Corrado Passera a Che tempo che fa – Sibillino e prudente sulle frequenze tv

Il Ministro per lo Sviluppo Economico risponde a distanza a Giulio Tremonti e poi parla dell’asta delle frequenze tv.

di


Come ricordavamo, questa sera Corrado Passera sarà ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa. Ma la sua partecipazione al programma è stata registrata, e trapelano dunque i contenuti della sua intervista, che poi si possono aggiustare, al momento della messa in onda.

Come ipotizzavamo, ovviamente il Ministro per lo sviluppo economico ha risposto a distanza a Giulio Tremonti, che oggi aveva esternato dalla Annunziata criticando la manovra dell’esecutivo e ventilando l’ipotesi di un prossimo intervento a breve. Passera ha escluso la possibilità:

«Non c’è nessun altra manovra in arrivo […] abbiamo messo in sicurezza l’Italia ed evitato il rischio-Grecia che era ad un passo. Abbiamo recuperato in credibilità che è un pre-requisito di tutte le altre cose»

e dunque ha rispedito al mittente le accuse di insufficienza della manovra.

Poi si è espresso su un tema che interessa molto i nostri lettori – e, in generale, tutti coloro che analizzano la situazione televisiva italiana – ovvero le frequenze tv, per le quali il governo si è impegnato ad annullare il beauty contest. Il ministro, dopo una lunga esitazione alla domanda di Fazio, e dopo aver fatto la battuta (avrebbe voluto giocare il jolly per non rispondere e ha definito, ridendo, le domande sul tema come «un’imboscata» ha risposto in maniera un po’ sibillina):

«Verosimilmente non tollereremo l’assegnazione gratuita delle frequenze tv (un bene pubblico dello stato).»

e non ha chiarito se ci sarà un’asta o qualche altra formula per l’assegnazione delle frequenze. Si è limitato a dire che bisognerà inventarsi qualcosa. Insomma, come dicevamo ieri, la soluzione è ancora lontana.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →