Fabio Fazio non è buonista (e lo dimostra a Striscia)

Ci sono persone meno innocue di quanto sembrino e che, al momento opportuno, sanno rivelarsi per quello che sono. Una di queste persone, in materia televisiva, è Fabio Fazio, a cui per troppo tempo si è attribuita la qualifica di buonista senza mordente (seppur dall’indiscussa professionalità). Di lui si è sempre detto che non si

fabio fazio striscia valerio staffelliCi sono persone meno innocue di quanto sembrino e che, al momento opportuno, sanno rivelarsi per quello che sono. Una di queste persone, in materia televisiva, è Fabio Fazio, a cui per troppo tempo si è attribuita la qualifica di buonista senza mordente (seppur dall’indiscussa professionalità). Di lui si è sempre detto che non si espone mai, che, dietro la sua ridente bonomia, si preserva da ogni coinvolgimento personale. Eppure, Fazio è uno che gioca di astuzia e riflette su quello che fa, ancor prima che su quello che dice.
Ne abbiamo avuto la conferma nella puntata di ieri di Striscia la notizia, in cui, dopo tanti silenzi strategici (sintomo di una parca esposizione mediatica al tempo dell’esilio forzato) e successivi forfait ingiustificati (vedi il diniego all’invito degli Oscar Tv), il conduttore di Che tempo che fa ha scelto l’occasione giusta per esporsi.
Valerio Staffelli ha consegnato il Tapiro d’oro a Fabio Fazio per le dichiarazioni fatte da Daniele Luttazzi in un articolo pubblicato da Vanity Fair (secondo cui il conduttore avrebbe evitato il servizio militare grazie ad una raccomandazione di Bettino Craxi e blandirebbe troppo i suoi comici sottoponendoli a un’opera di velata censura). Di fronte all’ennesima imboscata indesiderata nella vita di un vip, Fazio ha replicato di aver diritto alla propria privacy una volta spente le luci dello spettacolo, di cui dichiara di non sentirsi parte integrante. E ne ha approfittato per esprimere dei giudizi pesanti nei confronti di Striscia e del suo deprecabile modo di fare televisione assaltando la gente. Mettersi contro il potente Antonio Ricci non è mai stato facile e Fazio ha avuto sicuramente coraggio (in più sembra aver colpito nel segno visto che la consueta arringa difensiva pronunciata da Ficarra, inevitabilmente istigata dal capo, non aveva nulla di sferzante).
A tal proposito vi rimando a un’ottima opinione espressa in materia da un blogger della categoria:

“STRISCIA è un’ottima trasmissione ma non è condivisibile che altre testate giornalistiche devono rispettare le regole e pubblicare o trasmettere interviste solo dietro liberatoria mentre il tg satirico può andare oltre questo limite, trincerandosi dietro il fatto che si tratta di personaggi dello spettacolo. E’ preferibile la reazione di Fazio a quella di altri vip che, per paura verso Ricci, fanno i compiacenti con STRISCIA e addirittura a volte architettano siparietti simpatici attorno alla consegna del Tapiro (vedi Fiorello che, per non sfigurare di fronte alla prima visita di Staffelli dopo la sconfitta dell’Inter con la Roma – nella quale era apparso poco brillante – ha organizzato il giorno dopo un’incursione nella stanza d’albergo dell’inviato, per dare dimostrazione della sua innata verve)”.

Quest’episodio potrebbe essere l’inizio di un’interminabile faida tra rivali di rete? Scopritelo guardando il video integrale!

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →