TvBlog consiglia: L’Esorcista

Era il 1973 quando William Friedkin firmò la regia di quello che sarebbe diventato uno dei più grandi classici del genere horror, L’Esorcista, film che ha fatto scuola e del quale, a quasi 30 anni di distanza (nel 2000), ne è stata rilasciata una versione “directors cut” (senza tagli) che è riuscita a riportare al

L'esorcistaEra il 1973 quando William Friedkin firmò la regia di quello che sarebbe diventato uno dei più grandi classici del genere horror, L’Esorcista, film che ha fatto scuola e del quale, a quasi 30 anni di distanza (nel 2000), ne è stata rilasciata una versione “directors cut” (senza tagli) che è riuscita a riportare al cinema milioni di persone.

Quella che propone stanotte Italia1 è però la versione originale, senza quegli 11 minuti aggiuntivi che francamente non ne hanno aumentato il pathos e che sono sono sembrati una pura e semplice operazione commerciale, con molta pubblicità e poca sostanza.
Saranno pochi coloro che non hanno mai visto questo film – che, tra l’altro, ha vinto due Oscar come miglior scenografia e miglior sonoro -, ma a quei pochi e a coloro che magari l’hanno visto tanti anni fa, ne consigliamo la visione. Un po’ perché siamo dei nostalgici, un po’ perché è bello rendersi conto di quanto effetti speciali considerati al tempo all’avanguardia, siano ormai obsoleti. Ciò che trent’anni fa ha terrorizzato milioni di persone in tutto il mondo, fa ancora oggi lo stesso effetto?

L’Esorcista, stanotte all’1.50 su Italia1.