Amc cancella Rubicon (e pensa ad Hell on Wheels), la Abc ordina più Castle, la Fox sospende Running Wilde per gli sweeps

Running WildeEra prevedibile che "Rubicon" venisse cancellato. E giovedì, infatti, la Amc ha comunicato che il drama che ha debuttato quest'estate non avrà una seconda stagione. La serie ha avuto una media di 1,2 milioni di telespettatori, con un rating nella fascia 18-49 anni dello 0.2. Amc, che da ha sempre cercato di puntare in alto con le sue serie, non vuole arrivare ad ascolti ancora più bassi, ed ha preferito chiudere subito lo show.

D'altra parte, gira la voce che il network stia già pensando a come sostituire "Rubicon". La rete ha già pronta "The Killing", che trasmetterà prossimamente, ma potrebbe anche debuttare "Hell on Wheels", il cui pilot è stato realizzato da poco e sarebbe piaciuto ai dirigenti del network.

Altra serie storica (è ambientata nel 1860), protagonista del telefilm è Cullen Bohannan (Anson Mount), ex soldato confederato in cerca di vendetta, che finisce a lavorare per la costruzione della prima ferrovia transcontinentale per la Union Pacific. Il titolo si riferisce proprio alla serie di casinò e saloon che furono costruiti lungo la ferrovia per attirare i numerosi operai.

La Abc, invece, si tiene stretto il successo di "Castle", che alla sua terza stagione è sempre rimasta sopra i dieci milioni di telespettatori, tanto da decidere che lo show avrà due episodi in più. Da 22, quindi, le puntate di quest'anno saranno 24.

Brutte notizie, infine, per la Fox, che è sempre più vicina a cancellare "Running Wilde", la comedy con Will Arnet che cala settimana dopo settimana (martedì è stata vista da 2,9 milioni di persone). Per garantirsi un buon numero di telespettatori per gli sweeps di novembre (ricordiamo che gli sweeps sono quei periodi dell'anno in cui i network garantiscono un certo numero di telespettatori agli inserzionisti pubblicitari, e per questo in quelle settimane puntano su colpi di scena e guest star eccezionali), la rete ha deciso di sospendere lo show, sostituendolo a delle repliche di "Raising Hope".

"Running Wilde" tornerà in onda dal 30 novembre, ma è difficile che la reti rinnovi la serie per una stagione completa. La Fox, infatti, starebbe pensando ad una nuova comedy da proporre in midseason, ovvero "Breaking In". La storia è quella di Oz (Christian Slater), a capo di un'azienda di sistemi di servizi di sicurezza che assume uno studente hacker.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: