• Tv

Rai vs Youtube – anche la Fundanela di Momo presa di mira

Leggevo un paio di giorni fa che a molti utenti italiani di Youtube erano stati cancellati in poco tempo vari video da loro uploadati, guarda caso tutti riguardanti trasmissioni Rai (soprattutto Anno Zero e Sanremo). La notifica della rimozione era la seguente:This is to notify you that we have removed or disabled access to the

YoutubeLeggevo un paio di giorni fa che a molti utenti italiani di Youtube erano stati cancellati in poco tempo vari video da loro uploadati, guarda caso tutti riguardanti trasmissioni Rai (soprattutto Anno Zero e Sanremo). La notifica della rimozione era la seguente:

This is to notify you that we have removed or disabled access to the following material as a result of a third-party notification by RAI Radiotelevisione Italiana S.p.A. claiming that this material is infringing […]

Di questa tabula rasa parla oggi anche Adnkronos.
Pare che Youtube abbia rimosso alla svelta circa un migliaio di video che figuravano in un elenco inviato oltreoceano proprio dalla Rai. Evidentemente stavolta la compagnia americana ha voluto evitare grane legali come quelle avviate nei suoi confronti da Viacom e altri network stranieri nelle settimane scorse, che potrebbero portare delle “uscite di cassa” di addirittura un miliardo di dollari se le cause andassero a sfavore di Youtube.
Con molta probabilità la Rai sta iniziando a “portare acqua al suo mulino” visto che la ristrutturazione in corso del portale, oltre ad un semplice cambiamento estetico, punterà allo sviluppo massimo dei contenuti multimediali. Youtube sarebbe stata una concorrente troppo forte da questo punto di vista.

Una curiosità che riporta Adnkronos: uno dei video dei quali è stata chiesta la rimozione è quello della Fundanela (o Fondanela, come qualcuno preferisce) di Momo, lanciata recentemente da Chiambretti al Festival di Sanremo. La performance aveva avuto talmente tanti contatti che la Rai ha preferito renderla disponibile esclusivamente sul suo sito. Peccato che per ora almeno una decina di video siano rimasti online…