Breaking Amish, su Real Time cinque ragazzi alla scoperta di New York

12 puntate per seguire 5 ragazzi amish alle prese con la vita occidentale, tra feste, jeans e tatuaggi. Alla fine dovranno scegliere se tornare a casa o dire per sempre addio alla propria comunità.

Cinque ragazzi Amish in giro per New York con telecamere al seguito per raccontare uno dei riti di passaggio della comunità religiosa più ‘intransigente’ degli USA: è questo il plot di Breaking Amish, nuovo docureality al via oggi, mercoledì 31 luglio, alle 23.00 su Real Time.

Se ricordate, il genere ‘Amish’ debuttò qualche tempo fa con La mia vita con gli Amish, docureality trasmesso da NatGeo e incentrato sulla scelta di sei ragazzi inglesi di vivere per qualche mese con la comunità di stanza a Middlefield, in Ohio.

Questa volta, invece, sono 5 ragazzi Amish a volare verso la vita occidentale compiendo quello che è di fatto un passaggio fondamentale della propria formazione umana e religiosa, il cosiddetto “Rumspringa”, periodo in cui ai ragazzi viene concesso di sperimentare la vita dei coetanei non Amish. Vedremo così i protagonisti di questa serie, ovvero Abe, Rebecca, Sabrina, Jeremiah e Kate, partecipare alle loro prime feste, bere, indossare jeans, vivere come dei ragazzi qualsiasi, anche un po’ più ‘fortunato’ degli altri, potendo contare su New York e su un programma tv pronto a far sperimentare loro esperienze che anche per noi sarebbero ‘sconvolgenti’.

Seguiremo i protagonisti anche nel momento più difficile di tutto il percorso, la scelta. Eh sì, perché alla fine di questo periodo di prova i ragazzi dovranno scegliere se tornare definitivamente a casa, alla loro vita, nella propria comunità, o se godersi la vita senza legacci religiosi e senza rivedere i propri cari. Più che una scelta un supplizio, che serve però a garantire che la loro professione di fede sia poi consapevole e non dettata dall”ignoranza’ di un altro mondo possibile. Fermo restando che non è affatto detto che la Grande Mela sia poi così attraente per chi ha fatto della semplicità e della preghiera una propria missione di vita, eh.

Eppure i protagonisti non sono proprio dei ragazzini: Jeremiah Raber ha 32 anni, il sogno di guidare un auto almeno una volta e il desiderio di diventare un tassista a NY; Kate Stoltzfus ha 21 anni, è figlia di un pastore e sogna di fare la modella, pur non avendo mai potuto essere fotografata; Abe Schmucker, 22 anni, ha fame di ogni tipo di esperienza; Rebecca Byler, 20 anni, è forse quella più ‘sprovveduta’ e meno ‘ambiziosa’ del gruppo, in cerca dell’amore; infine Sabrina Alto, 25 anni, sangue portoricano e italiano nelle vene, adottata da una famiglia di mennoniti, che sente che il suo posto è altrove ed è decisa a ricercare le sue origini. Questo il cast della prima stagione di Breaking Amish, 12 puntate al via oggi su Real Time: in basso il promo.

Immaginiamo che prima o poi arrivi anche la seconda stagione (appena iniziata negli USA con nuovi protagonisti), lo spin-off a Los Angeles e soprattutto lo spin-off sequel della prima stagione (Breaking Amish – Brave New World) che ci racconta la vita dei ragazzi dopo la loro scelta ed è forse la parte più interessante del tutto. Intanto scopriamo i ragazzi alla conquista di New York.

 

E se volete un assaggio di come affronteranno la Grande Mela, basta dare un’occhiata alla foto in alto…