Milo Infante fa causa alla Rai?

Milo Infante sarebbe stanco di essere messo da parte e di avere un ruolo di secondo piano nel programma Italia sul Due


Milo Infante avrebbe dato mandato ai suoi legali di fare causa alla Rai. Non si sa esattamente da chi sia partita questa voce, ma a riportarla stamane è Leggo, che racconta come il conduttore sia stanco di una situazione che si protrae da mesi e che lo vede messo da parte nel suo programma Italia sul Due nonostante il suo ruolo di capo redattore, e che per questo motivo abbia deciso di tutelarsi.

Nello specifico, Infante lamenterebbe di non poter partecipare alle riunioni, di non poter conoscere la scaletta della trasmissione e, ovviamente, di non potersi occupare di cronaca – anche se sappiamo che questa non è sempre stata una regola così rigida – e di dover accettare gli ospiti che gli vengono imposti dall’alto, anziché avere un minimo di potere decisionale.

Che Milo sia relegato ad un ruolo di secondo piano e Lorena Bianchetti invece prenda sempre più spazio, con argomenti più importanti rispetto a quelli spesso all’acqua di rose del collega, è sotto gli occhi di tutti. Ma non è detto che il drastico calo degli ascolti rispetto alla scorsa edizione, che Infante potrebbe sottolineare come prova del cambiamento (negativo) di rotta, sia necessariamente dovuto alle modifiche apportate al programma.

Più probabile è invece una stanchezza generale del pubblico verso i talk show. E in questo caso, qualcuno ci doveva pur rimettere. Ciò non toglie che, se la situazione di Infante fosse davvero quella riportata da Leggo, il sottomansionamento non sia solo una sua fantasia.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Milo Infante

Tutto su Milo Infante →