• Tv

Mondiali? No, grazie

Ne abbiamo parlato ampiamente, della polemica sulla mancata acquisizione da parte della RAI dei diritti sulle partite dei mondiali di calcio. Ora, la dichiarazione del direttore della Comunicazione SKY, Tullio Camiglieri, mette la questione sotto una nuova luce: sarebbe stata la RAI a rifiutare di esercitare l’opzione sui Mondiali di Germania 2006. In tal caso,

di

Mondiali 2006 Ne abbiamo parlato ampiamente, della polemica sulla mancata acquisizione da parte della RAI dei diritti sulle partite dei mondiali di calcio.
Ora, la dichiarazione del direttore della Comunicazione SKY, Tullio Camiglieri, mette la questione sotto una nuova luce: sarebbe stata la RAI a rifiutare di esercitare l’opzione sui Mondiali di Germania 2006.
In tal caso, SKY non sarebbe l’orco cattivo che ha strappato, a suon di milioni di euro, le partite al servizio pubblico.
Anzi.
Sarebbe la fata madrina buona che ha portato il calcio a tutti gli italiani. A casa, o nella peggiore delle ipotesi al bar.