Summer Cooking con Csaba, su Real Time la domenica si pranza in campagna: anteprima prima puntata

Da perfetta nobildonna, Csaba ci accoglie per l'estate in una notevole residenza campestre. Si sa, il mare fa 'parvenu'.

Csaba dalla Zorza torna in cucina e dopo averci mostrato cosa preparare per le feste di Natale in Merry Christmas con Csaba, ora dispensa le sue ricette e i suoi consigli per l'estate con Summer Cooking con Csaba, da oggi, 14 luglio, ogni domenica alle 14.10 su Real Time.
Lo confesso subito, come fatto già ai tempi di Paint on the road: la regia è di Alberto Puliafito, direttore responsabile di Blogo e colonna portante di TvBlog. Per cui tutto quello che dirò potrà essere usato contro di me, lo so.

Scherzi a parte, veniamo al nuovo programma di Csaba, di cui abbiamo visto in anteprima su realtimetv.it la prima puntata.
Seguendo la sua personale tradizione, in ogni puntata Csaba presenta un menu a tema: per il debutto si va subito al sodo con "Una cena romantica".

Il 'titolo' in sovraimpressione dà immediatamente la sensazione di essere in un film tv alla Inga Lindstrom. E quel "Csaba dalla Zorza in..." riassume perfettamente il senso dei programmi di Csaba: trattasi dell'ennesima puntata di una fiction di cui lei è la protagonista. Una 'dichiarazione di intenti' che aiuta a stemperare quel senso di 'plastificata perfezione' che la circonda. Per la serie, "è tutta fiction".

"Il romanticismo risiede nell'atmosfera che si riesce a creare. E un pizzico di organizzazione non guasta. Piatti semplici e veloci, cosi vi avanza un po' di tempo per voi stessi. E per il mio menu ho scelto piatti ai profumi freschi dell'estate. Non c'è niente di più bello che preparare qualcosa con le proprie mani per le persone che amo...".

Questo l'incipit e a proposito di fiction un testo del genere non avrebbe sfigurato ne L'isola o in Pupetta Maresca. Per fortuna parla poco. In ogni caso l'inizio è a suo modo rassicurante: Csaba non è cambiata. Monsieur Lapalisse, maestro delle frasi fatte, è ancora con noi. Quindi via al menu, composto da tagliatelle limone e menta, scampi alla catalana e after dinner alla menta con crema al cioccolato. Ecco, in quell'"after dinner" c'è il senso di quella 'plastificata perfezione' di cui parlavo prima. Ma poi finisce sempre che Csaba si perda sui fondamentali:

"La nonna di mio marito tirava la sfoglia a mano tutte le mattine, ma direi che in tempi moderni la sfogliatrice è più comoda"

dice complice Csaba alle telespettatrici, che avranno immediatamente pensato "Ma va!?". Passi l'uso della planetaria per impastare, tirare la sfoglia e tagliare le tagliatelle (anche se la nonna del marito non avrebbe apprezzato), ma la salsa 'fresca' al limone e menta tutta a base di panna liquida non si può sentire. Roba anni '80 e da ringhio infuriato di Cannavacciuolo furioso. E meno male che bisognava "sentire i profumi freschi dell'estate".

Ma si sa, con Csaba le ricette sono un contorno: è lei la protagonista, con i suoi modi, i suoi consigli, il suo personaggio, che non stonerebbe a Downton Abbey. E se la rustica cornice della location natalizia un po' strideva con i suoi antenati, la cornice di Summer Cooking è perfetta per lei: la dimensione campestre, con l'orto orgogliosamente curato e l'aia giardino affacciata sulle colline, unita al suo inimitabile portamento, fa subito atmosfera da cottage inglese, da nobiltà in campagna, dove la cucina ha tutto il gusto dell'hobby, un modo per ingannare i lunghi e noiosi pomeriggi estivi.

In effetti seguendo Csaba ai fornelli si ha proprio la sensazione del tempo che scorre lentamente nella pace della campagna: le ricette sembrano girate in 'tempo reale', con pochi tagli in fase di montaggio ma continui cambi di inquadratura per compensare i tempi morti della preparazione, di cui non viene tralasciato nulla, neanche il lavaggio accurato delle erbe officinali. Nuove e carine le scritte in sovraimpressione durante la ricetta per segnalare dosi e ingredienti: un tocco di modernità in tanta ingessata compostezza non guasta affatto. E, come sempre, chapeau agli scenografi, che hanno riportato la campagna in cucina con eleganza e ricchezza di dettagli.

Per il resto è tutta Csaba, solo Csaba, incommensurabilmente Csaba: anche lei, come Barbara Gulienetti (peraltro stasera a Paint on the road sempre su Real Time), appartiene alla categoria "o si ama o si odia".
Nonostante abbia abbandonato le camicine Ralph Lauren stirate a piombo, Csaba non lascia indifferenti e alla fine si fa guardare, non foss'altro che per trovare l'errore, l'imperfezione, insomma per prenderla in castagna, per commentare un po' come si farebbe a un matrimonio (altro tipico esempio di perfezione platificata), dal menu alla mise en place. Ma la parte migliore resta sempre quella dedicata ai consigli finali. Ve ne proponiamo un assortimento, prima di salutarvi:

"Maschietti non eccedete in galanteria, risultereste un pochettino rigidi".

 

"Se volete conquistare la vostra compagna ricordatevi di predisporre i placé (diciamo pure 'piatti', ndr) uno di fronte all'altro, così potrete guardarla negli occhi".

 

"Un consiglio importantissimo, la brocca dell'acqua deve avere sempre il manico rivolto alla vostra destra, così potrete versare l'acqua con nonchalance ed essere naturalmente galanti..."


Sembra quasi che prenda in giro. E per vedere se ci fa o ci è si finisce per seguire tutta la puntata, non c'è niente da fare.

L'appuntamento con Summer Cooking con Csaba è per ogni domenica alle 14.10 su Real Time (DTT, 31; Sky 124). E ricordate, "due elementi imprescindibili per una cena sono romantica sono un ottimo caffè (sponsor, ndr) e un buon dessert". Parola di Csaba (e andiamo in pace).

Summer Cooking con Csaba - prima puntata, 14 luglio 2013


Summer Cooking con Csaba - prima puntata, 14 luglio 2013Summer Cooking con Csaba - prima puntata, 14 luglio 2013Summer Cooking con Csaba - prima puntata, 14 luglio 2013

  • shares
  • Mail