Avanti un altro, Paolo Bonolis e Luca Laurenti contro D’Urso: “Mastai sul Carso?” “Non sai quanto!”. E gli autori ridono

Non c’è pace per Barbara D’Urso, vittima di una gag da caserma di Paolo Bonolis e i suoi scagnozzi ad Avanti un altro

Ai piani alti di Mediaset sta per scoppiare l’ennesima guerra civile. Peccato che Barbara D’Urso non possa impugnare l’arma della querela facile, visto che lo sfottò mossole ieri sera ad Avanti un altro è stato molto sottile.

Tutto è nato con Luca Laurenti nei panni del conte Sul Carso Mastai. Enumerando le sue parentele nobiliari, ha citato i D’Urso. E Paolo Bonolis si è visto servire la frecciatina sul piatto d’argento:

“D’Urso… Mastai sul Carso?”.

Laurenti ha raccolto a pieno l’assist:

“Non sai quanto!.

Salvati santucci

Bonolis si è, quindi, girato prima verso i suoi autori, Salvati e Jurgens, con tanto di inquadratura in cui ridevano di gusto, poi verso un cameraman altrettanto divertito (e per questo fintamente cacciato dallo studio). Per chi non sapesse la storia delle puntate precedenti, tra Barbara D’Urso e il clan Presta c’è una guerra in atto che neanche quella dei Cent’anni.

Una guerra fatta di battaglie inenarrabili, che vede la D’Urso combattere da sola (e restare illesa, va detto) con uno schieramento composito, dalla Panicucci che le ha fregato la domenica per poi uscirne a pezzi, a Paola Perego che – non paga della sconfitta a La vita in diretta – è stata ri-bastonata alla prima di Domenica in (la sua rivalsa trae origine dall’aver perso il presidio dell’infotainment Mediaset a favore di Carmelita).

Poi c’è il capitolo Bonolis-D’Urso, che trova il suo antefatto nel reciproco ignorarsi. Mai nessuno dei due è andato ospite dall’altro – Presta non manderebbe mai la sua nemica numero uno dal suo golden boy – e, soprattutto, mai nessuno si è collegato con l’altro per ragioni aziendaliste. E dire che avrebbero entrambi un buon motivo per spalleggiarsi, ovvero darsi il testimone nella loro staffetta tra pomeriggio e preserale.

Ma Bonolis aveva già a suo tempo rinfacciato alla D’Urso di non annunciare mai, sui titoli di coda, l’inizio di Avanti un altro. In tutto questo Mediaset sta a guardare, lasciando che Paolino dileggi un volto di punta dell’azienda, come fece Belen Rodriguez con il vaffa tramite Le Iene. Alla showgirl argentina va, però, dato atto di non essersi nascosta dietro a una gag da caserma per dire quello che pensa di Barbara D’Urso.

Ultime notizie su Barbara D'Urso

Tutto su Barbara D'Urso →