• Tv

La Moto GP in esclusiva su Sky dal 2014

Sky acquista i diritti di tutto il Motomondiale e su tutte le piattaforme, Mediaset perde la sua esclusiva.

di

Sky continua a fare incetta di diritti tv per gli eventi sportivi. L’ultimo acquisto è la Moto GP, un accordo siglato oggi con la Dorna assegna alla pay tv satellitare il Motomondiale per le tre classi (Moto GP, Moto 2 e Moto 3) a partire dalla stagione 2014, una volta terminato il contratto attualmente in vigore con Mediaset. Come già avvenuto con la Champions League Sky si è assicurata la possibilità di trasmettere su tutte le piattaforme tv in chiaro, pay tv, internet e mobile, in assoluto monopolio.

Almeno la Champions sarà ancora visibile, almeno per quanto riguarda gli highlights e la gara singola del mercoledì, in chiaro su Canale 5 dalla prossima stagione, per la Moto GP e le sue “sorelline” minori non ci saranno alternative all’abbonamento a Sky per poter ammirare le gesta di Stoner, Lorenzo e Pedrosa (per quelle di Valentino Rossi, almeno nelle ultime stagioni, viene solo voglia di spegnere la tv).

Soddisfatto Andrea Zappia, l’amministratore delegato di Sky:

Siamo felici di aver raggiunto questo accordo. Rappresenta un nuovo, decisivo segnale di grande importanza per gli abbonati, che potranno contare negli anni a venire su uno degli eventi sportivi più radicati nelle passioni degli italiani. È la conferma che Sky prosegue nella sua linea di grandi investimenti per garantire un’offerta senza paragoni, arricchendola costantemente. Ringraziamo la Dorna per la fiducia accordataci. Si tratta di un partner che garantisce un’organizzazione al più alto livello internazionale e con cui sono sicuro potremo costruire un percorso di ulteriore valorizzazione di questo grande sport. Sin da oggi il nostro obiettivo sarà lavorare ogni giorno affinché la MotoGP e l’intero Campionato del Mondo continuino a crescere nell’immaginario collettivo degli italiani, che già hanno una grande passione per uno sport che vede nostri connazionali costantemente ai vertici.

Dopo le Olimpiadi, i Mondiali di Calcio, la Champions, la Serie A e B Sky continua a far crescere la propria offerta sportiva, approfittando anche del clima da disarmo della concorrenza (Mediaset in questo caso) che è impegnata nel tagliare i costi ed in assenza di un pilota italiano “forte” si sarebbe ritrovata a spendere parecchi soldi per i diritti di trasmissione di uno sport “di nicchia”. Secondo quanto riportano i colleghi di MotoBlog, che registrano anche la reazione molto composta di Guido Meda su Twitter, l’azienda di Cologno Monzese potrebbe buttarsi sulla Superbike (oggi in mano a La 7) per consolare i suoi telespettatori, specialmente su Valentino Rossi dovesse decidere di approdarvi.

I Video di TvBlog