Focus Ascolti – Garanzia 2013: La7, Rete 4 ed Italia 1 (Dati parziali ad Aprile)

Analizziamo i dati parziali della garanzia televisiva di quest’inizio 2013, con i dati di questi ultimi 3 mesi partendo dalle reti che si classificano al settimo, sesto e quinto posto della classifica delle 7 reti generaliste.

di

Partiamo dalla rete che si posiziona al settimo posto che risulta essere La7, che ottiene nel totale giornata-totale individui una media del 4,55% di share (dati febbraio, marzo ed aprile 2013) registrando così un incremento di oltre un punto rispetto allo scorso autunno, dove totalizzava il 3,5% di share. Ottimo il dato del prime time che risulta essere del 5,8% di share, a fronte del 4,31% dello scorso autunno. Nelle varie fasce di giornata segnaliamo il 4,58% della prima mattina, 5,79% della mattina, 3,04% del mezzogiorno, 3,34% del pomeriggio, 4,82% del preserale, fino al 5,09% della seconda serata.

Veniamo ora a Rete 4, che ottiene nel totale giornata una media del 5,25% di share, in leggera regressione rispetto allo scorso autunno quando arrivava al 5,6% di share. Nel prime time la rete diretta da Giuseppe Feyles ottiene una media del 5,48% di share, con un calo dello 0,14% rispetto allo scorso autunno. In prima mattina Rete4 ottiene una media del 2,82% di share, quindi abbiamo il 5,51% della mattina, 5,28% del mezzogiorno, 4,74% del pomeriggio, 5,18% del preserale ed il 6,21% della seconda serata.

Chiudiamo questa prima infornata con Italia 1 che ottiene in questi ultimi 3 mesi una media nel totale giornata-totale individui del 6,41% di share, in calo dello 0,47% di share rispetto al dato medio dello scorso autunno. In prime time la rete diretta da Luca Tiraboschi ottiene una media del 7,02% di share. Vediamo ora le altre fasce della giornata partendo dal dato del primo mattino che risulta essere del 2%, quindi abbiamo il 4,03% del mattino, 9,23% del mezzogiorno, 4,61% del pomeriggio, 4,5% del preserale, fino ad arrivare all’8,55% di share della seconda serata.

Appuntamento al prossimo “Focus” che sarà dedicato a Rai 2 e Rai 3.