Mara Venier a TvBlog: Gli incontri con Maurizio Costanzo il ricordo più bello di questa mia ultima Domenica in

L'intervista di TvBlog a Mara Venier, alla vigilia della sua ultima puntata di Domenica in.

Oggi si chiude, forse definitivamente, l’esperienza di Mara Venier a Domenica in. Il suo treno, come abbiamo detto qualche settimana fa, da domenica prossima non si fermerà più lì. Abbiamo avvicinato telefonicamente poco fa la conduttrice veneta, per raccogliere le sue sensazioni a poche ore dalla sua ultima Domenica in.

Oggi è una giornata particolare, si chiude un ciclo con la fine di questa edizione di Domenica in. Come stai? Qual è il tuo stato d’animo ?

Molto serena e molto stanca. Ma allo stesso tempo molto felice di sentirmi, da domani, totalmente libera.

Come è stato questo anno di Domenica in?

Molto faticoso. Un anno molto difficile. Eravamo partiti con un progetto, che dovevano essere i sessant’anni della televisione. Un progetto poi, che fin dalla prima puntata non è andato avanti. Siamo tornati al vecchio schema delle Domeniche in, parlando di cinema, libri, fiction. Insomma abbiamo cercato di fare il classico rotocalco d’intrattenimento.

Pensi di esserci riuscita ?

Diciamo ce l’ho messa tutta. Penso di si, se non altro ho fatto quello che ritenevo giusto.

La Rai pensi sia stata dalla tua parte in questa stagione ?

Io ho lavorato con il mio gruppo di lavoro, con Maria Pia Ammirati e con Leone, che comunque era sempre informato di quello che veniva fatto a Domenica in. Penso che il risultato finale sia positivo. Sono molto contenta di quello che sono riuscita a fare. Abbiamo avuto il meglio del cinema, del giornalismo. Ritengo che, seppur nel solco nazional popolare di questo programma, siamo riusciti a dargli anche un taglio abbastanza alto.

Ad inizio stagione si voleva togliere la “saracinesca” che c’era fra le due anime della domenica pomeriggio di Rai1, ovvero quella dell’Arena di Giletti e la tua di Domenica in. Non ci siete riusciti, come mai?

E’ vero non ci siamo riusciti. Eravamo partiti con un progetto forse diverso, un progetto che prevedeva un minimo di interazione fra le due anime della domenica di Rai1. Non ce l’abbiamo fatta, pur avendo io un rapporto eccellente con Massimo. Il Tg1 di mezzo non ce lo ha permesso.

Rifaresti un domani ancora Domenica in, posto che Domenica in ci sia ancora ?

Non lo so. Sono sentimentalmente molto legata alla domenica, perché questo programma mi ha dato tutto. Mi sono resa conto però quest’anno, che ormai è cambiato tutto rispetto a vent’anni fa. Il pubblico è molto frazionato fra le varie reti, inoltre l’avvento del calcio in pay ha ulteriormente depotenziato la televisione generalista, in cui, Rai1 in particolare, era la prima scelta per molti telespettatori. Credo che ormai il mitico contenitore della domenica pomeriggio non ci sia più.

E’ un addio quello di oggi alla Rai ?

No, non è un addio. Da domani sono una donna libera, non ho esclusive con nessuno. Ho fatto tre anni di Vita in diretta, ora una stagione con Domenica in. Sono quattro anno che lavoro ininterrottamente e credo sia giusto fermarsi.

Costanzo, oggi ancora tuo ospite, ti chiederebbe a questo punto: Cosa c’è dietro l’angolo per Mara Venier?

Per ora nulla. Se ci sarà qualcosa che mi diverte e che mi piace lo farò, altrimenti ho la mia vita che mi appaga pienamente, non sono alla ricerca di niente. Guarda, sono molto serena, non credo di dover dimostrare niente a nessuno. Come dicevo questa è stata una Domenica in difficile, con un competitor davvero forte. Domenica live raccoglieva tutto quello che il suo programma gemello (Pomeriggio 5,ndr) aveva seminato durante la settimana . A volte ho vinto io, tante altre Canale5. Ma non è questo importante, io ho cercato di fare davvero con il cuore le cose che mi piacevano.

Tra l’altro oggi Maurizio Costanzo sarà tuo ospite ancora una volta e mi sembra di capire ci sarà un ribaltamento dei ruoli, con lui che ti intervisterà, giusto?

Si vero, nell’ultima parte del programma. Finisco con lui questa edizione edizione di Domenica in che, probabilmente, per me sarà l’ultima ed in queste ultime settimane, se devo dare un senso alla mia stagione televisiva e se mi chiedessi qual è il ricordo più bello di questa Domenica in, ti risponderei: le interviste con Maurizio Costanzo. Una cosa iniziata 5 settimane fa. Doveva essere una semplice ospitata, poi ho capito che con Maurizio si poteva fare qualcosa di più. Di domenica in domenica, ho visto Maurizio tornare un ragazzo. Era molto felice di queste nostre chiacchierate. Finiamo oggi, lui conduce ed io sarò sua ospite, vediamo che succede. Chiudo la mia esperienza a Domenica in con il cuore colmo di gioia, solo per questo.

Quindi appuntamento con il commiato di Mara Venier a Domenica in, oggi pomeriggio su Rai1 dalle ore 16:35, dopo l'Arena che ospiterà Matteo Renzi.

Mara Venier a TvBlog: Gli incontri con Maurizio Costanzo il ricordo più bello di questa mia ultima Domenica in. Da domani finalmente libera

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: