Striscia la notizia, i conduttori meglio del contenuto! Pieraccioni afono, Battista battitore libero (da Antonio Ricci?)

Buona la prima per Pieraccioni e Battista, alla conduzione di Striscia la notizia da lunedì 22 settembre per una settimana

battista pieraccioni

Al termine della prima puntata di Striscia la notizia 2014-2015 possiamo dirlo senza riserve: Pieraccioni e Battista funzionano. Funzionano perché sembrano emancipati da Antonio Ricci. Sembra che quello che dicano gli appartenga e non che siano stati plagiati dal Gabibbo per farli vivere in una realtà parallela con le risate finte.

Per ora Leonardo Pieraccioni ha dimostrato solo di non avere voce - poverino, uno aspetta una vita intera di essere visto da 6 milioni di persone e si ritrova afono - ma il suo faccione simpatico è stato il contraltare perfetto per l'antipatia rara di Maurizio Battista.

Il comico più sgradevole, ma anche il più schietto di tutti, ha inanellato delle freddure che secondo me Antonio Ricci non gli avrà mai messo in copione. Uno che entra dicendo al suo partner che ha la voce di Amanda Lear, poi dà al papa di "uno di noi, perché è forte nelle imitazioni". E poi riserva la stoccata più forte a Floris: "Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che lascia e non sa quel che trova. Ora conduce Otto e mezzo, come il numero dei suoi spettatori".

Tutto il resto è noia: servizi triti e ritriti, il cagnolino acchiappashare, imitazioni perdibilissime e la voglia di sfidare le Iene restando sempre un passo indietro. Striscia la notizia è diventato la fiera dell'ovvio, ma ovvia non è la nuova coppia di conduttori. Che ovviamente si fermerà solo una settimana, per lasciar timbrare il cartellino a conduttori che con Striscia ci pagano il mutuo (e le tasse quando si ricordano).

Striscia la notizia, il Live della prima puntata di lunedì 22 settembre 2014


21.20

Si finisce con la sigla del Gabibbo, Selfame mucho (!!!).

21.13 Viene riesumata una vecchia questione dagli archivi di Striscia, datata 2005, con protagonista un bodyguard molto focoso con Ballantini. E' ritornato nelle cronache per essere stato accusato di aver ucciso Ciro Esposito. Segue Striscia lo striscione di Militello e la Ri-Edicola con gli errori giornalistici sportivi.

21.09 Momento di papere giornalistiche. Per la Domitilla del Tg5 l'angolo retto è a 45°. E Mentana scambia i consiglieri militari mandati da Obama con quelli comunali.

battista cane

21.07 Momento adozione del nuovo cane di Striscia, portato in studio da Stoppa. Il nome lo sceglieranno i lettori del sito del programma. Battista propone Expo, Gas, Enel e tutto il condominio.

21.00 Dopo un servizio-caricatura su Salvini, arriva Luca Abete che smaschera un falso dentista.

floris

20.54 Tapiro a Floris per la campagna pubblicitaria faraonica a Ballarò fatta su tutti i giornali. Floris non vuole creare polemica, dice che la Rai evidentemente l'ha fatto per dimostrare che il programma sarebbe andato avanti comunque senza di lui. Per quanto lo riguarda, dice che pian piano la gente lo seguirà su La7. In merito al caso Gruber, Floris dice che Lilli per quanto ne sa sta pure bene e che ha appreso di sostituirla dai siti. Battista al rientro è molto cattivo: "Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che lascia, non sa quel che trova. Otto e mezzo è il numero di spettatori che c'ha".

20.51 Il Capitan Ventosa fa un servizio di denuncia contro la prima classe low cost (ma fantasma) di Trenord. Il responsabile fa presente che i treni di prima classe stanno arrivando, i vagoni sono pronti.

papa francesco albania

20.50 Segue la parodia di Papa Francesco in Albania: "Pensavo che i bambini se li fossero mangiati i comunisti". Battute ferme al ventennio berlusconiano. Per ora le migliori battute le fa Battista: "Il papa è uno di noi. Fa le imitazioni... Alfano, Renzi, Montezemolo. E' forte".

striscia la notizia veline
20.48 Il primo stacchetto delle Veline, tutte luccicanti.

20.43 Arriva Battista, che dà a Pieraccioni dell'Amanda Lear per la sua voce.

20.41 Un Pieraccioni afono saluta la nonna perché va di moda. Dice che da anni non riesce a vedere un tiggì, ora ormai lo sa. E poi fa un po' di satira telefonata su Renzi. Poi spera che la Boschi abbia rapporti protetti con il Parlamento (battuta da querela).

Striscia-la-notizia_2014

Molte conferme, ma anche qualche sorpresa per la 27esima edizione di Striscia la Notizia – La voce dell’indecenza, in onda da stasera, lunedì 22 settembre, alle ore 20.40 su Canale 5. Su TvBlog seguiremo in liveblogging l’esordio, affidato a un’inedita coppia di conduttori che promette grandi risate e divertimento: Leonardo Pieraccioni e Maurizio Battista, mentre dal 29 settembre, per due settimane, tornerà la coppia formata da Michelle Hunziker e Piero Chiambretti.

Confermati tutti gli inviati storici della trasmissione, con il multiforme Dario Ballantini nei panni di nuovi esilaranti personaggi, Davide Rampello con la sua rubrica “Paesi, paesaggi”, Jimmy Ghione in difesa dei consumatori, Valerio Staffelli, tapiroforo ufficiale di Striscia dal 1996, Giampaolo Fabrizio con le sue incursioni tra i parlamentari nei panni di Bruno Vespa, Cristiano Militello e la sua rubrica “Striscia lo striscione”, il dandy veneto Moreno Morello, sempre a caccia di truffe e raggiri, l’inviato in terra sarda Cristian Cocco, la prima donna inviata di Striscia, Stefania Petyx, con l’inconfondibile impermeabile giallo e il suo inseparabile bassotto, lo “sturaingiustizie” Capitan Ventosa, l’inviato fratello degli animali Edoardo Stoppa, Fabio e Mingo, la voce di Striscia in Puglia, 100% Brumotti, a caccia di sprechi e incompiute in sella alla sua bici, Antonio Casanova, l’illusionista che sorprende il pubblico con le sue magie, Max Laudadio, sempre pronto a smascherare raggiri, Charlie Gnocchi, nei panni di Mister Neuro, contro le mani bucate della politica, Luca Abete, inviato in Campania fra “Terra dei Fuochi” e finti guaritori, il Beppe Grillo di Sergio Friscia, Cristina Gabetti con la nuova rubrica “Occhio al futuro”, Luca Galtieri e infine la simpatica Peppia Pig di Valeria Graci.

Confermati anche le Veline Irene Cioni e Ludovica Frasca e i Velini Elia Fongaro e Pierpaolo Pretelli.

Nel Tg di Antonio Ricci, oltre alla denuncia sociale e alla satira, capisaldi del programma dell’access prime time di Canale 5 da 26 stagioni, ci saranno rubriche inedite (alcune legate al mondo dei social network) che entreranno gradualmente, assieme a piccole novità nella grafica e nelle sigle.

Striscia la Notizia è un programma ideato e scritto da Antonio Ricci.
Scritto con: Lorenzo Beccati, Max Greggio e Gennaro Ventimiglia.
Con loro: Massimo Dimunno, Dario Ferrigno, Katia Losito, Alessandro Meazza, Fabio Nocchi, Marco Pisciotta, Carlo Sacchetti e Giovanni Tamborrino.
Per l’undicesima stagione consecutiva, la regia è affidata a Mauro Marinello. Direttore della fotografia Franco Buso. I costumi sono curati da AnahStriscia la

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: