Cenerentola, l’opera di Rossini su Raiuno il 3 e 4 giugno, in mondovisione da Torino e con la regia di Carlo Verdone

Su Raiuno il 3 e 4 giugno in mondovisione la Cenerentola di Rossini, opera in diretta da Torino con la regia di Carlo Verdone


Sarà la “Cenerentola” di Rossini la prossima opera al centro del progetto “La via delle musica”, avviato nel 1992 da Andrea Andermann con la Rai, e che ha portato in tv il format del “film in diretta”. L’appuntamento con la rappresentazione live della celebre opera tratta dalla fiaba di Perrault è, su Raiuno, il 3 giugno alle 20:30 ed alle 23:30, ed il 4 giugno alle 20:30.

L’evento sarà trasmesso in mondovisione, come già fatto con “Tosca nei luoghi e nelle ore di Tosca”, la “La Traviata à Paris” ed il “Rigoletto a Mantova”, e questa volta avrà alla regia Carlo Verdone, alle prese con un soggetto ed un mondo molto lontano da quello a cui è solito lavorare, ma che ha già le idee chiare su come vuole portare in tv l’opera del compositore pesarese:

“Rossini non ha ovviamente bisogno di me, ma spero che il mio nome possa attirare qualche spettatore. Farò una regia tradizionale e rispettosa, con un taglio cinematografico, con un dinamismo da commedia, e qualche tocco di comicità e di grottesco quando il momento lo consente”. (Fonte: Corriere della Sera)


Come in passato, anche quest’opera avrà come set degli ambienti reali e non realizzati in studio: in questo caso, si girerà a Torino, nei luoghi più famosi della città, come Palazzo Reale, il Parco Regionale La Mandria, la Villa dei Laghi e la Palazzina di caccia di Stupinigi. Il tutto, a cura interamente della Rai: le riprese video in HD saranno effettuate dalla Direzione Produzione Tv, quelle audio dalla Direzione RadioRai. Proprio l’aspetto sonoro sarà curato nei dettagli.

I sette protagonisti dell’opera avranno tra capelli due microfoni. Via radio, le voci saranno bilanciate con gli altri cinquanta microfono presenti sui set. Ognuna delle tre location avrà cinquanta monitor audio, attraverso cui sarà diffusa la musica dell’orchestra.

Soddisfatto Paolo Garimberti, Presidente della Rai, nel presentare la nuova iniziativa:

“E’ un’operazione pienamente nello spirito del Servizio Pubblico perché consente di diffondere la nostra cultura non solo sul territorio nazionale ma in tutto il mondo. Come Presidente Rai, se è possibile, sono poi doppiamente orgoglioso perché tra i protagonisti di questa nuova avventura vi è l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, un patrimonio che va preservato e promosso.”

La cinematografia sarà a cura di Ennio Guarnieri, la musica sarà dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai diretta dal maestro Gianluigi Gelmetti, mentre il cast sarà annunciato tra qualche settimana, anche se Verdone si sarebbe lasciato scappare il nome di Ruggero Raimondi.

[Foto | © TM News]

I Video di Blogo

Maria De Filippi ospite a Domenica In con Mara Venier