Lucignolo 2.0 puntata 2 marzo 2014: tutti i servizi

Domenica 2 marzo, Lucignolo 2.0: ecco i servizi in onda a partire dalle 21.30

Termina a 00.34 con il servizio integrale dello scherzo fatto a Flavia Vento in versione veggente, la puntata di domenica 2 marzo 2014 di Lucignolo 2.0

Tanti i servizi trattati questa sera, dalle ragazzine di Ventimiglia che hanno iniziato a fare le baby squillo per poter avere soldi extra agli ultimi aggiornamenti da Kiev. Infine, un nuovo scandalo per Naike Rivelli e la nuova moda sotto le coperte, l’arrivo del Bull per coppie che vogliono aggiungere un po’ di pepe nella loro vita intima. Qui sotto tutti i servizi della puntata, minuto per minuto

Lucignolo 2.0 puntata 2 marzo 2014, liveblogging

5f

00.15 Loro si definiscono una comunità senza malizia e perversione.Oggi il toro (è la traduzione di bull, eh) incontra una nuova coppia. Invece di andare in palestra andrà a fare palestra con loro due. Parole sue. Fanno anche le feste insieme e poi le vacanze. E non ha paura che la moglie possa perdere la testa per il bull. E ora, nuovamente il servizio di Flavia Vento profeta. E finisce qui la puntata di Lucignolo

5e

00.13 Il cockold è tanto contento perché la donna si è molto lasciata andare quella sera. Io però vorrei anche sentire il marito. Dov’è? La donna spiega che il suo partner è felice e soddisfatto nel vederla all’azione. E’ addirittura estasiato.

5d

00.10 Ok, via di corna. Quando il marito spinge la donna al tradimento davanti ai suoi occhi. Il bull è veneziano. E’ l’amante. Cuckold è il marito contento e felice, invece. E’ diventata una moda. Il Bull deve giocare con la moglie, lasciando un segno tangibile che hanno giocato insieme. Ok, esattamente quale? Ho paura.

5C

00.05. Défaillance è la canzone in cui parla di una possibile cilecca. Naike è single da 8 mesi ormai. E’ da oltre otto mesi che non pratica… tranne per una Défaillance. Ahhh. Ecco. Rivelli: “Penso che capiti a tutti, anche alle donne…” E quel bel ragazzo del video? Niente. Sono amici. Hanno riso.

5b

00.03. Gli animalisti si sono infuriati perché il chihuahua sbuca dal lenzuolo nel suo ultimo video musicale. Quello che vedete sbucare in mezzo alle gambe è lui.

5a

00.00 Eccoci con Naike Rivelli che mostra la casa (con la sala della preghiera). Ecco la grande casa dove vive anche la madre Ornella Muti e il fratello. Ci sono oltre 400 paia di scarpe. E c’è un elenco con il numero delle scarpe. Ma io adoro.

5

23.52. Lui invece ha perso la padrona anziana perché si è ammalata ed è morta. Ma la tenerezza… Io li avrei già adottati tutti. Il Comune non li sovvenziona. Si pò aiutare su www.noirandagi.it ed essere anche volontari. Se siete vicini a Genova pensateci…

4g

23.50 Lui invece è Athos che era stato preparato per i combattimenti illegali tra cani. Amore lui.

4f

23.48 In cinque annni hanno fatto adottare circa trecento cani. Il luogo è stato ristrutturato col tempo, ci sono box modernizzati con pavimento riscaldato. Leonardo è stato trovato congelato anni fa insieme al fratellino. Ecco Leonardo qui sopra. Nessuno vicino a Genova lo vuole?

4e

23.44 Siamo a Genova. Un gruppo di persone dedica il tempo libero ai cani randagi. Li recuperano e li curano. Tanta stima per loro, davvero. E che amore è questo cucciolotto!!! Loro fanno parte del canile di Sherwood. Prima c’è un colloquio per capire che padrone sarebbe chi hanno di fronte e poi alcune prove per far ambientare il cane nella nuova casa.

4d

23.37 Martina vive a Milano e cade nella trappola dell’anoressia. Da una dieta per perdere qualche chilo, entra nel vortice della malattia. Entra e poi ci ricasca. La prima volta è stata quando aveva 15/16 anni. I piatti off limits per lei erano pizza, brioches e pasta. Quando era al ristorante, aspettava che qualcuno si voltasse per buttarla nel tovagliolo.

4c

23.31. Il coordinatore della cooperativa mostra Ibiza di notte. Ed ecco il primo club, molto piccolo, quasi vuoto ma una vera e propria istituzione del posto. Una ragazza racconta che sta facendo quel lavoro ma che non sarà per sempre. E i suoi genitori, ovviamente, no lo sanno e non lo immaginano nemmeno. Il guadagno mensile arriva a 2.500/3000 euro al mese. In estate, tocca anche i diecimila euro.

4b

23.26. Voliamo (metaforicamente) a Ibiza. Alcune ragazze professioniste del sess0 -in club o appartamenti- che arrivano da altri Paesi del mondo si sono unite per regolarizzare la loro situazione. Così, prostituirsi diventerebbe un lavoro come ogni altro. Il proprietario di un locale della zona racconta anche dello scopo sociale di simili intrattenimenti, come valvola di sfogo per l’uomo.

4a

23.21. Cicciolina spiega che sono sparite anche diapositive personali (tipo alle Maldive). Ci sono sospetti anche su chi possa essere stato e che ha pensato di monetizzare la Staller derubandola.

2d

23.18. I ladri sono andati a rubare da Cicciolina e hanno anche portato via alcuni oggetti di scena. Ed ecco l’attrice di film a luci rosse che mostra il suo archivio violato. Tra le cose portate via, anche un nuovo film che lei spera possano restituirle anche anonimamente. Ladri, mettetevi una mano sul cuore e restituiteglielo, suvvia.

2c

23.06. La figlia della leader dell’opposizione è stata tra le prime a denunciare la scomparsa di queste persone. Una responsabile del pronto soccorso, rivela che molti feriti non potevano lasciare le mura per timore di essere presi dalle forze speciali.

2b

23.03 Si torna a Kiev con la notizia dei ragazzi scomparsi e di cui non si sa più nulla. Ragazzi che sognano l’Europa pestati a sangue. Immagini di volti sfigurati dal sangue e dalle ferite, attorniati dalla folla. Si contano i morti e si cerca chi manca all’appello. Secondo alcuni sono 300 le persone scomparse nel nulla, forse qualcuno ferito o altri uccisi e rimasti senza una croce.

2a

22.49 Sta per iniziare un match e Lucignolo lo segue. Salvatore si sfida con Maurizio. E dopo poco cade a terra ko. Ma è riuscito comunque a tornare sul ring come campione. E le vittorie arriveranno. Intervista con Enrico Ruggeri a cui confida che l’errore è stato di essere salito sul ring troppo carico. Il suo manager, prima di morire, gli ha mandato un sms che lui conserva: “Non mollare mai un secondo, sei il punto della vita che non può mai mancarmi, ti voglio bene”.

2

22.45 Salvatore Erittu è un pugile che è rimasto lontano dal ring per due anni a causa di un problema al cuore. I medici gli dissero che il suo cuore non gli permetteva più di combattere. Cinque interventi, una separazione e la morte del suo maestro di allenamento. Poi è arrivata la voglia di riscatto e di rivincita.

1g

22.43 Non sopporta il giubbottino blu perchè è troppo da controllore. Poi, con estremo fiuto, suggerisce ad un signore di cambiare gli occhiali. Peccato che lui sia proprio un designer per occhiali da vista. Ciao Mary, ciao.

1f

22.38. Presidente del Consiglio? Renzi. Quello della Repubblica? “Non mi viene”. Capitale dell’Egitto e dalla Svizzera ignote. Nina Pinta e Santa Maria che cosa erano? “Le tre divinità”. Nelson Mandela? “Era Presidente degli Stati Uniti”. Vuole studiare come stilista. Test. Rosso “Valentino”. Animalier? “Cavalli”. Adesso comunque ha in mente di fare l’imprenditrice e di creare un e-commerce creato solo per l’uomo.

1e

22.34. Si torna con il servizio dei morti di fama. Ecco Mary Carbone. E’ nata il 18 novembre. L’anno ignoto. Ha lasciato dall’età di 18 anni la sua terra per il grande sogno di lavorare nella moda e nella televisione. Nel 2006 ha partecipato a “La pupa e il secchione”. E’ un’esperienza che ti rimane per tutta la vita. Lo dice lei, eh. E’ stata in tutte le trasmissioni televisive. Sempre parole sue (“A Colorado tre mesi di intensissimo lavoro”). E’ stata opinionista per Barbara d’Urso eh (“Margherita e Nando mi sembrano davvero innamorati”).

1d

22.28. Una ragazza americana con bicchiere alla mano è entusiasta per Trastevere. Un gruppo di spagnoli, invece, è entusiasta di poter pagare alcolici al supermarket. Quarta tappa (con annesso arrivo di limoncello gratis). Dalla pista ai divanetti del privè. E con entusiasmo, gridano che L’Italia è il paese senza legge e Roma la città della follia.

1c

22.24. Lucignolo, con telecamera nascosta, riesce a far parte del tour. Sono moltissimi gli americani che fanno parte del pub crawl. Quella sera ci sono alcuni dal Minnessota e dall’Indiana. Costo: 20 euro. Puoi prendere tutto quello che vuoi con shottino di benvenuto e drink. Qualcosa da spizzicare non c’è. Solo un pezzettino di pizza. Uno dei ragazzi viene cacciato dal buttafuori nel secondo locale.

1b

22.21 Si parla dello studente americano che è morto sotto un treno pochi giorni fa, in Italia, dopo una serata ad alto tasso alcolico. Ed ecco il Pub Crawl, lo strisciare tra un pub e l’altro. In teoria a Roma un’ordinanza ha vietato questo ma è ancora possibile semplicemente cercando su Internet. Ma per qualcuno è responsabilità della nazionalità…

1a

22.15. “Flavia, guarda dentro questa telecamera, sei pronta?” Flavia:” No.. Aaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhh!!!”

1

22.13 Portano un tizio nella stanza e le chiedono se è lui. Lei nega, spaventata. Ma il tipo che lei ha indicato non sembra felice. Lei, prima di strillare come un antifurto e di minacciare di buttarsi dalla finestra, capisce che l’unica soluzione di salvezza è difendersi con la sua borsa.

0n

22.10. La Vento viene portata in uno studio dove un uomo inizia a urlarle contro per avere informazioni. Dove scoppierà la bomba? Lei butta un “Zona Prati”. Poi le butta delle foto sulla scrivania:” Dimmi chi è”. Dopo qualche esitazione, indica una persona a caso nelle immagini.

0m

22.07 Ok Flavia Vento riesce a prevedere il futuro. Cosa brutta arriverà sulla Capitale, prevede una bomba. Lo ha detto su Twitter, eh. Lucignolo, con la complicità della sua agente, interviene dicendo che una persona importante vuole incontrarla. Salgono sull’auto e dopo qualche metro, insieme ad un autista misterioso, la showgirl ha già paura. Poi però dice di sentirsi in Mission Impossible. Inizia a pensare che tutto sia a causa del suo Tweet sulla bomba.

0l

22.00 Siamo a Milano in Corso Como e due attori fingono di litigare per vedere se qualcuno interviene. Solo dopo più di due minuti di spinte e decine di persone che sono passate nei paraggi, prima che qualcuno intervenisse. Siamo in Via Galilei, non troppo distante da Stazione Centrale. E solo dopo due minuti e 20 qualcuno interviene. Troppa gente indifferente prima. Siamo in via Dante e la stessa scena si ripete. Dopo molta esitazione, qualcuno interviene. Eccoci al Castello Sforzesco nel primo pomeriggio. La ragazza è aggredita davanti alla gente, c’è anche chi prova a riprendere la scena col telefonino. Altra tappa con finto furto. Una signora viene scippata ma i passanti lo fermano immediatamente. Insomma, per lo scippo agiscono, per la violenza verso una donna no.

0h

21.54. Efe Bal si mette davanti alla sede di Equitalia con un cartello in cui dice di essere una prostituta e di voler pagare le tasse. Prossimo passo è Montecitorio. Ma gli agenti di polizia intervengono e la caricano in macchina. Addirittura! La portano al commissariato e la trattengono per oltre tre ore. Quando esce è furiosa. Passata la bufera, il giorno dopo rivela di essere stata arrestata per la voglia di pagare le tasse. Ecco la notizia di una proposta di legge per i s3x workers di poter pagare le tasse.

0g

21.51. Saggia la statua muta/parlante che dice che non potrà mai essere regolarizzato perchè abbiamo la Chiesa in Italia.

0f

21.49 Sondaggio in autogrill con alcuni clienti del bar. E in molti le consigliano di non pagare la multa. Dopo una marea di telefonate e un viaggio in auto, ecco l’arrivo a Roma. Altre richieste in giro tra la gente per chiedere un’opinione: per tante persone è giustamente da regolarizzare.

0d

21.46. Efe Bal è la più nota transessuale d’Italia. Equitalia le chiede oltre 400.000 euro ma lei non vuole pagare perché lei vuole che le venga riconosciuta una pensione e una regolarizzazione. E questa volta è andata davanti al Parlamento e a Equitalia.

0c

21.36. La confessione della ex Baby Squillo. Racconta la sua storia Micaela. Ammette di essere stata una prostituta da minorenne e che i clienti cercavano proprio ragazze così giovani. Rivela di rapporti non protetti con i clienti. E’ stata venduta per 4000 euro dalla sua famiglia e costretta a prostituirsi. Ripeto: costretta. E non l’ha fatto per delle borse ma perché la obbligavano. Ai suoi tempi c’erano anche ragazzine italiane che lo facevano volontariamente.

0b

21.31. Le ragazze prima incontrano un 35enne e poi un 24enne che le pagherà 50 euro (invece dei 200 pattuiti). Poi, però, incontrano un 50enne da cui fuggono nonostante le insistenze dell’uomo nei giorni a seguire. Si scattano anche foto senza vestiti in cambio di ricariche. Tutto questo per dei trucchi e per avere dei soldi. Ok, la dignità dov’è? Poveri genitori… “Con i soldi mi sono presa un paio di pantaloni, un piercing e una maglia”. A far scoppiare il caso è stato un uomo che si è accorto della giovane età ed è andato a denunciarle.

0

21.28 Si parte con il menù della serata e il primo servizio, sulle due minorenni di Ventimiglia che volevano prostituirsi per avere dei vestiti e dei trucchi. Le due ammettono di non aver avuto problemi economici ma di volere una loro indipendenza. Hanno messo un profilo su un sito internet e hanno rivelato di aver preso ispirazioni dal caso dei Parioli. Io non so voi ma queste cose mi fanno davvero inorridire…

Lucignolo 2.0 Logo CMYK

Ritorna, a partire dalle 21.30, Lucignolo 2.0. Nella puntata di domenica 2 marzo 2014, verranno affrontati, come sempre, alcuni temi caldi della settimana, con servizi di approfondimento, e reportage su argomenti curiosi che arrivano dal nostro Paese o dall’estero.

Tra gli argomenti trattati questa settimana ecco alcune anticipazioni: uno studente di origine americana muore dopo una serata a Campo dei Fiori: riapre la pericolosa stagione delle notti alcoliche della Capitale. Si vola a Ibiza, l’isola del divertimento che fa parlare di sé anche fuori stagione. Le telecamere di Lucignolo hanno documentato come la trasgressione avrà nuove regole.

Viene raccontata la storia di Salvatore Erittu: dopo due anni di stop per una cardiopatia, il giovane e coraggioso pugile sardo ha fatto il suo ritorno sul ring. Si torna a parlare dell’argomento Escort e tasse: da Milano a Roma le telecamere di Lucignolo hanno seguito l’ultima protesta di Efe Bal, che lotta per pagare le tasse. Infine, un’inchiesta di approfondimento sullo scandalo di Ventimiglia, dove tre studentesse di 14 e 15 anni hanno deciso di mettere un annuncio su internet e di prostituirsi. Una di loro ha ammesso che si stavano ispirando alle baby squillo del Parioli.

Vi aspettiamo come sempre a partire dalle 21.30 circa per seguire la nuova puntata di Lucignolo 2.0 con il nostro consueto liveblogging!