Tvblog consiglia: La storia siamo noi speciale Portobello

enzo tortora portobelloLa storia siamo noi celebra una delle colonne monumentali del tempio televisivo e noi di Tvblog non possiamo non consigliarvene la visione. A 30 anni dal debutto, Rai Educational manda in onda alle 23.15 su Raidue C'era una volta Portobello di Annalisa Bruchi e Silvia Tortora, la figlia di Enzo, che di Portobello fu il conduttore storico.
Un trionfo clamoroso, fino a 27 milioni di spettatori, ma, soprattutto, un programma da cui, negli anni, sarebbero nate tantissime trasmissioni di successo. Giovanni Minoli, attraverso i ricordi e le testimonianze di amici e collaboratori che lo hanno conosciuto per davvero, ricorda la figura dello storico conduttore Enzo Tortora che insieme alla sua trasmissione ha fatto epoca.
Il programma ripercorrerà anche la dura vicenda dell'arresto con l'accusa di reato di associazione a delinquere di stampo camorristico finalizzato al traffico di armi e droga, da cui Tortora venne assolto dopo tre anni di calvario con formula piena. Nel programma in onda stasera ci sarà anche un faccia a faccia di Giovanni Minoli con Silvia Tortora. E a Minoli che le chiede: "Che effetto ti ha fatto ripercorrere tutta questa storia?", Silvia Tortora risponde:

"Bello perché per la prima volta mi sono confrontata con la parte precedente alla tragedia, quindi la parte più bella".

Sulla possibilità di riportare Portobello in tivù dichiara:

"Ho affidato tutto a dei legali. Non so se Portobello si rifarà, sono spariti tutti".

Poi spiega di aver ricevuto, tempo addietro, una proposta dal direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce e dal produttore Bibi Ballandi e di aver chiesto del tempo per parlarne con la famiglia. Quando però in una conferenza stampa Del Noce ha annunciato che Portobello sarebbe stato uno dei nuovi programmi Rai, con la conduzione di Simona Ventura, la Tortora, che non aveva dato ancora alcuna risposta, si è rivolta ai legali, per avere chiarimenti sui diritti d'autore.
Anche Portobello vedeva alla regia il compianto Beppe Recchia, che è appena venuto a mancare.
Dopo aver riproposto le sigle di Odiens e Drive In, vi proponiamo quella dell'indimenticato Portobello.

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: