Tony Colombo: Milly mi vuoi nel tuo programma? La risposta di Milly Carlucci

Tony Colombo racconta la sua verità in merito alla partecipazione a Ballando con le stelle e rivolge un appello alla conduttrice del programma Milly Carlucci

E' arrivata a stretto giro di posta la risposta di Milly Carlucci alla domanda che le ha rivolto Tony Colombo in una lettera a TvBlog, circa la sua partecipazione allo show di Rai1 Ballando con le stelle. Ecco il testo scritto dalla Carlucci e pubblicato dal suo Blog ufficiale :

Caro Tony,

c'è una sola risposta a tutte e cinque le tue domande: si.

Noi autori crediamo nel tuo talento, sappiamo che hai lottato onestamente per affermarti e che sei molto amato dai tuoi fans che ti hanno dato un supporto appassionato in questi giorni.

Crediamo che la tua partecipazione al programma darebbe l'occasione ad un pubblico più vasto di scoprire una bella persona e di sconfessare qualche pregiudizio (per chi ne ha...). Inoltre accenderebbe una luce positiva sul tuo e nostro Sud Italia troppo spesso raccontato solo quando c'è qualche brutta notizia da divulgare...

Nel momento in cui ci siamo incontrati per entrare già nell'operatività avevamo anche il benestare della produzione che però successivamente ha deciso come sai di non procedere alla formalizzazione del tuo contratto.

Noi autori difendiamo sempre appassionatamente le nostre idee quando in tutta onestà di coscienza crediamo siano vantaggiose per il programma e quindi per la Rai e Produzione in primis.

Il nostro dispiacere quindi è molto grande ...

Ti abbraccio e saluto con grande affetto i tuoi fans

Milly

Tony Colombo scrive a TvBlog: La mia verità sulla mia partecipazione a Ballando.  Cara Milly mi vuoi o no nel tuo programma?

Tony Colombo scrive a TvBlog: La mia verità sulla partecipazione a Ballando. Cara Milly mi vuoi o no nel tuo programma?

Sembra essere diventato il tormentone di questi ultimi giorni. Dopo la presentazione degli undici concorrenti di Ballando con le stelle 2014, è partito l'enigma Tony Colombo. Se in un primo momento il giovane artista siciliano sembrava dovesse far parte del cast dello show di Rai1 (con tanto di prove costumi già fatte), in un secondo tempo tutto è stato messo in discussione.

Lo stesso Tony Colombo aveva espresso le sue perplessità a seguito di questa sua brusca frenata verso Ballando, parlando di un certo pregiudizio che ancora aleggia rispetto ai cantanti neomelodici, per qualcuno legati ad ambienti non propriamente "candidi". In merito a questo ci ha scritto una lettera lo stesso Colombo, che racconta la sua verità in merito alla partecipazione allo show di Rai1, lettera che si chiude con alcune domande rivolte direttamente alla conduttrice del programma Milly Carlucci. Ecco il contenuto della lettera :

In merito alla mia partecipazione a Ballando con le Stelle che voi ed altro blog di settore avete dato in anticipo ci tengo a fare chiarezza su quanto sta accadendo. Non vorrei passare agli occhi dell’opinione pubblica e dei miei fedeli sostenitori come un pazzo visionario che si è inventato un film per avere un momento di visibilità nazionale.

Il mio nuovo agente Ricky Palazzolo mi ha convocato a Roma il 28 Agosto per farmi fare l’incontro con la signora Milly Carlucci e tutti gli autori perché loro, su sua proposta, avevano mostrato interesse sulla mia figura per il cast del programma. Il giorno successivo la produzione conferma al mio agente che, se troviamo un accordo, la signora Carlucci mi vuole nel cast. La trattativa dura 3 minuti, accettiamo quello che ci propongono in tutto e per tutto. Stretta di mano fra il produttore esecutivo ed il mio agente e via con i lavori.

Partecipo alla prima riunione operativa in auditorium alla presenza degli autori, di tutta la redazione, l’ufficio stampa, la sartoria ecc.. All’improvviso, a 4 giorni dall’inizio dei lavori, qualcuno della Ballandi dice che ci sono dei problemi fino a ricevere una lettera in cui scrivono che vengo scartato dal cast per “ragioni editoriali”. Io ne so poco di televisione ma mi è stato detto che l’editore è la Rai non la Ballandi o in seconda battuta ha voce in capitolo sul cast la direzione artistica di Milly.

Non credo nemmeno, come qualcuno ha scritto, che la Ballandi discrimini il Sud visto che molti suoi grandi successi sono stato fatti con artisti del Sud come Fiorello, Ranieri, D’Alessio o Salemme, credo piuttosto che qualcuno intorno a lui gli abbia messo in testa idee errate sul conto di noi cantanti neomelodici, spesso accomunati a fatti di cronaca e mal raccontati da certi media. Io non ho nulla da temere o da nascondere e posso camminare a testa alta e quindi se qualcuno va dicendo che intorno a me possano uscire cose strane sappia che prenderà una bella cantonata.

Qualcuno mi ha scritto su facebook che la Ballandi potrebbe non vedere di buon occhio la mia partecipazione perché sarebbe molto vicina ad altri cantanti neomelodici anche di rilevanza nazionale. Probabilmente sono illazioni, non credo che un interesse privato possa essere più tutelato di quello della Rai e di un programma così importante.

Il mio appello pubblico a questo punto va direttamente a Milly Carlucci che sia lei a dire se mi vuole o no nel programma. Se avesse cambiato idea da lei lo accetterei ma “la ragione editoriale” andate a raccontarla agli stupidi. Milly ti prego intervieni, ti faccio queste 5 domande, per favore rispondimi.

E’ vero che mi hai scelto, che ho fatto due riunioni, mi sono state prese le misure, mi hai presentato gli autori e il team di lavoro e che già era tutto pronto per registrare le immagini del mio concerto di sabato scorso a Catania?”.

E’ vero che per te non sussiste nessun problema e che ritieni che io possa essere un valore per il tuo programma?

E’ vero che mi hai detto che vuoi raccontare un ragazzo del sud che è riuscito con la musica ad appassionare tanti ragazzi, cantando semplici, ma sentite canzoni d’amore?

E’ vero che nel tuo programma , oltre a fare spettacolo, cerchi sempre di lanciare qualche piccolo messaggio e che raccontare un sud diverso da quello che si racconta nei telegiornali è una cosa che ti sta a cuore?

Infine , se tutto questo io l’ho sognato o pure se tu ci hai ripensato e non vuoi smentire la Produzione Ballandi, io lo accetterò anche se so che non è vero. Ma ti prego credo di meritarmi almeno la tua attenzione. Se il mio sogno deve svanire, voglio che sia tu che lo hai creato a cancellarlo per sempre.

A questo punto non resta che attendere le risposte di Milly Carlucci alle accorate domande di Tony Colombo.

Tony Colombo: Milly mi vuoi nel tuo programma? La risposta di Milly Carlucci

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: