Margherita Granbassi da domani su Rai3 con Sirene, un programma sulle Forze dell’Ordine

La campionessa di fioretto debutta in un nuovo programma di approfondimento in seconda serata su Rai3


Da domani, 9 febbraio, alle 23.15 circa su Rai3 prenderà il via un nuovo programma dal titolo Sirene (in riferimento alle sirene delle Forze dell’Ordine). A condurlo sarà un volto già conosciuto grazie alla sua partecipazione ad Annozero e a Ballando con le stelle, Margherita Granbassi. La scelta di affidare a lei il programma non è stata causale: campionessa di fioretto, ha fatto per tanti anni parte dell’Arma dei Carabinieri.

Attraverso filmati di archivio inediti e servizi girati in esclusiva, Sirene racconta infatti la indagini, i pedinamenti, i blitz, i salvataggi e tutte le azioni di Carabinieri e Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Pompieri e 118. La Granbassi presenterà le sei puntate da 50 minuti nelle quali si racconteranno storie vere ed intense di uomini e donne in divisa, la loro professionalità, ma anche i loro sentimenti nella lotta quotidiana contro piccoli e grandi crimini. Intervistata dal Corriere della sera, ha raccontato:

Sirene offre una visione nuova del lavoro delle Forze dell’Ordine: mostriamo come funziona un’indagine dall’inizio alla fine, con filmati realizzati da loro. Domani sera racconteremo la strage di Viareggio e vedremo i soccorsi dei Vigili del fuoco. Toccheremo con mano quanto queste persone si sentano responsabili e rischino la vita per gli altri.


Attraverso Sirene, vorrebbe che passasse un messaggio chiaro:

Vorrei che la gente avesse una percezione diversa delle Forze dell’Ordine; vorrei che capisse che cosa significa trovarsi di fronte ad un’operazione imprevista e pericolosa.

In ogni puntata, attraverso tre diverse storie, Sirene ricorderà fatti di cronaca recente o svelerà come, giorno per giorno, le Forze dell’Ordine civili e militari e gli agenti del soccorso pubblico combattono il piccolo delinquente come la criminalità organizzata, tutelano il territorio e le sue risorse, difendono le coste e le acque territoriali e internazionali, gestiscono questioni delicatissime legate all’immigrazione, lottano contro il traffico di droga.

Tra i temi affrontati, le operazioni anti-pirateria condotte dal cacciatorpediniere Andrea Doria nelle acque dell’oceano indiano, a capo dell’operazione Nato antipirateria Ocean Shield, mostrando la vita e il lavoro dei marinai italiani. Verrà mostrato il blitz effettuato dagli uomini del Reggimento San Marco per trarre in salvo l’equipaggio del mercantile Pacific Express attaccato dai pirati e intrappolato nella nave in fiamme.

Poi la nascita e l’evoluzione di una complessa indagine della Guardia di Finanza che, partendo da ordinari controlli nel triangolo tra Pozzuoli, Castel Volturno e Casal di Principe, svela un traffico di falsi permessi di soggiorno per centinaia di milioni di euro; identità rubate e rivendute speculando sulla disperazione di tanti. Lunghi appostamenti, perquisizioni e pedinamenti hanno portato all’arresto del vertice di questa ricchissima attività criminale probabilmente collegata ai Casalesi.

A bordo dell’elicottero del 118 dell’ospedale Rizzoli di Bologna, sarà seguito il lavoro di Alessandra Acquafresca, coordinatrice del pronto intervento, sul luogo di un gravissimo incidente stradale; un soccorso estremamente difficile, in cui la velocità dell’elicottero è la sola speranza per il ferito di sopravvivere.

Attraverso video amatoriali e filmati esclusivi girati dai Vigili del fuoco infine, verrà raccontata la notte di fuoco, di paura e di eroismo del disastro ferroviario di Viareggio del giugno 2009 che ha causato la morte di 32 persone, come anticipato nell’intervista dalla Granbassi.

Foto | © TM News