Auditel Rewind – 1996

Il 21 aprile la compagine dell’Ulivo guidata da Romano Prodi vince le elezioni politiche anticipate, conseguente terremoto in Rai con la nomina di Enzo Siciliano quale presidente e Franco Iseppi (curatore dei programmi di Enzo Biagi) quale direttore generale. Nuovi direttori anche per le reti con Giovanni Tantillo (braccio destro di Guglielmi a Rai3) direttore

di Hit



Il 21 aprile la compagine dell’Ulivo guidata da Romano Prodi vince le elezioni politiche anticipate, conseguente terremoto in Rai con la nomina di Enzo Siciliano quale presidente e Franco Iseppi (curatore dei programmi di Enzo Biagi) quale direttore generale. Nuovi direttori anche per le reti con Giovanni Tantillo (braccio destro di Guglielmi a Rai3) direttore di Rai1, Carlo Freccero a Rai2 e Giovanni Minoli a Rai3. Il 16 luglio la società Mediaset entra in borsa, mentre a settembre Francesco Storace di Alleanza Nazionale diventa presidente della commissione di vigilanza Rai. Veniamo ora alla nostra top ten del 1996 con la decima posizione che è occupata dalla quarta serata del Festival di Sanremo che il 22 febbraio totalizza 12.500.000 telespettatori, è l’ultimo Sanremo di Pippo degli anni ’90, ritornerà il Re dell’Ariston nel 2002.

Al nono posto ecco l’immancabile calcio con la telecronaca diretta dell’incontro fra le nazionali di Repubblica Ceca e Germania del 30 giugno con 12.700.000 telespettatori. Ottavo posto di nuovo per Sanremo con la serata numero 3 del 21 febbraio con 12.900.000 telespettatori, mentre al settimo posto c’è la quinta serata di quell’edizione del festival che il 23 febbraio fece registrare 13 milioni di telespettatori. Sesto posto per l’episodio andato in onda su Rai2 il 27 febbraio per la fiction interpretata da Gigi Proietti “Il Maresciallo Rocca” con 13.700.000 telespettatori, preceduta al quinto posto dalla serata finale del Festival di Sanremo del 24 febbraio con 13.800.000 telespettatori. Quarto posto di nuovo per “Il Maresciallo Rocca” episodio del 12 marzo con 15.500.000 telespettatori, mentre al terzo troviamo la finale di coppa dei campioni fra Juventus ed Ajax, trasmessa da Canale5 il 22 maggio con 17.900.000 telespettatori.

Al secondo posto c’è ancora il calcio, questa volta degli europei per nazioni andati in scena quell’anno in Inghilterra, si tratta di Italia-Repubblica Ceca del 14 giugno con 18 milioni di telespettatori. Al primo posto c’è, sempre da quella edizione degli europei, Italia-Germania del 19 giugno con 22.100.000 telespettatori. Vediamo ora alcuni titoli di programmi andati in onda nel 1996 ma che non sono rientrati nella nostra top ten. Il 5 dicembre Michele Santoro passa a Mediaset, parte infatti su Italia1 “Moby Dick”. Un’esperimento che il primo anno, complice un format forse troppo pretenzioso, non sembra funzionare a dovere, dall’anno dopo ci saranno aggiustamenti ma il programma stenta a decollare. Giovanni Minoli, quale direttore di Rai3, vara dal 21 ottobre “Un posto al sole”, in onda prima alle 18:20 e poi dal 125° episodio alle 20:15. Soap tuttora in onda un esempio di longevità televisiva.

Gregorio Paolini inventa il preserale giornalistico di Canale5, dal 16 settembre tutti i giorni c’è “Verissimo” con Cristina Parodi. Paolo Bonolis, specialista in traversate mediatico-televisive, si trasferisce a Canale5 e vara “Tira e molla”, quiz preserale di Corrado, Marina Donato, Stefano Jurgens e Stefano Santucci, con la partecipazione di Ela Weber e di Luca Laurenti. Dal 6 ottobre parte la nuova “Buona Domenica”, via Gerry Scotti e Gabriella Carlucci, arrivano Maurizio Costanzo, Fiorello, Claudio Lippi e Paola Barale, probabilmente la più bella edizione del contenitore domenicale di Canale5. Il 22 gennaio, con Romano Prodi ospite, parte “Porta a porta” alle 22:45 su Rai1 con la conduzione di Bruno Vespa. L’idea originale era quella di avvicinare il grande pubblico ai grandi temi, partendo dalla politica, con il tempo la trasmissione ha virato decisamente sul talk show, riscuotendo consensi a livello di audience ma anche molte critiche sullo stile per cui anche la soubrette di turno può parlare di massimi sistemi.

[Dati tratti da “Storia della tv italiana” Garzanti]

Alcuni immagini del Santoro di Italia1 a “Moby Dick” :

Elio e le storie tese a Sanremo ’96 ne “La terra dei cachi” :

I Video di TvBlog