The Chef 2, puntata 5 ottobre 2014: Angelo primo eliminato di un format che impara dai suoi errori (e migliora)

Prima sfida per il 14 concorrenti della seconda edizione.

Lo dico subito: il format è decisamente migliorato rispetto alla prima edizione.
L’inserimento di un conduttore, la scelta di una sfida a squadre, la maggiore attenzione ai piatti e alla loro preparazione, l’innesto di Léveillé – che mitiga la spigolosità tranchant di Oldani, evita gli eccessi (amabili) di La Mantia e riesce a portar fuori con classe il suo stile (meno ostile e più maieutico rispetto al collega) – portano in tv una sfida di cucina, ordinata ed efficace. Finalmente.

La cucina è davvero protagonista in questa prima puntata, che alterna lavoro ai fornelli e qualche dichiarazione da confessionale che fa molto Masterchef ma che a differenza dello scorso anno dà un tocco di maggiore profondità al racconto e non distrae. Anche grazie alla scelta di un’inquadratura pulita, senza split-screen (inutile virtuosismo che infastidiva la costruzione).

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

Paradossalmente l’aggiunta di un conduttore ha aiutato a ‘togliere’ qualcosa dal format: la confusione (e la voce fuori campo). Si procede in modo molto più semplice e la semplicità, come da anni ci insegnano gli chef tv, è tutto in cucina. Pochi ingredienti ma ben dosati sono la chiave del successo. The Chef 2 ha dimostrato in questa prima puntata di aver voluto seguire questa strada: se e come ci riuscirà, lo scopriremo solo alla fine. Ma Rossella Brescia – nonostante sia illuminata da fari che ricordano altre conduttrici e altre trasmissioni – impone un ordine al racconto, quell’ordine del tutto assente lo scorso anno.

Il conduttore dà il filo e il ritmo del racconto, togliendo quella fastidiosa sensazione di ‘casualità’ che caratterizzava la prima edizione. Così come la sfida a squadre toglie – per il momento – spazio a personalismi irritanti e noiosi.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

Non è un caso, però, che l’unico afflato polemico nasca da chi l’anno scorso ne ha fatto un punto di forza, ovvero l’ex concorrente Nicole Cappa, ora capitano dei Neri. La Squadra ha perso perché non le hanno dato retta: scaricare la colpa sui ‘cattivi’ della squadra non è proprio il modo migliore per iniziare. E neanche dire ‘Datemi retta, perché io sono cosa vogliono i giudici’: fossi negli chef, mi divertirei a sconfessarla…

Il meccanismo della nomination palese tra i perdenti certo innescherà dinamiche conflittuali nel gruppo, di cui probabilmente sentiremo il peso nelle prossime puntate, ma è inevitabile: tutto dipende da quanto ci punteranno gli autori nella scrittura e nel montaggio. Per ora i concorrenti li abbiamo sentiti solo presentare e commentare i piatti e non hanno perso tempo a punzecchiarsi sul personale. L’unico conflitto al momento evidente quello tra Rodante e Léveillé, ma ci sta: la tensione tra un 60enne lombardo che si mette alla prova dopo decenni in cucina e lo ‘stellatissimo’ chef che contesta la sua tradizione è una dinamica di cucina che ci sta tutta ed è stata anche ben bilanciata, senza eccessi.

Ancora una notazione sul cast: direi equilibrato e speculare tra chef e capitani. Più duri e oppositivi Oldani e Cappa, più consiglieri e accomodanti Léveillé e Algherini. Due modi diversi di rappresentare il ruolo di chef/giudici e capitani che si compensa e che trova nella Brescia un elemento che ingentilisce la gara e la coordina, accoglie il pubblico e lo orienta.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

Per quanto riguarda la gara, la manche di gruppo ha finalmente senso. Così come è scomparsa la follia del cambio squadra finale a disposizione del migliore. Bene anche l’idea di una sfida eliminatoria tra i perdenti ‘peggiori’, anche se la possibilità di un salvataggio da parte del Capitano finisce per dargli fin troppa importanza. Se avessero tolto di mezzo anche la ‘pantomima’ della spesa (che l’anno scorso dava un senso a quello ‘scelgo e creo’ che faceva da sottotitolo) saremmo stati vicini alla perfezione. C’è anche l’angolo del consiglio dello chef, sponsorizzato Grana, con tanto di dosi, procedimento, esempi, riepilogo. Mi sono quasi commossa.

Cosa non convince ancora? Certi aspetti della confezione. Su tutti le luci: ‘mistiche’ (e fastidiose) sulla Brescia (meglio un’occhiaia in più che l’apparizione della Madonna), cupe sulla gara. La luce difettava anche lo scorso anno e un pizzico di oscurità in meno non avrebbe danneggiato il programma. Apprezzo però la conquistata centralità del cibo e delle preparazioni (e dire che nella prima puntata della prima edizioni non riuscì a vedere un piatto) e anche la grafica che chiarisce nome del piatto e cuochi.

A occhio direi che The Chef ha fatto un gran passo avanti: non si sarà ‘fatta luce’, ma si è fatto ordine. E si dimostra che il ritmo tv non è sinonimo di confusione.

Alla prossima.

The Chef 2, foto prima puntata – 5 ottobre 2014

The Chef 2, puntata del 5 ottobre 2014 in diretta

1005_112649_theChef2

11.26 Salutando il pubblico, la Brescia ricorda che i punti sono importanti per il prosieguo della gara. Faranno cumulo per le squadre. Alla prossima puntata, quindi. Quando? Mercoledì 15 ottobre la seconda, visto che mercoledì 8 La5 propone la replica di questa. Programmazione assurda, ma tant’è.

1005_112520_theChef2

11.26 Pochi dubbi sul primo eliminato: ciao Angelo, dal Brasile. E Nicole perde il primo concorrente. Una scelta poco accorta la sua.

11.25 Delicato il piatto di Chiara, messi alla ‘sanfasò’ (per dirla alla camilleri) per quello di Angelo secondo Léveillé.

1005_112438_theChef2

11.24 “Petali di rosa col cioccolato non li capisco” dice lo chef bretone. E penso che abbia ragione. Nicole, li hai presi apposta per far fuori Angelo.

1005_112346_theChef2

11.23 Mani dietro la schiena per i concorrenti. Finiti i 20 minuti a disposizione. E i piatti vengono portati dagli chef, anche in questa seconda prova, come da Masterchef (e come si conviene per garantire loro una buona inquadratura). Poca lavanda per Chiara che sbaglia anche e mette l’olio di oliva al posto di quello di semi. Ma le va bene. Buono per gli chef.

11.21 Angelo è un artista nella vita ma come dice Léveillé non è il tempo di fare gli artisti, ma di portare a casa il risultato. E salvare il salvabile. Ma a un minuto, quando si tratta di impiattare, Angelo si perde il gelato. O meglio si perde…

1005_112022_theChef2

11.19 Chiara e Angelo hanno 20 minuti.

11.18 Lavanda, peperoncini, ribes, rose per dare un tocco ‘rosso’ alla ricetta d’autore di Davide Oldani. La ricetta è Zupp’e latte, con pane caramellato, cioccolato etc etc. No, non è lo ‘zuppone’ napoletano, ma una crema, con gelato. Un dolce calabrese da scoprire insomma.

11.18 Perché hai messo i petali di rosa nella spesa, chiede Oldani a Nicole. Mi è venuta in mente “Rose rosse per te”, risponde. Ecco, Massimo Ranieri sta pure in cucina su Canale 5.

11.17 Amen, non c’è più la ‘Spending Review’, ma la ‘revisione della spesa’. Beh, perché non la ‘rivista’ come dal militare? Ma lasciare solo ‘la Spesa’ no?

1005_111126_theChef2

11.11 Zupp’e latte, calabrese, da reinterpretare con la parola chiave ‘Rosso’: Nicole dovrà comprare gli ingresienti per la ricetta base e la reinterpretazione. Ahhhh, ecco, si ricicla il meccanismo di base dello scorso anno. Oddio, la spesa no, pensavo l’avessero tolta di mezzo. E invece ariecco la sfida con la parola chiave.

1005_110914_theChef2

11.06 Il meccanismo però permette di creare di antipatie in squadra. Stefano vota contro RoDante, Saverio e Anna votano Angelo, Cecilia punta su Angelo, Chiara va su Rodante, Angelo vota per Stefano, Rodante (che ammette di avere difficoltà a integrarsi) punta su Angelo. Ovviamente i voti sono condizionati dal giudizio di Nicole, che difende Rodante (“ha lavorato bene, ha aiutato gli altri”) e manda in sfida Chiara al suo posto, rea di essersi lasciata trascinare da Angelo.

11.04 Il meccanismo ora prevede che chi ha perso vada nella Stanza dei Perdenti per decidere chi mandare in sfida. Un po’ come a Hell’s Kitchen. Però il Capitano Nicole ha potere decisionale sui nomi. Perché non fate decidere direttamente a lei?

1005_110350_theChef2

11.03Sono arrrrabbiatissima, con cinquecento ‘erre’. Alcuni mi hanno dato retta, altri invece non mi hanno ascoltato, forse perché sono una donna, non lo so. Mi spiace per quelli che mi hanno dato retta, ma sono contenta per chi andrà in sfida…“: Nicole non ci sta. “Saverio e Anna l’hanno ascoltata e hanno avuto il punto con la Sbrisolona” rivendica Nicole. Cara, ma se la squadra perde è colpa del capitano, eh. Alla sua squadra tira le orecchie: “Io so per esperienza diretta cosa piace e non piace ai giudici. Angelo, io le tue polpette non le ho proprio assaggiate, non mi hai proprio dato retta”. Ecco, Angelo, prepara i bagagli, va.

1005_110313_theChef2

11.00 Punto per le Sarde e la Norma dei Bianchi di Alessio; per il dolce si va alla Sbrisolona dei Neri. Il punto per la pulizia va ai Neri, sempre più organizzati. La differenza la farà l’impiattamento: Oldani punta sulla sfoglia di grana. La migliore è quella Bianca e quindi la Squadra di Alessio vince la prima sfida.

11.00 Cinque punti a disposizione: 1 punto per piatto, uno per la presentazione e uno per la pulizia.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.58 Sulla Sbrisolona, Oldani non è convinto.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.57 Per il secondo piatto il lombardo Oldani non ci trova nulla di quelli della sua mamma. Ma le polpette di Angelo non son degne: “Sei come queste polpette, fritto”, chiosa Léveillé.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.55 Si passa ai Neri di Nicole e alla loro Lombardia (scelta che trovo rischiosa). Si inizia con i Casoncelli di Rodante e Cecilia. “Sono 28 anni che vivo in Lombardia, li ho mangiati dappertutto, ma mai così. Puoi credermi. Mi aspettavo molto di più”. Inizia la sfida tra Léveillé – Rodante.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.54 Per il Cannolo alla Siciliana i cuochi si sono permessi di aggiungere un tocco di creatività e ricevono le bacchettate di Oldani: quest’anno ci si ferma alle ricette della tradizione. E la sfoglia è troppo doppia.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.54 Per la Pasta alla Norma complimenti alla cottura dallo chef bretone, un piatto nella ‘norma’ per Oldani.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.53 Si parte dalla Bianca Sicilia di Alessio con le Sarde a Beccafico: poco aceto per Oldani, buono anche se ancora da bilanciare per Léveillé.

10.50 Si arriva ai giudizi: i peggiori vanno in sfida per l’eliminazione.

1005_104741_theChef2

10.47 La voce fuori campo torna per lanciare la pubblicità, che scatta giustamente prima dei giudizi.

1005_104543_theChef2

10.45 Lévaillé si ‘permette’ di dare consigli a RoDante sui casoncelli. E in confessionale RoDante non ha dubbi: “Dillo a tutti ma non a me”.

1005_104412_theChef2

 

10.44 Più o meno la situazione è speculare tra gli chef: Gli Chef scendono tra i fornelli e mentre Oldani interroga, Lévaillé instilla il dubbio ed è portato al consiglio e all’aiuto.

10.43 “Parla con me, non prendere decisioni”: Nicole non ha ben capito che il capitano non deve massacrare i concorrenti, ma consigliare. Alessio, che dici di darle qualche ripetizione?

10.38 Tre portate per 7 concorrenti, tutto in un’ora. Gara a squadre quest’anno, non singola. Il Capitano gestisce la brigata, assegnando i compiti.

1005_103747_theChef2

10.35 Il consiglio dello chef della settimana? La cialda di Grana (ovviamente sponsor) che i concorrenti devono realizzare per un piatto. Proporzioni: 100 gr Grana, 64 di albume. Si stende un po’ di impasto tra due fogli di carta formo, quindi in forno 3/4 minuti a 180° gradi.

1005_103414_theChef2

10.34 Per la Lombardia Casoncelli alla Monegasca, Monghedili, Sbrisolona.

10.33 Le squadre non devono creare, ma eseguire i menu scelti dai giudici sulla base delle ricette loro fornite. Il menu della Sicilia: Sarde alla Beccafico, Pasta alla Norma e Cannoli siciliani. Più standard di così.

10.33 Sarde, ricotta, bucce d’arancia per Alessio; salsicce, burro, bollito, macinato per Nicole. E tutto molto sponsorizzato.

10.32 Tocca ad Alessio, vincitore della prima edizione, scegliere per primo il cestino. Ma per cavalleria lascia la prima scelta a Nicole. Chapeau. Lombardia per la Cappa, Sicilia per Alessio.

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014

10.31 A disposizione 20 ceste, una per regione: i capitani devono sceglierne una per realizzare un menu.

10.30 “Sono molto attento alla pulizia, amo i piatti fatti bene, senza eccessi e senza sprechi”: col suo accento bretone mi ha già conquistato.
10.30 “Orgogliosi di questo talent tutto italianissimo”: inizia così la Brescia che passa subito a presentare i capitani, Algherini che ha vinto la prima edizione e Nicole Cappa, “blogger famosissima che dimostra che a The Chef si fa carriera”. Quindi, con tanto di cartellina fa entrare Oldani, che richiama i concorrenti all’importanza della squadra e della cucina italiana. Si guarda a Expo 2015.

1005_102817_theChef2

10.28 Oddio, che luci hanno messo alla Brescia! Ne ha davvero così bisogno?

1005_102739_theChef2

10.27 Ecco, si inizia, con tanto di nuova sigla.

1005_102128_theChef2_1

10.23 E questi i Neri.

1005_102122_theChef2

10.21 Formate le squadre inizia la gara, vero? Per ora Pubblicità. Reminder: ecco i Bianchi.

1005_102016_theChef2

10.18 Ok, i casting servono a entrare nel clima e a inquadrare i personaggi. (Notazione per il Comandante Miuccio: c’è qualcuno pronto a insediare il titolo di ‘più bello del reame’….)

1005_101519_theChef2

10.16 RoDante è già il mio preferito (non solo di Rossella Brescia).

1005_101507_theChef2

10.13 Tutta questa prima fase è raccontata in appena 15 minuti: montaggio molto serrato che alterna concorrenti ammessi e personaggi scartati. Non tutti i conccorenti poi ammessi vengono presentati. Il perché ci sfugge. Forse per conservarsi qualcosa di ‘inedito’ per la prima (vera) puntata. Ma tanto noi li abbiamo scoperti tutti….

10.11 Giusto per farvi una sintesi, i reduci della prima fase dei casting sono stati divisi in cinque batterie. Ciascuna batteria si è misurata con un piatto diverso, dalle mezze penne alla puttanesca ai tonnarelli cacio e pepe, dai bocconcini di pollo con le cipolle agli spiedini di pesce, per arrivare alla mousse di cioccolato e peperoncino.

1005_101010_theChef2

10.07 Inutile dirvi che ne abbiamo già dato conto nel post dedicato alle Squadre: tutti i concorrenti, con foto e scheda li trovate qui.

10.05 Se Dio vuole si comincia. E si comincia con la fase finale dei casting, quella trasmessa in seconda serata un paio di giorni fa e già disponibile online. Uhm, noto che le strategie di promozione e trasmissione di The Chef non sono tanto cambiate rispetto all’anno scorso.

1005_100150_theChef2_1

10.01 E ora arriva il promo, che definisce la Puntata come Speciale. Uhm.

09.56 Tempo di Ciak Speciale sul film di Paolo Ruffini con Frank Matano e un tocco di Tgcom 24 Speciale Motori. Uhm.

TheChef2_Cast

09.43 In attesa di The Chef, Canale 5 si dà alle televendite di pentole. Uhm, pensano sia un buon traino?

The Chef 2, puntata del 5 ottobre 2014: anticipazioni

Tutto pronto per la prima puntata di The Chef 2 – Talento e passione in cucina, che debutta oggi, domenica 5 ottobre, alle 10.000 di mattina su Canale 5 e che seguiremo e commenteremo in diretta. Oltre ad aver cambiato sottotitolo (non più ‘Scelgo e creo), The Chef vede un cast rivoluzionato. Intanto c’è l’inserimento di una conduttrice ed è stata scelta Rossella Brescia, che guiderà la gara con i due chef giudici, Davide Oldani e Philippe Léveillé, mentre i due capitani, Alessio Algherini e Nicole Cappa, cercheranno di condurre le proprie squadre alla vittoria.

Ad Alessio Algherini, che torna nel ruolo di capitano dopo la prima edizione, spetta la guida della Squadra Bianca, formata da Marzia Agostini, Federico Cicogna, Mauro Coni, Alessandro Di Fazio, Sabrina Di Monda, Francesco Magnotta e Romana Spagnoli.
Nicole Cappa, già concorrente lo scorso anno, ha invece in mano le sorti della Squadra Nera, composta Angelo Christian Gobbi, Cecilia Cattoni, Stefano Giordano, Chiara Guenzi, Roberto Vicenzi (RoDante Il Cuoco Errante), Anna Indri Raselli e Saverio Morabito. E per conoscerli meglio basta dare uno sguardo alle loro schede.

In tutto 14 concorrenti, 6 donne e 8 uomini, di età compresa tra i 19 anni di Francesco Magnotta, studente dell’Alberghiero, e i 62 di RoDante. Diversi gli chef/cuochi (spesso a domicilio) o in cerca di occupazione, solo tre quelli che non hanno a che fare professionalmente con la ristorazione, ovvero l’avvocato milanese Mauro Coni, l’ex neomelodica sorrentina Sabrina Di Monda, l’archeologa Anna Rasella, il poliziotto Stefano Giordano.

Questa prima puntata, quindi, sarà l’occasione per conoscere il gruppo e soprattutto capire come sarà giocata la figura di Rossella Brescia alla conduzione, nonché per capire l’alchimia che si è creata (o che si potrà creare) tra Oldani e Léveillé. Sono molto curiosa, personalmente, di conoscere questo chef bistellato che oscilla tra Italia e Hong Kong. Intanto lo vediamo ai fornelli nel suo ristorante di Concesio (BS).

Appuntamento, quindi, alle 10.00 con la prima puntata live di The Chef 2 eccezionalmente su Canale 5 (poi da mercoledì ci si sposta nel prime time di La5).

The Chef 2, foto prima puntata - 5 ottobre 2014
The Chef 2, foto prima puntata – 5 ottobre 2014

I Video di TvBlog