Rintocchi di campane per il Grande Fratello

Campane, sì. E non sono quelle a festa per la meravigliosa proposta di matrimonio estorta con la forza e la violenza delle telecamere di un reality a Laura e fidanzato – sotto lo sguardo attonito, ammesso che abbia un’espressività, di un Fefé per l’occasione solo spettatore -. No. Sono quelle a lutto. Perché nonostante una

di

Campane, sì. E non sono quelle a festa per la meravigliosa proposta di matrimonio estorta con la forza e la violenza delle telecamere di un reality a Laura e fidanzato – sotto lo sguardo attonito, ammesso che abbia un’espressività, di un Fefé per l’occasione solo spettatore -. No. Sono quelle a lutto. Perché nonostante una messa-in-scena (non celebrata, ma anticipata a data da destinarsi, con tanto di anello all’anulare sinistro) delle più aberranti che si ricordino nella storia del reality show italiano – certo, non arriviamo alle geniali trovate dei belgi, che mettono nella casa prima un nano, poi un sieropositivo, poi una partoriente che, eliminata, viene messa in una depandance apposta per farla sgravare in diretta, come si fa con le bestie -, il Grande Fratello 6 ha di nuovo perso la prima serata.
Oh, certo, lo share è più alto di quello di Don Matteo. Càpita, quando le trasmissioni durano di più. Ma il dato è tratto: i milioni di spettatori sono di meno, il Grande Fratello vacilla – e non è che ci sia da sorridere, se di là c’è il melenso e clericale Terence, che almeno quando eravamo giovani faceva a cazzotti, con uno che almeno non si era ancora dato alla politica – e non va più come prima.
Oh, certo, certo, qualcuno commenterà che gli ascolti sono i migliori di sempre – è ancora vero? – ma da due settimane, nonostante gli sconvolgimenti, nonostante le Manlò piangenti, i Fefé con giacche così belle e coatte che non si possono mandare via anche se sono stati eliminati, la generica beneficenza, i matrimoni vagheggiati e le conduttrici minacciose e gambe-lunghe, be’, il GF sta perdendo, signori. E questo è un dato, inconfutabile, finché morte non ci separi. Come dite? I dati? Don Matteo: 6.576.000, 27.87% primo episodio – 6.318.000, 28.27% secondo episodio. Grande Fratello: 6.153.000. 30.38% (ma lo share, come detto, è condizionato dalla lunghezza del programma).

E in calce a tutto ciò, signori, licenziate il responsabile della regia del monitor che sta sul tavolo. Ieri sera durante il colloquio fra la Marcuzzi e Rosario non ne ha imbroccata una.
Mi offro volontario.

Ultime notizie su Grande Fratello

Grande Fratello è la versione italiana del format olandese Big Brother, in onda in Italia su Canale 5 dal 2000.

Tutto su Grande Fratello →