Un Benigni che vale oro

Roberto Benigni su RaiUno è senza dubbio un colpaccio. Ne ha parlato per prima Repubblica e in molti hanno riportato con entusiasmo la notizia.Il comico toscano è, da sempre, uno dei volti più amati dagli spettatori; è il classico personaggio che fa impennare lo share. La sua simpatia, la sua capacità di improvvisare e la

Roberto BenigniRoberto Benigni su RaiUno è senza dubbio un colpaccio. Ne ha parlato per prima Repubblica e in molti hanno riportato con entusiasmo la notizia.

Il comico toscano è, da sempre, uno dei volti più amati dagli spettatori; è il classico personaggio che fa impennare lo share. La sua simpatia, la sua capacità di improvvisare e la sua personalità dalle mille sfaccettature lo rendono senza dubbio un “gioiellino”, ma il suo ritorno ha lasciato perplessa molta gente che ha letto la cifra che la Rai dovrà sborsare per le sue apparizioni: quasi 8 milioni di euro (cifra che pare confermata). Circa 2 milioni e mezzo dovrebbero derivare dal cachet dello show in prima serata del prossimo autunno – la formula dello spettacolo non è ancora del tutto chiara – e quasi 5 milioni di euro dovrebbe essere il costo di 12 seconde serate in inverno, al posto di una puntata settimanale di Porta a porta.
Fanno sorridere, a questo proposito, le dichiarazioni di Bruno Vespa:

La grande cultura è difficile da fare e costa un patrimonio: pur trattandosi del semplice montaggio di uno spettacolo già registrato, ogni seconda serata di Benigni costerà infatti dieci volte una puntata di ‘Porta a Porta’. E’ vero che farà ascolti dieci volte maggiori con una qualità orgasmica, ma insomma…

Non si può dire che abbia torto…

Per la cronaca, Benigni ha preteso che i suoi show non fossero interrotti dalla pubblicità. Un pro, se si pensa ad uno spettacolo da godere tutto d’un fiato; un contro, se immaginate quanti incassi pubblicitari la Rai in questo modo andrà a perdere.

Ma voi cosa pensate del ritorno di Benigni in Rai con un cachet così alto?