Heroes: gli eroi non decollano. Perché?

Con i dati d’ascolto delle puntate andate in onda ieri sera, possiamo stilare un primo bilancio su Heroes, purtroppo negativo. Attorno alla serie tv, incredibile successo della passata stagione USA nonché telefilm preferito della sottoscritta, si erano create parecchie aspettative da parte di Italia1, che aveva messo in piedi una massiccia campagna pubblicitaria nelle settimane

HeroesCon i dati d’ascolto delle puntate andate in onda ieri sera, possiamo stilare un primo bilancio su Heroes, purtroppo negativo.
Attorno alla serie tv, incredibile successo della passata stagione USA nonché telefilm preferito della sottoscritta, si erano create parecchie aspettative da parte di Italia1, che aveva messo in piedi una massiccia campagna pubblicitaria nelle settimane a precedere l’evento. Eppure i risultati parlano chiaro e non possono essere soddisfacenti.
Non si può certo parlare di flop, come già sottolineato stamattina da Share nel quotidiano post Auditel, ma ciò che si porta a casa la rete è un risultato null’altro che mediocre, ben al di sotto dei risultati ottenuti da telefilm su cui si era scommesso in egual modo o addirittura meno.
La media dei sei episodi fino ad ora trasmessi parla di 2,34 milioni di spettatori a puntata con uno share dell’11,27%, con poche variazioni tra una serata e l’altra e quindi un pubblico di aficionados già prevedibile anche per gli episodi a venire.
Le cause di questo semi-insuccesso potrebbero essere molteplici e non imputabili – o almeno, non solamente – ad Italia1. Se per quanto riguarda altri telefilm infatti le reti si sono rese colpevoli di una trasmissione in grossissimo ritardo rispetto alla messa in onda originale (vedi Lost), incentivando il pubblico a ricorrere a mezzi alternativi di visione, per Heroes i tempi sono di gran lunga inferiori e la serie tv è in primissima visione, non essendo ancora andata in onda su Sky.
Che cosa non “ha funzionato” allora? Lo chiedo a voi.

Ultime notizie su Heroes

Tutto su Heroes →