• Tv

Santoro tratta nuovamente con La 7?

Secondo le indiscrezioni de Il Giornale sarebbe ripreso il dialogo fra il conduttore di Servizio Pubblico e l’Ad di La7 Giovanni Stella.

di


Non si erano lasciati benissimo, ma ora pare proprio che abbiano ricominciato a parlare, nel reciproco interesse. Michele Santoro e Giovanni Stella, Ad de La 7, starebbero nuovamente trattando per riuscire a trovare il punto d’incontro e portare il giornalista sulla rete di Telecom Italia Media. L’indiscrezione è stata riportata da Il Giornale che sostiene ci sia una seconda chance per far approdare l’attuale conduttore di Servizio Pubblico nuovamente su una rete generalista.

D’altra parte l’esperimento del programma multipiattaforma non si sta rivelando un grande successo, al di là degli entusiasmi iniziali e nonostante ora venga trasmesso anche su Cielo sul digitale terrestre. Nemmeno un personaggio con la potenza di fuoco di Santoro può permettersi di uscire dal circuito delle reti generaliste e sperare di replicare i risultati record ottenuto sulla Rai con il suo Annozero.

Non bisogna dimenticare che la scorsa estate la trattativa fallì perché Santoro pretendeva una “libertà assoluta” che l’Ad non voleva concedergli, cosa cambierebbe ora? Chi fra i due è disposto a fare un passo indietro? Santoro andrebbe ad aggiungersi alla “campagna acquisti” de La 7 che pur avendo portato grandi nomi nel suo palinsesto ha fino ad ora ottenuto risultati modesti se si esclude l’arrivo di Enrico Mentana che ha rivitalizzato un Tg fino a quel momento asfittico. Un’altra curiosità è poi più che giustificata: se davvero Santoro trovasse un accordo che fine farebbe l’allievo rinnegato Corrado Formigli e il suo Piazzapulita che occupa il giovedì sera con risultati auditel stabilmente superiori a quelli di Servizio Pubblico?