Analisi Auditel – La quarta serata del Festival di Sanremo 2011

Dopo la bellissima serata di giovedì, in cui il Festival di Sanremo ha festeggiato l’anniversario dei 150 anni dall’unità d’Italia con la splendida partecipazione di Roberto Benigni in quello che sarà molto probabilmente uno dei momenti più belli e più visti della televisione del 2011, ieri era la serata dell’esibizione dei concorrenti di questa edizione

di Hit


Dopo la bellissima serata di giovedì, in cui il Festival di Sanremo ha festeggiato l’anniversario dei 150 anni dall’unità d’Italia con la splendida partecipazione di Roberto Benigni in quello che sarà molto probabilmente uno dei momenti più belli e più visti della televisione del 2011, ieri era la serata dell’esibizione dei concorrenti di questa edizione numero 61 del Festival, accoppiati con altri cantanti e non solo, con la proclamazione del vincente della sezione giovani, vediamo dunque con la nostra analisi auditel la radiografia degli ascolti di ieri sera. Partiamo subito dal dato del picco della serata che si è verificato alle ore 21:36 con 14.788.000 telespettatori pari ad uno share del 48,04%, durante l’esibizione de La Crus in coppia con Nina Zilli.

Una prima parte di serata, come vediamo dalle curve dei valori asssoluti minuto per minuto, in cui la linea blu di Sanremo ha più volte superato la soglia dei 14 milioni di telespettatori, tra le ore 21:36 e le ore 22:41. Una serata quella di ieri che ha visto davanti ai teleschermi fra le ore 21 e le ore 23 una media di 29.321.000 telespettatori, mentre il Festival nella sua prima parte (21:15-23:05) ha ottenuto un dato di copertura pari a 25.042.000 telespettatori per una permanenza del 51,34%. Curva blu del Festival che si è mantenuta come vediamo sopra ai 10 milioni di telespettatori fino quasi alla mezzanotte ed ha chiuso all’una sulla linea dei 6 milioni.

Fra le altre curve segnaliamo la prevalenza della curva arancione di Canale5 che con Zelig supera la soglia dei 4 milioni di telespettatori in concomitanza con i neri di Rai1, che come vediamo in prima serata difficilmente scendono sotto la linea dei 10 milioni, con un costo contatto per gli inserzionisti pubblicitari davvero unico nel corso dell’anno televisivo. Passando al grafico con le curve dello share minuto per minuto vediamo la linea blu di Sanremo in prima serata scorrere fra il 40 ed il 50% di share, mentre in seconda serata fra il 50 ed il 60%. La curva arancione di Zelig si guadagna il secondo posto e scorre fra il 10 ed il 19% di share, con la linea marrone del totale delle pay tv che sfila sulla linea del 10%. Veniamo ora alla analisi dei vari target, partendo dall’età dei telespettatori.

Che abbia fatto centro anche fra i giovani questo Sanremo 2011 è evidente dai grafici del target 4-44 anni che abbiamo pubblicato in questi giorni, anche ieri sera infatti vediamo la curva blu di Rai1 travolgere come un tornado tutte le altre, scorrendo assolutamente leader attorno al 40% in prime time e fin oltre il 50% nella seconda serata. La curva arancione di Zelig sfila attorno alla linea del 20%, facendo i picchi durante i neri di Rai1 che non scendono mai però sotto al soglia del 30%. Successo di Sanremo che prosegue anche ieri sera nel target 45-64 anni con la curva blu di Rai1 che scorre sopra alla soglia del 40% in prime time e sopra il 50% in seconda serata, con la curva di Zelig seconda fra il 10 ed il 20%. Target degli over 65 con la linea blu di Sanremo fra il 50 ed il 60% in prima serata e fra il 60 ed il 70% in seconda serata, con la curva gialla di Rete4 che si piazza seconda con Quarto grado di qualche punto sopra la soglia del 10%. Chiudiamo questa analisi della quarta serata di Sanremo 2011 con la classe AA, che assegna, anche lei, la vittoria netta alla curva blu del Festival di Sanremo, che scorre attorno al 40% in prime time e fino al 50% in seconda serata, con la curva arancione di Zelig vicina al 20% e quella delle pay tv stavolta bassa a metà strada nella corsia fra il 10 ed il 20%.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →