• Tv

Ilaria D’Amico su La7 con Exit – Uscita di sicurezza

Dell’arrivo di Ilaria D’Amico su La7 vi avevamo già anticipato qualcosa, quando vennero annunciate le sue trattative con la rete di proprietà Telecom per un nuovo talk show al femminile. Già da allora si sprecavano le allusioni sulla problematica convivenza coatta con la neo-dirimpettaia Daria Bignardi, rappresentante per eccellenza del glamour catodico. Ma il loro,

Dell’arrivo di Ilaria D’Amico su La7 vi avevamo già anticipato qualcosa, quando vennero annunciate le sue trattative con la rete di proprietà Telecom per un nuovo talk show al femminile.
Già da allora si sprecavano le allusioni sulla problematica convivenza coatta con la neo-dirimpettaia Daria Bignardi, rappresentante per eccellenza del glamour catodico. Ma il loro, più che un affiancamento, è un vero e proprio passaggio di consegna che vedrà la D’Amico ereditare giorno di collocazione e fascia oraria delle Invasioni Barbariche ma con un taglio più giornalistico.
Il nuovo programma della regina di Sky, come anticipato su Vipline, si chiamerà Exit – uscita di sicurezza e dovrebbe andare in onda da venerdì 20 aprile alle 21.30.
Al centro, i problemi di tutti i giorni con le armi della curiosità e della tenacia, utilizzando al contempo vari linguaggi televisivi, dall’inchiesta alla docu – fiction, dalla candid camera ai “punti di vista” di importanti firme del giornalismo. Una via di mezzo tra Report, le Iene (pare che abbia saccheggiato a Mediaset Alessandro Sortino, disperso dopo la promozione iniziale a Matrix), e Mi manda Raitre come esempio di tv per il sociale.
Nelle sei puntate previste, allo spettatore verrà indicata una via di fuga praticabile, un’ “uscita di sicurezza”, come appunto suggerisce il titolo del programma, prodotto dalla Magnolia di Giorgio Gori. Ogni settimana, inoltre, assisteremo all’incontro con un grosso personaggio, che rischia di deviare l’interesse verso l’impronta trendy-chic apportata dalla Bignardi nelle sue mitiche interviste.
Quasi quasi, Daria farebbe bene a stare in guardia… il rischio del plagio è in agguato.

I Video di TvBlog