La conferma di Report, Che tempo che fa e Annozero arriva lunedì

Lorenza Lei e il Cda Rai confermeranno soltanto lunedì prossimo i programmi di Santoro, Fazio, Gabanelli, Floris, Vespa e Dandini per la prossima stagione

di


Le conferma dei talk show e dei programmi d’approfondimento Rai per la prossima stagione televisiva è veramente cosa fatta? Se potesse decidere direttamente il nuovo direttore generale Lorenza Lei la risposta sarebbe sì, ma le sue proposte devono ancora passare al vaglio del Cda. Dopo la riunione di ieri la Rai ha fatto sapere attraverso una nota che la decisione ufficiale sarà presa soltanto lunedì prossimo:

Il Consiglio di Amministrazione della Rai ha ascoltato oggi (ndr ieri), come concordato precedentemente con il Direttore Generale, i Direttori di Rai1, Rai2 e Rai3 che hanno illustrato le loro proposte relative ai palinsesti autunnali 2011. La presentazione della proposta definitiva sui palinsesti da parte della Direzione Generale e della Vicedirezione Generale per il Coordinamento dell’Offerta Radiotelevisiva, che dovrà tenere anche conto delle analisi e degli approfondimenti emersi nel corso dell’odierno dibattito consiliare, è prevista per il prossimo 6 giugno. Nella seduta dell’8 giugno è fissata la “presa d’atto” dei palinsesti autunnali 2011 da parte del Consiglio di Amministrazione

Mentre si attende ancora di capire il destino di Serena Dandini e del suo Parla con me Milena Gabanelli, Fabio Fazio, Michele Santoro, Giovanni Floris e Bruno Vespa potranno quindi dirsi sicuri di tornare in onda anche a settembre soltanto dopo la giornata di lunedì 6 giugno. C’è comunque l’aria che “l’analisi e gli approfondimenti emersi nel corso del dibattito” di ieri siano soltanto una pura formalità. Il clima, anche politico, e l’impronta decisamente più soft (fino ad ora) della gestione Lei rispetto a quella Masi suggeriscono ottimismo.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Anno Zero

Commenti e news su Annozero: le polemiche e il personaggio di Santoro, la trasmissione Annozero.

Tutto su Anno Zero →