Game of Thrones, la testa mozzata di George W. Bush e le scuse della Hbo (video)

Nella prima stagione di Game of Thrones, hanno ammesso gli autori, è stato usato il calco della testa dell’ex Presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Polemiche dal partito repubblicano, la Hbo si scusa

Chi l’avrebbe detto che l’ex Presidente degli Stati Uniti George W. Bush avesse fatto una comparsa nel finale della prima stagione di “Game of Thrones”? Effettivamente neanche lui stesso avrebbe potuto pensarlo, dal momento che quello che si vede in una scena del fantasy drama della Hbo non è un omaggio vero e proprio, anzi.

Fino ad oggi era passato inosservato, ma chi ha rivisto l’ultima puntata con i commenti di David Benioff e D.B. Weiss, creatori della serie, non ha potuto non soffermarsi sulla scena in cui Jeoffrey (Jack Gleeson) mostra alla promessa sposa Sansa (Sophie Turner) la testa decapitata del padre Ned (Sean Bean), accusato di tradimento.

La testa di Ned appare tra altre teste, posizionate su delle picche e messe in bella vista per ricordare a chiunque la fine che può fare chi non è d’accordo col Re. Tra queste teste, una (quella più a sinistra nella foto in alto, nel video dopo il salto è al minuto 1:09), è una riproduzione di quella di George Bush. Una decisione che, hanno detto gli autori, “non è una scelta, non è una dichiarazione politica, abbiamo solo dovuto usare qualsiasi testa avessimo nei paraggi”

Ovviamente la scena non è piaciuta ai Repubblicani che, per voce di Craig Eaton, a capo della sezione del partito di Brooklyn, ha commentato così la scelta:

“Che ti piaccia o no, che tu abbia o no la sua identica convinzione politica, dobbiamo ancora rispettare la presidenza e tutti quelli che ne sono stati a capo. Gli americani di qualsiasi idea politica dovrebbe alzarsi in piedi e chiedere che cose del genere non avvengano più. Dovrebbero fare boicottaggio non guardando questo show”.

La rete, che come gli altri canali via cavo ha sempre garantito agli autori una certa libertà di espressione, questa volta ha dovuto fare un passo indietro, con una dichiarazione netta:

“Siamo profondamente sgomenti per quello che è successo e lo troviamo inaccettabile, irrispettoso e di cattivo gusto. Lo abbiamo detto ai produttori esecutivi della serie, che si sono subito scusati per questo errore intenzionale. Siamo spiacenti che sia accaduto e rimuoveremo questa scena dai prossimi dvd”.

La strigliata è arrivata anche ai due autori, che hanno subito giustificato il perchè hanno usato quella testa:

“Usiamo un sacco di parti del corpo protesiche nella serie: testa, braccia, ecc. Non possiamo permetterci di averle tutte nuove, soprattutto nelle scene in cui ne servono tante, e così le affittiamo. Dopo che la scena è stata girata, qualcuno ci ha fatto notare che una delle testa sembrava quella di George W. Bush. Nei commenti del dvd lo abbiamo detto, e non avremmo dovuto. Non volevamo mancare di rispetto all’ex Presidente e ci scusiamo se quello che abbiamo detto ha fatto pensare diversamente”.

Il messaggio è arrivato forte e chiaro ma, considerate le scene che dovranno essere girate, d’ora in poi i fan della serie saranno tutti molto più attenti nell’osservare quale altre “guest star” potrebbe…perdere la testa per “Game of Thrones”.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Game of thrones

Tutte le novità e le curiosità sulla serie HBO tratta dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin, trasmessa in Italia da Sky con il titolo Il trono di spade.

Tutto su Game of thrones →