Studio Aperto contro Signorini: la seconda serata vada a noi

La nostra indiscrezione, ripresa da altri siti e giornali, sulla seconda serata di Italia 1 affidata ad un Alfonso Signorini pronto a raccogliere l'eredità di Piero Chiambretti promosso su Canale 5 ha allarmato non poco il Cdr di Studio Aperto. I giornalisti del tg di Italia 1, a mio parere, fanno confusione ritenendo in qualsivoglia maniera "giornalistica" la presenza di Signorini nel palinsesto. Dal loro punto di vista questa "confusione" è assolutamente comprensibile, sia chiaro.

Ecco il comunicato:


Apprendiamo da fonti giornalistiche che la trasmissione Chiambretti Night starebbe per traslocare a Canale 5 e a riempire il “vuoto” della seconda serata di Italia Uno potrebbe essere una nuova trasmissione notturna affidata – secondo le suddette indiscrezioni – al direttore di Chi e Tv Sorrisi e Canzoni Alfonso Signorini. E quindi, presumiamo, di carattere giornalistico.

Il Cdr di Studio Aperto – testata che da anni, e con successo, è impegnata a realizzare trasmissioni di pochi costi e molti ascolti quali Lucignolo e Live proprio nella fascia notturna di Italia Uno – chiede per questo motivo un incontro urgente al direttore Giovanni Toti e all’Azienda per avere conferma o meno di queste notizie. Il Comitato di redazione si augura che si tratti soltanto di una “bufala” diffusa dai media, perché significherebbe sminuire l’impegno professionale che i redattori di Studio Aperto hanno dimostrato in tutti questi anni e che hanno permesso di realizzare trasmissioni di informazione e intrattenimento sicuramente degne di coprire in palinsesto l’eventuale spostamento del Chiambretti Night.

La guerra per l'approfondimento gossip di Italia 1 è aperta.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: