RomaFictionFest 2010, dal 5 al 10 luglio. In arrivo Glee, Parenthood, Treme, Agata e Ulisse. Anteprima mondiale di Body of Proof, ospiti Marg Helgenberger (Csi), Stana Katic (Castle) e Jim Caviezel (The Prisoner)

Roma si prepara ad ospitare il RomaFictionFest, manifestazione giunta alla sua quarta edizione che si terrà dal 5 al 10 luglio. I luoghi saranno l’ Auditorium Conciliazione, la Multisala Adriano, la Sala Tesi LUMSA (per la Industry Week) e il nuovo Villaggio della Fiction (a Castel Sant’Angelo). L’ingresso alle proiezioni sarà gratuito e fino ad

Roma si prepara ad ospitare il RomaFictionFest, manifestazione giunta alla sua quarta edizione che si terrà dal 5 al 10 luglio. I luoghi saranno l’ Auditorium Conciliazione, la Multisala Adriano, la Sala Tesi LUMSA (per la Industry Week) e il nuovo Villaggio della Fiction (a Castel Sant’Angelo). L’ingresso alle proiezioni sarà gratuito e fino ad esaurimento posti.

Dopo i due incontri “Created By” con Toby Whithouse (“Being Human”) ed Hagai Levi (“Be’ Tipul”, da cui è stata tratta “In treatment”), saranno tante le produzioni in gara quest’anno, così come le anteprime che verranno proiettate nei cinque giorni (qui trovate il programma completo). Tra tutte, spicca un’anteprima mondiale, ovvero quella di “Body of Proof”, il nuovo procedural della Abc con Dana Delany di cui si potrà vedere l’episodio pilota, ancora inedito in America. Il telefilm racconta di un neurochirurgo che, dopo un incidente stradale, abbandona la professione e diventa medico legale.

Spazio però a tante altre serie, siano esse successi consolidati o interessanti novità. Si potrà vedere, ad esempio, l’episodio di “Glee” dal titolo “The Power of Madonna”, dedicato alle celebre popstar, così come l’anteprima di “Parenthood”, il nuovo family drama della Nbc con Lauren Graham e che sarà presentato, a Roma, da Erica Christensen, una delle interpreti. Tra le novità, citiamo anche “Treme”, serie su New Orleans dagli autori di “The Wire” e “Sea Wolf”, remake tedesco della serie del 1971. Ma uno dei temi dominanti di quest’edizione sarà la musica.

Molte fiction a tema saranno infatti proiettate al RomaFictionFest: “Lennon: Naked”, biopic su John Lennon; “Worried about the boy”, che racconta la vita di George Michael i primi anni della lunga carriera di Boy George e “Stones in exile”, prodotto da Mick Jagger, Keith Richards e Charlie Watts, presentato all’ultimo Festival di Cannes e che ci porta nell’anno in cui i Rolling Stones si trasferirono in Francia, dove registrarono “Exile on Main Street”.

Per quanto riguarda la produzione italiana, non mancheranno le anteprime: verrà proiettato l’episodio inedito “Roulette Russa”, di “Rex” (di cui sarà protagonista il cane Henry, presente al Festival), così come sarà possibile vedere “Agata e Ulisse” (il 7 luglio alle 18 all’Auditorium), film tv Mediaset con protagonisti Elena Sofia Ricci -presente alla proiezione- ed Antonio Catania.

Tra le Masterclass in programma (l’anno scorso erano presenti Cartlon Cuse, Damon Lindefol, Matthew Fox e Jack Bender da “Lost”), quella con Simon Mirren, produttore esecutivo di “Criminal Minds” ed Andy Garcia, a cui andrà il premio l’Artistic Excellence Award.

Curioso, poi, il focus dedicato agli Abc Studios dal titolo “Abc Studios: torniamo all’abc”, in cui sarà possibile discutere dei generi prodotti dagli studios della rete ominima e vedere alcune delle sue serie più famose (come “Lost”, Ugly Betty”, “Grey’s anatomy”, “Tutto in famiglia”, “La vita secondo Jim” e “Brothers and sisters”).

Infine, gli ospiti. Molti vip sono attesi a Roma, ma tra tutti spiccano quelli americani, provenienti dalle più famose serie televisive, come Marg Helgenberger (Catherine Willows in “Csi”, di cui sarà proiettato l’ultimo episodio della decima stagione), attesa il 9 luglio, che riceverà il RomaFictionFest Award for Artistic Excellence, e Stana Katic, protagonista di “Castle”, presente il 7 luglio (verranno proiettati il diciassetesimo e diciottesimo episodio della seconda stagione).

A loro si aggiunge Jim Caviezel, visto in “The Passion” di Mel Gibson, che il 6 luglio alle 19.00 al cinema Adriano presenterà “The Prisoner” (su Fx dal 22 luglio alle 23), remake della serie del 1967 trasmessa lo scorso autunno da Amc, in cui l’attore interpreta Numero Sei, ruolo che prima apparteneva a Patrick McGoohan.

Ultime notizie su Glee

Glee è un musical dramedy creato da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan, trasmesso in America da Fox dal 2009 e in Italia da Fox (dalla quinta stagione da Sky Uno) pay e da Italia 1 free.

Tutto su Glee →