Spazio 1999: torna nella notte di Rai2 la serie di fantascienza cult degli anni ‘70

Spazio 1999, torna la serie di fantascienza di culto degli anni ’70 nelle notte di Rai2

di Hit

Era il gennaio del 1976 quando nella seconda serata del Secondo programma della Rai arriva una nuova serie di telefilm di fantascienza dal titolo “futureggiante”: Spazio 1999. Si racconta in pratica del distacco della Luna dall’orbita terrestre a causa di una serie di esplosioni nucleari che l’hanno lanciata nello spazio. Tutto queste avviene il 13 settembre del 1999 e da qui il titolo della serie. La prima stagione fu coprodotta dalla Rai con la ITC, ci fu poi una seconda stagione abbandonata dalla nostra televisione pubblica e prodotta dalla ITC in collaborazione con una syndication di televisioni americane.

Ma il fascino di questa serie sta decisamente tutto nella prima stagione, quando i personaggi, le situazioni e gli incontri che gli Alphani (gli abitanti della base lunare Alpha) hanno con le civiltà aliene che incontrano nel loro girovagare nello spazio, vengono sviluppati con uno stile, una ricerca dei dettagli ed uno sforzo negli effetti speciali, veramente notevole per l’epoca. La seconda stagione fu votata completamente a dare alle storie un senso puramente commerciale, alla ricerca di quei temi e situazioni che avrebbero potuto attirare di più i telespettatori americani, vedi più azione, sentimento con meno spazio alle introspezioni tipiche che hanno reso la prima serie di Spazio 1999 un oggetto di culto.

Ci sono infatti in Italia ed in giro per il mondo veri e propri club di amanti di questa serie di telefilm che, come per l’altra serie di fantascienza per eccellenza, vale a dire Star Trek, si riuniscono periodicamente in convention per parlare e discutere di Spazio 1999. In queste notti televisive stanno andando in onda su Rai2 attorno alle due e fino ai primi di agosto, le riproposizioni dei 24 episodi coprodotti dalla Rai della prima stagione. Un’occasione per vedere nuovamente questa serie per chi ne ha fatto un oggetto di culto ed un’occasione invece per chi non la conosce ed è un amante della fantascienza per dargli un occhiata.

Per il momento non si sa se in coda a questi 24 episodi della prima serie coprodotta dalla Rai verranno trasmessi anche i 24 episodi della seconda ed ultima stagione, intanto però vale la pena di guardare questo telefilm che incarna perfettamente lo spirito sognante di chi vedeva, nella fine degli anni ’70 il futuro e la fantascienza come qualcosa di impalpabile ma allo stesso tempo a portata di mano.