Gazzetta Tv, il quotidiano sportivo Rcs dal 2015 al canale 59 del digitale. E su Sky?

Rcs sta per portare la Gazzetta dello sport sul digitale terrestre, con il canale Gazzetta Tv?

gazzetta tv

Il rilancio della Gazzetta dello sport riparte dalla tv? A prefigurare questo scenario è Milano Finanza, secondo cui a inizio 2015 debutterà Gazzetta Tv, lo spin off televisivo del noto quotidiano sportivo Rcs.

Il nuovo canale dovrebbe occupare il tasto 59, subentrando al canale di poker del gruppo GTech, sostituito poi da Split Tv. Rcs prenderà, infatti, lo spazio in affitto sul multiplex di proprietà di Persidera, la joint venture nata pochi mesi fa dall'accordo industriale tra Telecom Italia Media e Gruppo Espresso. Sempre Milano Finanza parla di costi di affitto che ammontano a circa 4 milioni, per un investimento complessivo di almeno 8-10 milioni.

Tale cifra potrebbe lievitare se il progetto dovesse sdoppiarsi anche sulla pay tv di Sky Italia. C'è chi vede in questa operazione la volontà in Rcs di tornare a investire, dopo i cospicui tagli recenti che hanno visto la chiusura e la vendita di molti periodici storici.

Gazzetta Tv è un progetto in studio sin dai primi anni Duemila, ma si è preferito farlo precedere dall'omonima web tv, oggi visibile in streaming sul sito della Gazzetta dello Sport. La speranza è quella di rilanciare il brand stesso della Gazzetta dello sport, che a fine luglio ha registrato una contrazione di diffusioni cartacee e digitali, nonostante i Mondiali di Calcio in Brasile.

La programmazione di Gazzetta Tv dovrebbe garantire un'offerta generalista (calcio, ciclismo, basket, motori), senza avere diritti tv esclusivi. Insomma, sfiderà l'appena rilanciato SportItalia, in onda sul digitale e e su Sky. Eppure Rcs è già reduce da un flop simile: nel luglio 2013 ha chiuso, attraverso la spagnola Unidad Editorial, Marca Tv, l'emittente collegata all'omonimo quotidiano sportivo.

  • shares
  • Mail