Raffaella Carrà, il Tuca Tuca e la Rai: Un mito sempre in prima linea in attesa del rientro in TV

Raffaella Carrà prepara il suo grande rientro in televisione nel 2013 fra gli amici e compagni di sempre Gianni Boncompagni e Sergio Japino fra partite di burraco, cucina e slot machine

di Hit

Lei non c’è ma in realtà c’è sempre. L’abbiamo vista “urlare” il suo rumore nel concerto benefico per le popolazioni terremotate della sua Emilia ed è passato poco più di un anno dal remix con Bob Sinclair in “Far l’amore” che la Raffa nazionale è ancora protagonista nello spot di una nota compagnia telefonica con il suo celeberrimo “Tuca Tuca” lanciato nella Canzonissima del 1971 assieme al suo fido ballerino Enzo Paolo Turchi e ballato in compagnia anche con Alberto Sordi, vediamo la versione originale del 1971 :

Questo del tuca-tuca che rischia di diventare il vero tormentone dell’estate 2012, priva di un brano che ne contraddistingua la colonna sonora. Oltretutto balletto che viene copiato anche da Madonna nel suo tour MDNA in Inghilterra, evidentemente un mito quello della nostra Carrà che sfonda anche i confini nazionali per un’artista per altro abituata a mietere consensi al di fuori del nostro paese come testimoniano i successi dei suoi tour e le sue conduzioni nella televisione spagnola degli anni ’90.

L’abbiamo poi vista recentemente protagonista di un servizio fotografico del settimanale “Chi” in compagnia di Sergio Japino in un tavolo di un bar e poi giocare ad una slot machine, per qualcuno forse un’immagine un po’ triste di una “pensionata” di lusso, in realtà sappiamo che Raffaella con i suoi compagni ed amici fidatissimi di sempre Japino e Boncompagni sta preparando il grande rientro televisivo per il prossimo anno con un nuovo spettacolo che avrà il sapore del “grande varietà” con una spruzzatina di talent, che nella televisione di oggi evidentemente non può mai mancare.

Un progetto questo che è ostacolato dai tempi di ristrettezze economiche che stiamo vivendo, ma che la Rai vuole fare. Sappiamo bene che Raffaella ama investire molto nei propri spettacoli e già lo scorso anno un suo progetto per Rai1 è abortito per un budget troppo basso, oltre che per il poco tempo a disposizione per confezionarlo, in quell’occasione si disse “se si vogliono qualità, share, professionalità, successo bisogna investire, non si fa una trasmissione in tre settimane di prove”. Vedremo se nel tempo si riuscirà a coniugare qualità e risparmio in quello che potrebbe essere uno degli “eventi” televisivi del prossimo anno.
Foto apertura | © TM News

Intanto lei si rilassa fra Roma e l’Argentario, suo buon ritiro estivo da sempre, fra cucina e burraco, in compagnia dei suoi amici di sempre con il Tuca Tuca in sottofondo, pronta a tornare in televisione, ma senza l’ansia di doverlo fare per forza.

Ultime notizie su Raffaella Carrà

Tutto su Raffaella Carrà →