Street Art, su Sky Arte HD Frankie Hi-NRG dà lezioni di arte urbana. In arrivo un talent per writers?

Il mondo dei writer raccontato e spiegato in sei puntate con il ‘pioniere’ dell’Hip Hop italiano a fare da cicerone. E nell’ultima puntata spunta una sfida a quattro che ha il sapore di un numero zero per un talent a tema.

Sky Arte HD regala sempre qualcosa di nuovo e stasera, martedì 12 novembre, alle 22.10 inaugura Street Art, appuntamento dedicato ai writers e alle loro opere a cielo aperto che puntano a colorare il grigiore urbano. A fare da guida il cantante hip hop Frankie Hi-NRG, tra i pionieri del genere in Italia, cui spetta il ruolo di cicerone non solo per le vie delle grandi città oggetto delle sue esplorazioni ma anche nelle tecniche e nella filosofia del writing, nelle sue varie declinazioni. E l’accostamento tra Street Art e colui chi ha fatto dei limiti di “Quelli che ben pensano” il suo manifesto artistico è a dir poco perfetto.

Oh, sia chiaro: chi scrive non ama i tag, non ama le pseudo-creazioni artistiche e pensa che ci siano davvero poche le opere a base di bombolette spray che possano fregiarsi di questo titolo e proprio per questo aspetto di seguire questa sorta di viaggio didattico nel mondo della street art, cercando di capire quanto io sia (eventualmente) prevenuta o quanto (eventualmente) si prenda (troppo) sul serio un certo tipo di creatività.

L’occasione offerta da Sky Arte HD mi sembra quella giusta per provarci, visto che il programma si articola in sei puntate che presentano ciascuna argomento e taglio narrativo differente, arrivando a una sorta di talent nell’ultima puntata, con una sfida tra quattro writer su due distinte prove con tanto di giuria internazionale.
Ma andiamo per gradi: stasera si parte con “Istruzioni per l’uso” e mi sembra più che ragionevole. Alcuni rinomati/famigerati street artist illustrano le cinque principali tecniche del genere senza però disegnare sui muri di città, ma approfittando degli spazi messi a disposizione da Sky alla Piscina Caimi di Via Botta a Milano (che così potrà conservare la sua ‘Wall Of Fame by Sky Arte HD’).

Martedì prossimo, 19 novembre, tocca a “Viaggio in Italia”, un bel giro dello Stivale alla scoperta dei lavori più interessanti e rappresentativi visibili nelle nostre città realizzati dai più importanti street artist italiani e internazionali.

La terza puntata – in onda martedì 26 novembre – è tutta dedicata a Napoli e ai suoi ‘artisti’, seguiti mentre realizzano le proprie opere anche nel cuore della notte (e in luoghi proibiti).

La quarta tappa di Street Art, quella del 3 dicembre, ha per protagonista Roma e Ron English, artista internazionale che realizzerà un’opera al Quadraro: un modo per raccontare l’artista e i suoi rapporto con il quartiere, con uno sguardo che evidentemente vuole ‘frantumare’ i muri dei luoghi comuni più frequenti. Ma parto sempre dal presupposto che in fondo la gente, per quanto possa mai essere a digiuno di arte contemporanea e street art sia sempre in grado di riconoscere un’idea, quando c’è…

Veniamo quindi al penultimo appuntamento, che martedì 10 dicembre offre addirittura due location: da una parte quella prestigiosissima del Taormina Film Festival, con i Giardini Naxos ‘presi d’assalto’ dai writers, dall’altra quella della Street Art Graffiti di Milano, circa un chilometro di muro che due anni fa è stato teatro della più grande jam session di graffiti writing mai organizzata in Italia.

Come anticipato si chiude il 17 dicembre con “La Sfida”: quattro writers a confronto in due diverse prove che li vedranno prima alle prese con un grande cubo, e poi con un’opera da realizzare in un dato tempo e in una certa location. Le due prove saranno giudicate da un gallerista, un critico e un artista di fama internazionale. prove generali di talent per Street Writers? Può essere.

Intanto possiamo entrare nel mondo dei writers e dei loro codici artistici ed ‘esistenziali’ con Street Art, ogni martedì alle 22.10 su Sky Arte HD (Sky 110, 130 e 400).

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Now tv

Tutto su Now tv →