Massimo Giletti resta coerente su TvBlog: “Ricederei la Perego a Mediaset per la De Filippi”

Massimo Giletti, con la sua Arena, non fa quasi più notizia, grazie al successo di un marchio talmente inossidabile da resistere a ogni competitor (e polemica). Quest’anno ha fatto solo strabuzzare un po’ gli occhi l’ingresso tra gli opinionisti fissi di Vittorio Sgarbi, che il nemico del trash Giletti non è riuscito a placare del

Massimo Giletti, con la sua Arena, non fa quasi più notizia, grazie al successo di un marchio talmente inossidabile da resistere a ogni competitor (e polemica). Quest’anno ha fatto solo strabuzzare un po’ gli occhi l’ingresso tra gli opinionisti fissi di Vittorio Sgarbi, che il nemico del trash Giletti non è riuscito a placare del tutto nella prima puntata. Domenica scorsa, inevitabilmente, anche l’Arena si è occupata di Sarah Scazzi ma senza troppo rumore (battendo ancora una volta la d’Urso che pure ospitava le cugine della vittima).

Conclusa questa premessa, il sottoscritto è rimasto molto colpito dalla coerenza (vivaddio) che Giletti ha dimostrato nell’intervista odierna al nostro Hit, confermando il suo parere negativo su una conduttrice:

“Vedo che ci sono alcune scuderie che ogni anno portano e cambiano i propri uomini e donne di qua e di là. Se dovessi scegliere prenderei la De Filippi e cederei la Perego”.

Ora, tra Paola Perego e Giletti non è mai corso buon sangue. Quest’ultimo, che ha avuto anche forti attriti di tipo personale con l’agente Lucio Presta, compagno della stessa Perego, non ha tuttavia pregiudizi nei confronti di tutti i suoi artisti. Ad esempio ha continuato a ospitare volentieri nella sua Arena Mara Venier, come anche convive felicemente a Domenica In con Lorella Cuccarini e continua a dimostrare stima verso Maurizio Costanzo. Insomma, Giletti conferma delle (forti) riserve personali solo verso la Perego (con cui pure ha lavorato ai tempi di Mattina in famiglia).

L’abbiamo visto dedicare aspre puntate della sua Arena contro i massimi livelli di trash nei programmi della conduttrice, tant’è che in un’intervista a Sorrisi e Canzoni Tv di qualche tempo fa ammetteva:

“Quando analizziamo La talpa e La fattoria, Paola Perego e il suo entourage reagiscono sempre male. Mi spiace perché credo che un po’ di autocritica, conoscendo i contenuti di questi prodotti, si potrebbe e si dovrebbe fare. E poi, è solo televisione”.

In questo senso, pur nel suo atteggiamento a volte spocchioso, Giletti si è rivelato un raro esempio di coerenza. Ora non inizia a parlar bene della Perego, e ad invitarla nella sua Arena, solo perché sono colleghi di rete. Il presentatore continua a elogiare l’eterna concorrente De Filippi e, in quanto alla stessa rivale domenicale Barbara d’Urso, nutre sempre parole rispettose nei confronti della sua professionalità.

La Perego, dal canto suo, ha sicuramente abbassato i toni nel rispetto del passaggio su RaiUno, conducendo un programma dignitoso come Se… a casa di Paola. Peccato che, in questo caso, la recente ospitata di Claudio Lippi – dopo la loro rottura ai tempi di Buona Domenica – sapeva di finto armistizio. Anche perché lo stesso Lippi è stranamente onnipresente in tutte le trasmissioni Rai (condotte da volti di Presta), da quando è tornato il suo “padrino” Costanzo… Ecco, qui di coerenza ce n’è decisamente meno.

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →