Ballando con le stelle 2013, conferenza stampa, Leone: “Partiamo in ritardo, ma Italia’s Got talent non è cresciuta negli ascolti”

Cast al completo presente all’Auditorium del Foro italico per l’incontro con i giornalisti.

Pochi istanti fa è finita la conferenza stampa di presentazione della nona edizione di Ballando con le stelle 9. All’Auditorium Rai del Foro italico a Roma presenti oltre alla conduttrice Milly Carlucci e a Paolo Belli tutti i componenti del cast. Dai concorrenti vip Massimo Boldi, Jesus Luz, Lea T, Lorenzo Flaherty, Roberto Farnesi, Elisa Di Francisca, Gigi Mastrangelo, Alessandra Barzaghi, Amaurys Perez, Francesca Testasecca, Federico Costantini, Veronika Logan, Anna Oxa, ai ballerini professionisti (storici) Simone Di Pasquale, Natalia Titova, Samuel Peron, Samanta Togni, Raimondo Todaro, Sara Di Vaira, Roberto Imperatori, (e le new entry) Agnese Junkure Maykel Fonts, Vera Bondareva, Stefano Oradei, Veera Kinnunen, Elena Coniglio. Presenti anche il direttore di Rai1 Giancarlo Leone, il produttore Bibi Ballandi e la presidente della giuria Carolyn Smith e il giudice Guillermo Mariotto (in puntata ci saranno anche Fabio Canino e Ivan Zazzaroni).
Di seguito potete leggere il resoconto dell’incontro con i giornalisti, con tutte le dichiarazioni rilasciate.

Leone ha salutato in particolare Ballandi. Poi ha aggiunto:

Partiamo in ritardo al sabato sera. Speriamo di recuperarlo con il tempo. Ho visto come Milly lavora da mesi per mettere in piedi questa squadra.

La Carlucci ha ringraziato la Rai per la “rinnovata fiducia”. Quindi ha detto:

Oggi avevamo preparato uno spettacolo per voi, un numero ballato. Ma la notizia proveniente da Lampedusa ci ha spinto ad evitarlo, nel segno di una maggiore sobrietà.

Nel corso dell’incontro è stato mostrato un rvm con le prove dei vip, con Boldi e Logan particolarmente divertenti. Poi l’annuncio:

Sabato nella giuria ci sarà un quinto giurato: Rafael Amargo, ballerino di flamenco, coreografo, uomo molto bello.

Ballerina di una notte sarà invece Victoria Silvstedt. Torneranno a Ballando anche i vincitori della passata edizione Andrés Gil e Anastasia Kuzmina.

Dopo l’intervento di Belli, la Carlucci ha presentato il cast dei professori di danza. La Smith:

Il cast quest’anno è il meglio del meglio del meglio.

Mariotto:

A naso sarà una bella gara tra il carnale e lo spirituale.

La Oxa, prima di andare via per altri impegni, ha detto che l’obiettivo è mettere “il corpo al servizio dello spirito”. Boldi:

Nei film ho sempre fatto il clown. E non è la stessa cosa mettersi a ballare veramente È un’impresa molto difficile, impegnativa. Questa esperienza mi rende felicissimo, per me è come trovare una nuova strada. Spero di far felice le tante famiglie che guarderanno il programma.

L’attore ha ammesso che è “dimagrito un tot” e che si è scolto col tempo. Poi ha scherzato:

Nella prima puntata spero di non svenire.

Lea T.:

Sono brasiliana, ma non so ballare. Sono negatissima a ballare.

Mastrangelo ha assicurato che pian piano si sta sciogliendo, mentre la Carlucci ha scherzato sul suo colpo d’anca. A tal proposito Amaurys Perez ha detto che il suo unico cavallo di battaglia è proprio il colpo d’anca. Poi ha rivelato di sentire dolori anche sul fondoschiena. Flaherty:

Basta niente per sbagliare un passo. È un’esperienza che mi ha fatto rimettere i piedi a terra.

Alessandra Barzaghi ha ringraziato in particolare la Carlucci. La Logan ha confessato che si è autocandidata al programma per molti anni. Farnesi ha scherzato sui suoi colleghi uomini muscolosi e statuari. La Di Francisca ha raccontato la fatica, ma anche le tante risate in prova:

Si usano muscoli che non pensavi nemmeno di avere.

Costantini ha svelato la difficoltà per uno come lui che in passato ha giocato a calcio. La Testasecca ha svelato che ha difficoltà nel fare la sexy.

Jesus Luz ha detto (in un italiano un po’ stentato) che sta studiando la lingua mentre prova a ballare.
Poi le domande. Sugli ascolti e il segreto del programma, ha risposto Milly:

Il segreto del programma è il ballo, che diventa ancora più divertente perché ci sono loro. Per due ore e mezza il sabato sera ci mettiamo alle spalle tutti i nostri problemi. C’è la possibilità di immedesimarsi.

Jesus ha negato di aver chiamato a Madonna per chiederle consigli sul ballo. Altra domanda: c’è il rischio che la presenza di Lea T. possa essere equivocata dal pubblico familiare di Rai1? La Carlucci:

Lea è qui perché è una grande modella. Poi, tutti abbiamo una storia alle spalle. Ci sono diversità nel mondo; credo che in un momento come questo il messaggio della storia di Lea sia come l’amore di madre e padre possa mettere in salvo un figlio.

Ancora Milly: “Quando arrivò Emanuele Filiberto arrivava con il pregiudizio su di sé che derivava dalla sua famiglia. Quello che facemmo fu di presentarlo così come è. Cominciamo dalle persone, poi scopriremo i temi più grandi”.

Leone:

Quando tempo fa mi chiamò il capostruttura di Rai1 e mi disse che ci sarebbe stata Lea T. io non menzionai nemmeno l’aspetto della sua sessualità. Era una scelta professionale, di una modella.

Il direttore ha ricordato che su Rai1 già nello scorso Sanremo fu ospitata la storia di una coppia omosessuale.
In seguito la Carlucci, sempre a questo proposito, ha citato Papa Francesco. Poi domanda sui motivi del ritardo della messa in onda e sulla concorrenza di Italia’s got talent. Leone:

Partiamo in ritardo perché i ballerini professionisti a settembre erano impegnati nei campionati del mondo di ballo. Italia’s got talent è un programma considerato di maggiore successo di Canale 5. Il problema non è cercare di battere il concorrente, ma di fare un buon programma. Ci ha fatto piacere che il pubblico di Italia’s sia rimasto sempre lo stesso, non è cresciuto nonostante l’assenza dell’intrattenimento di Rai1. La scorsa volta Ballando non vinse nella sfida ma fece un’ottima perfomance. Inoltre Rai1 a settembre partiva sempre con ascolti molto bassi, a differenza di Mediaset. L’anno scorso Rai1 ha perso 5 settimane di fila nel prime time, quest’anno è avvenuto il contrario. Rai1 è cresciuta di un punto e mezzo percentuale, mentre Canale 5 ha perso mezzo punto percentuale.

La Carlucci ha aggiunto che molti dei ballerini peraltro lavorano in Medio Oriente.
Farnesi volto di Mediaset? Leone smentisce ricordando che gli attori non lavorano in esclusiva:

Che Le tre rose di Eva siano ancora in onda per noi non è un problema.

Ancora domande. Si è pensato ad una striscia in daytime di Ballando? Carlucci: “È un sogno, ma per ora pensiamo a fare bene questa edizione”.
Leone: “È molto probabile che avverrà”.

Interrogativo sul cachet dei vip e sulle polemiche sul cast. Leone:

Non credo che quest’anno ci siano state polemiche particolari.

Milly: “Le polemiche sono avvenute su nomi inventati, su personaggi con i quali non avevamo mai parlato. Poi il cast è difficile da fare perché ci sono persone come Flaherty e Farnesi che rifiutano per molti anni e perché gli uomini si vergognano a ballare”.
Lea T. spiega che ha accettato l’invito di Milly perché era un’esperiena nuova. In passato le avevano offerto una partecipazione ad un programma all’estero, ma rifiutò. Poi ammette:

Il fatto di entrare in tv mi ha terrorizzata, perché si perde le privacy. Però mia mamma ha sempre guardato il programma di Milly

Alla fine scopriamo che anche la moglie e la suocera di Flaherty amano Ballando.

Altra domanda sui compensi dei vip. Leone:

Se ci sono cachet stellari di solito li sapete prima voi. Comunque non li renderemo noti, ma siamo consapevoli del momento che sta passando il Paese. Rai1 sta comprimendo i costi rispetto al passato, per tutti i programmi.

Su Gascoigne, sempre Leone:

Non c’è mai stata una trattativa con lui. Ho letto di cifre spaventose. Era davvero verosimile.

Alla fine la rivelazione: Amargo sarà quinto giudice per tutta la stagione.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Ballando con le Stelle

Ballando con le stelle è la versione italiana del talent BBC Strictly come dancing.

Tutto su Ballando con le Stelle →