Commander in Chief su RaiUno

Questa sera la messa in onda dei primi due episodi di Commander in Chief su RaiUno è un piccolo evento. Ne parlavo poco fa con l’amico MarcusDaly, e faticavamo a ricordare quale fosse l’ultima serie americana mandata in onda dalla rete ammiraglia del servizio pubblico in prima serata. La sfida è aperta, se qualcuno vuole

di

Commander in Chief Questa sera la messa in onda dei primi due episodi di Commander in Chief su RaiUno è un piccolo evento. Ne parlavo poco fa con l’amico MarcusDaly, e faticavamo a ricordare quale fosse l’ultima serie americana mandata in onda dalla rete ammiraglia del servizio pubblico in prima serata. La sfida è aperta, se qualcuno vuole partecipare: qui si è arrivati a un – probabile, ma da far tremare i polsi – La Signora in Giallo. Altre idee, magari suffragate da fatti?
Comunque, RaiUno sceglie di ritornare alla prima serata di lunga serialità americana con questa serie che negli States non ha certo avuto fortuna, d’estate, senza un battage pubblicitario degno di nota. La cosa fa pensare, e in un certo senso qualche sospetto di cui abbiamo avuto modo di parlare sembrerebbe trovare conferma. Sospesa per ben quattro mesi, arrivata a fatica al suo diciannovesimo episodio, Commander in Chief, che vede fra i protagonisti l’attrice Geena Davis nei panni del vicepresidente degli U.S.A. (almeno all’inizio della serie), non è stata confermata per il prossimo anno dalla ABC.
Perché osare proprio con una serie del genere? Mistero. Vedremo, domani, se gli ascolti asseconderanno questa strana scelta.