L'Eredità, le gaffe dei concorrenti: "Hitler al potere nel 1979, Mussolini nel 1964". Conti: "Urge ripassino di storia" (VIDEO)

Incredulo il conduttore di fronte all'ignoranza dimostrata dai concorrenti su due domande in particolare


In quale anno Adolf Hitler viene nominato Cancelliere? In che anno Benito Mussolini riceve a Palazzo Venezia il poeta americano Ezra Pound? Bene, se conoscete la risposta alle due domande potete continuare a leggere questo post, senza timore alcuno. Se invece serbate qualche dubbio vi aiutiamo noi. Le quattro opzioni per entrambi i quesiti sono 1933, 1948, 1964, 1979. Ora non potete sbagliare. O forse sì, considerato quanto successo nella puntata de L'Eredità di giovedì scorso.

Infatti nel corso del quiz di Rai1 condotto da Carlo Conti si sono vissuti momenti di evidente imbarazzo quando ben tre concorrenti in gara hanno dimostrato di non conoscere le risposte alle domande di cui sopra. Interrogativi non propriamente complicatissimi. Anzi elementari, considerato anche l'aiutino fornito dalle quattro opzioni.
Ebbene, in risposta alla domanda sul dittatore nazista la prima concorrente, Ilaria, ha optato per il 1948, il secondo, Matteo, per 1964, la terza, Tiziana, ha detto 1978.
La scena si è consumata tra l'incredulità di Carlo Conti e lo stupore del pubblico in studio, sorpreso dall'ignoranza dimostrata dai concorrenti.
Ma non è finita, perché poco dopo Ilaria, interrogata sul Duce, è riuscita a sbagliare nuovamente e clamorosamente risposta.
Laconica la reazione del conduttore: "Io farei un ripassino di storia, ma leggero, eh".

Noi speriamo che il consiglio di Conti venga preso seriamente in considerazione dai concorrenti. In ogni caso quanto visto a L'Eredità può essere senza esitazioni indicato come un esempio lampante di tv verità. Altro che prove di cultura del Grande Fratello.
L'episodio è stato segnalato dal blog tumblr The Passenger.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: