderà il via dalla segnalazione di un telespettatore, trasformata in una “audio lettera” che aprirà un percorso di inchiesta e di risposta. Lo sviluppo verrà costruito attraverso la composizione di elementi diversi: servizi filmati realizzati sul territorio, schede di approfondimento sul tema sollevato dalla segnalazione, riprese del lavoro messo in campo dalla redazione per ottenere chiarimenti dalle aziende pubbliche o private chiamate in causa. Risparmio, pensioni, fisco, sanità, spesa e alimentazione saranno i temi al centro dell’attenzione del contenitore. Ogni puntata ospiterà in studio esperti dei diversi settori, rappresentanti delle associazioni dei consumatori, responsabili di amministrazioni pubbliche. Con l‘impegno di dare vita ad un dialogo costruttivo, che assicuri ai telespettatori informazioni chiare e pratiche istruzioni per l’uso. In quest’ottica Attenti al lupo offrirà periodicamente spazi di approfondimento dedicati agli enti pubblici - come l’Inps e l’Agenzia delle Entrate - disponibili a confrontarsi con i cittadini, a indicare possibili soluzioni e a spiegare il funzionamento dei percorsi di conciliazione già a disposizione degli utenti.

Ruffini: Tv2000 è una piccola fabbrica artigiana. E' una ricchezza, ci siamo rimessi in discussione per cambiare il passo. Una tv in uscita che guarda al mondo con ottimismo. Sappiamo che la strada è lunga, questa è ancora una fase da work in progress. Lo share medio sfiora lo 0,7% come Mtv, vogliamo crescere ancora.

Il cammino degli scout che nei primi dieci giorni dello scorso agosto si sono messi in marcia verso il raduno nazionale di San Rossore, vicino a Pisa, è diventato Sulla strada, docufilm firmato da Andrea Salvadore presentato a settembre nell’ambito del Fiction Fest di Roma. In 90 minuti, le immagini dei paesaggi attraversati, dalle pendici del Vesuvio all’Appennino tosco-emiliano, e il racconto, passo dopo passo, dei pensieri, delle emozioni e delle paure che hanno accompagnato i ragazzi in quest’avventura estiva. Il docufilm, che non fa uso di voce narrante, prova a ridisegnare una vecchia modalità di racconto che nella nostra televisione hanno praticato Ugo Gregoretti e Nanni Loy, lasciando che a parlare siano solo i protagonisti. È così che TV2000 aiuta a capire chi realmente sono questi giovani in camicia azzurra, pantaloncini corti e fazzoletto al collo e il senso del loro “fare strada”.

E, ancora, a un anno esatto dal naufragio che lo scorso ottobre costò la vita a centina di migranti al largo dell’isola di Lampedusa, TV2000 ha proposto LampeduSani, racconto di 20 minuti sospeso tra natura e poesia per spiegare chi sono davvero i lampedusani e cosa contraddistingue la loro vocazione all’accoglienza. A narrare le storie di vita che s’intrecciano nella splendida cornice dell’isola e del suo mare è la regista Costanza Quatriglio che, insieme allo scrittore Erri De Luca, realizzano un viaggio attraverso luoghi di dolore, di faticosi approdi, di interminabili attese ma anche di gioia, salvezza e speranza. Un breve film sull’incontro, sul riconoscimento e sull’apertura all’altro – al diverso, allo straniero – al di là di ogni paura; immagini e versi dedicati ai lampedusani.

Ruffini: Noi vorremmo ricostruire una una tv di qualità, portata nel presente, che racconti la contemporaneità. La religione per Tv2000 non vuole essere un anestetico. Lavoriamo con la piena libertà dell'Editore.

Bel tempo si spera

, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 10:00 è il contenitore di attualità che apre la mattina di TV2000 accompagnando i telespettatori dal risveglio alle prime occupazioni del giorno, tra notizie e curiosità. Il meteo, presentato in maniera colloquiale e divertente, è il filo rosso che lega i diversi momenti del programma che spaziano dall’attualità al costume, dalla politica all’economia. I fatti del giorno sono approfonditi da interviste con esperti e da storie di vita quotidiana raccontate in prima persona dai protagonisti.Previsti collegamenti con la comunità parrocchiale che ospita la Santa Messa del mattino; in più, ogni settimana, finestra aperta sui mercati rionali per interagire con la vita degli italiani e monitorare le evoluzioni della società.

Borghi d'Italia, in onda la domenica alle 15:20, si configura come un viaggio settimanale nella storia, nell’arte e nelle tradizioni del “Bel Paese”. In ogni puntata i protagonisti sono il borgo, le parole vive della gente, il dialetto, la chiesa, il comune, la natura, i colori, i sapori; insomma , l’autenticità dei piccoli comuni italiani. Itinerario di trenta minuti alla scoperta di ambienti e paesaggi depositari di una storia millenaria, intrisa di cultura e spiritualità, con lo sguardo rivolto alla gente che li abita.

Il day time rimane invariato con il Rosario e la Santa Messa, la rubrica de Il Mio medico ed un programma di cucina, Quel che passa il convento che farà compagnia ai telespettatori fino a dicembre. A condurre il programma sono Virginia Conti e don Domenico, il monaco ortolano dell’abbazia di Casamari che condivide con il pubblico i segreti del suo orto. Insieme a loro, alle prese con i fornelli ci sarà un ospite diverso per ogni puntata che realizzerà ricette tipiche della propria regione. A partire da gennaio, la rubrica di cucina diventerà Il piatto forte. In ogni famiglia c’è un cuoco, in ogni famiglia c’è un piatto forte. TV2000 metterà questi cuochi e questi piatti in competizione tra loro, in una sorta di campionato italiano dei cuochi familiari. La domanda che verrà proposta al pubblico per tutta la stagione sarà: in quale regione italiana si cucina meglio? Un gioco, più che una sfida. Per imparare a cucinare e, soprattutto, a mangiare, economico e sano.

Non mancheranno inchieste, reportage, divulgazione, docufiction (sull'abbandono scolastico e disastro ambientale) e programmi multipiattaforma consapevoli che un contenuto non puo' essere concepito solamente per essere portato sul piccolo schermo. Il palinsesto della prima serata è già ben strutturato con cicli della commedia familiare, i classici dei gialli (Sherlock Holmes, Nero Woolfe e L'Ispettore Derrick) Totò, la fiction familiare, il teatro di Eduardo De Filippo, la serialità religiosa, gli sceneggiati di una volta (come Le Avventure di Pinocchio e Cuore) ed i film come La scuola, Io non ho paura, Concorrenza sleale.

conferenza tv2000

L'angolo informativo di TV2000 comincia al mattino con la rassegna stampa delle 6.30 in onda dal lunedì al sabato. Spazio di venti minuti dedicato alla lettura dei giornali freschi di stampa. Guida ragionata tra i titoli, le notizie e gli editoriali dei quotidiani in edicola per aiutare i telespettatori a non perdere di vista i principali temi di attualità. Per gli aggiornamenti e gli approfondimenti delle news c’è il Tg2000, il notiziario che dà appuntamento ai telespettatori ogni giorno, dal lunedì al sabato, alle 18.30 e, a partire dal 3 novembre, anche alle 12.00. Servizi e interviste dall’Italia e dal mondo per raccontare la cronaca, la politica, l’economia, gli esteri e la vita della Chiesa con un occhio particolarmente attento alle storie che provengono dal territorio e dalle periferie del mondo.

Brunelli: Non vogliamo essere una brutta copia dei tg già esistenti, cerchiamo una nostra identità. Non troverete il pastrocchio politico, tenteremo di raccontare la politica senza le note di palazzo. Adotteremo un taglio di servizio inedito per spiegare i contenuti della politica. Grande attenzione ai temi sociali (lavoro, immigrazione ecc...) a cui Papa Francesco ha dato priorità. E, poi, le storie positive di solidarietà. Tutti i giorni collegamenti con Piazza San Pietro a Roma.

Una novità del Tg2000 è Il Post, l’approfondimento quotidiano che segue l’edizione serale del notiziario. Spazio alle inchieste, ai reportage e alle analisi dei fatti ma soprattutto alle testimonianze – positive – di solidarietà, accoglienza e dialogo.

Brunelli: Cinque minuti di approfondimento vago a fine telegiornale, una chiave di lettura per conoscere meglio la realtà.

L’informazione sportiva

colora il palinsesto di TV2000 tutti i lunedì e sabato con Sport2000. La trasmissione passa in rassegna i principali avvenimenti del weekend sportivo con interviste, servizi, collegamenti esterni e ospiti in studio che potranno interagire con il pubblico attraverso mail, Facebook e sms. E ancora i grandi temi d’attualità e le storie dei campioni di oggi e di ieri, con un’attenzione particolare ai valori dello sport ed all’attività degli oratori, in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano. Conduce: Giampiero Spirito.

L’ultimo appuntamento con le notizie della giornata è TGtg, l’informazione fatta attraverso i servizi curati dalla redazione e i titoli degli altri telegiornali. Ogni sera focus su uno dei temi in primo piano attraverso un’intervista. I giornalisti che si alternano alla guida di questo programma sono Clara Iatosti e Cesare Cavoni

Brunelli: Non ci prefiggiamo obiettivi di ascolto. Siamo vicini al 2% di share, risultati soddisfacienti se comparati con quelli delle altre reti allnews. Vorremmo portare il tg serale in un'ora con maggior fruibilità anche confrontandoci con i grossi telegiornali. Aumentati anche i volti femminili (assunte due giornaliste a tempo determinato che, spesso, si alternano alla conduzione.

Help

, il mercoledì dalle 21:00 alle 22:40, vuol essere un “listen show”, più che un talk col solito dibattito tra tuttologi. Storie vere, sofferte, raccolte nelle nostre città e periferie. E tanti ragazzi desiderosi di chiedere, interessati a capire, a dialogo con due autorevoli ospiti interpreti del nostro tempo, uno religioso e uno no, entrambi seri e sinceri con la vita. A tutti si chiede di mettersi in gioco coi temi che toccano il cuore: il dolore e la morte, il tradimento e l’amore, il disamore di sé, l’impegno o la rabbia per la politica, l’odio e il perdono. Help userà le parole di Papa Francesco come provocazione, come sfondo di riflessione, libera e appassionata: per aprire, non per chiudere. Perché il cristianesimo esalta l’umanità, e ne accoglie le ferite.

Serra: Abbiamo un budget, dobbiamo sicuramente cambiare il modo di lavorare e trovare investimenti che ci consentono di andare fuori con strumenti tecnologici adatti a piazze e strade. La crossmedialità è un'arma che offre enormi potenzialità. Basta pensare che il 20% dei telespettatori di Tv2000 ha tra i 25 e 35 anni e il successivo 20% ha un'età compresa tra 35 e 45 anni. Registriamo 23 milioni di visualizzazioni sul nostro canale ufficiale Youtube. Il nostro obiettivo è quello di creare un pubblico che ci guarda con interesse.

Siamo Noi

è il nuovo programma del pomeriggio di Tv2000 (dalle 15:30 alle 17:30 dal lunedì al venerdì) che proverà a mettere la televisione al servizio di un progetto di interazione e di condivisione attraverso il quale raccontare e far emergere il valore e la vitalità di un’Italia che non si limita a denunciare carenze e problemi, ma che si mette in gioco per trovare soluzioni, offrire creatività e partecipazione, tessere reti di cittadinanza attiva. In stretta connessione con l’attualità quotidiana, il programma si occuperà dei temi al centro della crisi italiana – lavoro, casa, welfare, scuola, criminalità, sanità – proponendo storie significative, dando spazio alle segnalazioni dei cittadini, raccogliendo richieste di aiuto ma offrendo, anche, in ogni puntata, la testimonianza di chi, su quello stesso tema, ha immaginato una possibilità nuova, ha costruito un’alternativa, ha sperimentato il possibile coinvolgimento della propria comunità. Collegamenti in diretta, reportage, inchieste, interventi via Skype offriranno lo spaccato di un’Italia che, ogni giorno, fa i conti con la realtà senza rinunciare alla speranza. Al centro dello studio nessuna poltrona contrapposta, ma un tavolo intorno al quale, come in una “situation room”, si siederanno esperti, operatori del terzo settore, giornalisti, religiosi, amministratori e politici, disposti ad abbandonare gli schemi conflittuali del talk show per ragionare insieme sulle possibili vie d’uscita. Un invito al coinvolgimento e alla sperimentazione, che, anche attraverso i social network e la proposta di concrete azioni di intervento locale, coinvolgerà il pubblico a casa.

Sortino: Con lo spirito della sorpresa ho intrapreso questo percorso. La sorpresa di scoprire che, nonostante la crisi, c'è gente che vuole andare avanti e supera tante difficoltà. Tre le linee guida del mio lavoro:

- Attualità dei fatti

- Prossimità

- Dialogo

Il mio principale obiettivo è quello di illuminare le reti sociali esistenti, diventando ponte tra chi ha un problema e la soluzione a portata di mano. La tv puo' accendere questa realtà se smette di essere centrale. Anche il Rosario si arricchirà di una connotazione più moderna. Quando ho accettato questo incarico mi è stato detto: "Fai La Iena fino in fondo... con la speranza". Da qui a giugno non so se vorrò condurre un programma da solo. Non l'ho mai fatto fino ad ora.


Per una riflessione quotidiana sulle parole e gli insegnamenti del Santo Padre, inoltre, appuntamento alle 17.30 con Il diario di Papa Francesco. Trenta minuti al giorno dove le riflessioni pronunciate al mattino dal Santo Padre, durante la messa celebrata nella domus Santa Marta, sono accostate a storie che in qualche modo le incarnano. Le testimonianze vengono raccontate da ospiti in studio e attraverso piccoli reportage. La trasmissione, in onda dal lunedì al venerdì, è condotta dal giornalista Gennaro Ferrara con il commento di Marco Burini. E spazio, l’Udienza generale del mercoledì, l’Angelus della domenica e ogni altro evento che si aggiunge, spesso a sorpresa, all’agenda del Papa oltre ai già programmati viaggi in n Terra Santa (24-26 maggio) e nei viaggi apostolici in Corea (13-19 agosto) e a Tirana (21 settembre).

Nuovo anche il logo con una una nuvola di un fumetto che avvolge (e contiene) il mondo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: