2013 in tv: il parrucchino di Mayer e il capello di Al Bano contro il ‘cartello imperialista’ degli Hair Stylist

Contro la massificazione del capello stilizzato, la ‘coppia più eversiva’ della stagione rivendica la libertà dell’anticonformismo. Anche questo è un trend del 2013…

 

Il Natale 2013 si avvicina, il 2014 è a un passo ed è tempo di bilanci. Seguendo un trend in voga tra titolatissime testate, anche io mi lancio in un’analisi socio-politica dell’Autunno tv, in una lettura parallela della stagione del piccolo schermo come ‘simulacro’ delle contraddizioni di Palazzo. E mi appare evidente, incontrovertibile, direi fin troppo palese, che le figure rivoluzionarie di quest’anno siano due: Sandro Mayer e Al Bano Carrisi.

Cosa unisce il direttore di Di Più e il cantante di Cellino San Marco? Certo, entrambi sono ormai parte della scuderia di Rai 1, con Mayer nel cast fisso di Ballando con le stelle 9 e Al Bano ‘nuovo’ volto di punta dell’ammiraglia Rai, prima con Mission e ora con Così Lontani, Così Vicini.

Ma non illudetevi, non è il curriculum a renderli rivoluzionari. C’è ‘di più’.

C’è il capello.

Il parrucchino di Sandro Mayer e il capello sconvolto e alquanto tinto sfoggiato da Al Bano al debutto da conduttore sono segni indubitabili di un chiaro rifiuto delle tendenze dominanti e colonizzatrici di quest’annata tv, di una ribellione ferma e consapevole all’invasione di figure professionali figlie di una tradizione che nulla ha a che fare con il sano artigianato della provincia italiana, ma che hanno inondato i palinsesti.

Di chi parlo? Ma degli hair stylist, ovvio.

Tra i makeover come Pausa Pranzo, i talent alla Fashion Style, i programmi dedicati come Lina’s Hair e HairStyle, i consigli di Come si Cambia, non c’è rete che non abbia sfoggiato un ‘parrucchiere/acconciatore’ in questa stagione tv. L’obiettivo è chiaro: esercitare il controllo assoluto delle nostre teste.

Ma Al Bano e Mayer hanno detto ‘no’ alla massificazione dell’offerta professionale con una chiara scelta di campo. Al Bano e Mayer come i ‘Forconi’: alla presunzione delle lobby tricocratiche oppongono il potere della scapigliatura. Onore alla coppia più ‘eversiva’ della tv 2013…

 

 

 

P.S: Avrete certo capito che l’eccesso di zuccheri e di alcool nel sangue inizia a fare effetto. E ogni tanto da queste parti si scherza, da queste parti… 😉

I Video di TvBlog