Wild-Oltrenatura, puntata del 12 marzo 2013: tutti i servizi

Tre ore e venti di programma ottenuto attaccando pezzi sparsi di (para) real-tv in salsa ‘animalista’ con una serie di lanci cartolina, che poco raccontano della location scelta, e la puntata di Wild-Oltrenatura è servita. C’è di tutto un po’, come ogni settimana: dalla descrizione della forza di un tornado (da cui ci si può salvare abbracciando un wc, sappiatelo) alle avventure degli acchiappa-rettili nei wc (una costante), i cosiddetti ‘files’ di Wild hanno la profondità narrativa di una ricetta su una rivista da 2 euro. Ingredienti, procedura e via: il minimo comun ‘narratore’, più che il wild e l’oltrenatura è ‘il caso curioso/drammatico/divertente’. E quindi spazio all’elefantessa fulminata, alla scimmia intelligente che nuota e si riproduce, alla libellula imperatore che frantuma le sue prede, l’orsetto che resta imprigionato nella tagliola o l’avventura ‘sovrumana’ dei sopravvissuti a un

00.34 E la prossima volta Fiammetta andrà sull’Etna. Occhio che erutta.
00.32 Insistono con i Wild file più inutili del mondo. Non hanno il senso della misura, né della narrazione. Sarebbe stata perfetta una sana chiusura su Sammy. E invece si parla di uno stupidotto che si lancia da un albero. Il pane a chi non ha i denti. E ‘bersaglio mancato’ si rivela davvero il titolo perfetto per questa ‘chiosa’ incomprensibile.

Wild-Oltrenatura: la storia choc di Sammy, affetto da progeria


00.28 Ha fondato l’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso. E Sammy è davvero una gran bella persona. Non so se c’entri con Wild, ma è la migliore storia della serata.
00.25 In Italia c’è qualche altro caso di progeria: una delle amiche di Sammy, più giovane di lui, è scomparsa non molto tempo fa. Improvvisamente. E Sammy è lucido. E drammaticamente consapevole. Ma è anche il maschio più vecchio del mondo ed è sottoposto a un protocollo sperimentale. Non sta peggiorando, ma sa che in fondo lo sta facendo per i bambini che verranno dopo di lui.

00.20 “Il fatto di essere malato fa sentire gli altri migliori”, dice Sammy.

00.12 Onore ai genitori, che non si sono arresi. A Sammy che se la vive fino in fondo. Gli piacerebbe diventare un fisico nucleare o un ingegnere genetico.
00.10 Solo a due anni il verdetto, visto che i medici non capivano. La sentenza è senza appello: la vita media di un bambino affetto da progeria è di 13 anni e mezzo. Al massimo 20.

00.08 Sammy è nato bello e vispo: da subito occhi aperti e capacità di muovere e girare la testa. A sei mesi inizia l’invecchiamento progressivo.

00.05 Una famiglia normale, Apparentemente. Se non fosse per la malattia del figlio 17enne, la progeria, l’invcchiamento precoce. Ce n’è un caso su 8 milioni. E Sammy Basso è uno di questi. Ma non ne avevano già parlato di Sammy?
00.04 Cioè, 200 file inutili e 150 lanci altrettanto inutili, con trasferta nei parchi che racimola si e no 7 minuti in tutto di servizio. Mah.

Wild-Oltrenatura: Wild in Italy


23.55 (Dulcis in fundo?) Ecco Wild in Italy che racconta l’impresa di Fabrizio Lovati in Alaska in Sleddogs, la slitta trainata da cani. Fabrizio ha percorso oltre 1800 km in una gara che lo vedeva unico italiano. 11 giorni di gara prima di tagliare il traguardo, con punte di -40°. Queste sono imprese. Per lui appena tre minuti? Non c’è giustizia.

23.52 Chi poteva immaginare che la libellula imperatore fosse una perfetta macchina da guerra? Una sfida tra libellule e damigelle è roba da Star Wars.

Wild-Oltrenatura: incidenti ‘wild’

23.45 E attenzione anche ai cinghiali, attaccano!

23.42 Attenzione ai ghepardi, mordono!

Wild-Oltrenatura: Gator Boys, gli acchiapparettili


23.35 Amate rettili e serpenti? E’ il momento che fa per voi: i Gator Boys alle prese con pitoni del Borneo e varie amenità.
23.33 Ah, la Cicogna è ancora nella gola del Raganello arrivano i Gator Boys. Ora, è vero che mancano ancora almeno 40 minuti di programma, ma non vi sembra di aver trasmesso abbastanza ‘files’? Questa narrazione a spezzoni è snervante.

Wild-Oltrenatura: inghiottiti dalla jungla


23.31 Vabbè quando tutto sembrava perduto, arrivano i soccorsi. “Proprio come nel film Indiana Jones un uomo è uscito dalla jungla con un machete e uno zaino”. Wow che citazione…
23.22 Beh, un po’ Lost fa: sono fuori rotta, la radio trasmette qualcosa di poco comprensibile, c’è un’infermiera… E nel fitto della jungla gli elicotteri di salvataggio non li vedono.
23.13 Mentre Fiammetta raggiunge le gotte del Raganello e il ponte del Diavolo., il prossimo ‘wild file’ racconta la storia di Brandon e Brandy, inghiottiti dalla jungla del Costarica dopo un incidente aereo. Piccolo aereo fatiscente da turismo, tratta turistica, visibilità ridotta, etc etc…Vi ricorda qualcosa? No, non è Lost. Purtroppo.

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: caccia allo squalo


23.04 E infatti dopo la pubblicità la lotta tra lo squalo e i pescatori continua. Chi vincerà? Poco importa, ari-pubblicità.
22.57 Cacciatori professionisti di squali e una preda di 5 metri. Pesca buona oggi. Pubblicità. Ma continua, eh. Mica può andare tutto così liscio…

Wild-Oltrenatura: la Cicogna e i grifoni


22.54 La visita di Fiammetta al Pollino procede per mini pillole, fastidiosissime. Appena inizia un discorso si passa a un altro inutile ‘file’. Ma adesso seguiamo un minimo almeno un grifone, e che diamine!

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: orsetto in trappola


22.52 Un gruppo di esploratori russi cercano di salvarlo: isolano la mamma – che altrimenti se li mangerebbe a morsi – e salvano il piccolo.
22.50 Ora la straziante storia di un orsetto di quattro mesi incappato in una tagliola. Argh! Le urla sono terribili, davvero…
22.46 Ecco anche la celebrità che fa l’escapologa: un’attrice di telenovela che non ha nulla da fare evidentemente. Ci mette troppo tempo e prende fuoco nell’esplosione temporizzata. Ustioni di secondo e terzo grado sul corpo. Bella idea.

22.42 Alpi svizzere, ultima discesa della giornata (che tutti dicono essere la più ‘pericolosa’) e giovanotto con telecamera alle prese con un fuoripista. Slavina assicurata, ma lui si salva. Pure la telecamera. E questa è davvero uscita dalla tv svizzera di Aldo Giovanni e Giacomo. Il dilemma è: Wild si è ispirato a Mai dire Gol o e il contrario? Propendiamo per la prima…

Wild-Oltrenatura: predatori


22.38 Anche a mare non c’è di che stare allegri: vai con la Torpedine, che caccia a forza di scariche elettriche. “La torpedine non è progettata per gli appostamenti…”. Progettata?! Ma chi l’ha scritto ‘sto testo? Caccia come Aldo gioca a calcio in Tre uomini e una gamba: sta accucciata sotto la sabbia.
22.36 Eccoci a un altro simpatico aminaletto, lo sciacallo, che caccia in coppia per una vita intera. Vediamo una coppietta alle prese con una gazzella. E ci sovviene il motto: “Non importa che tu sia sciacallo o gazzella, la mattina all’alba inizia a correre…”.
22.34 Capitolo ‘predatori, questi sconosciuti’. Conoscete i licaoni? No? Ve li spiega Wild. Ossignore, cacciano in branco e sbranano le prede, ancora vive!

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: orango furioso

22.33 Dopo la pubblicità scopriamo che l’orango, di nome Little Blacky, è stato spostato in un altro zoo. #BelleCose

22.25 E l’orango furioso dove lo mettiamo? Stanco di essere un ‘orango-oggetto’ allarga le sbarre e semina zizzania nel parco. Oh, scatta il ‘Wild Quiz’: come finirà la storia?
22.23 Ma quanto sarà Wild il salvataggio di un procione dalle fiamme?

Wild-Oltrenatura: le scimmie d’acqua e il serpente nel wc


22.20 Noooooo, il pitone di Burma scappato da un bagno e spuntato nel wc di un’amica non si può vedere! I coccodrilli nelle fogne di New York li trattiamo nella prossima puntata?

22.16 Una cosa che ho capito è che le scimmie d’acqua, vivaci specie di primati (ma molto vivaci eh) “essendo esseri intelligenti si dedicano molto al sesso”. Ah bene.
22.14 Mentre Fiammetta visita il paese fantasma di Laino Castello, si va da Franck alla scoperta delle scimmie d’acqua.
22.11 Altri casi in rapida successione: è la volta di un fantino disarcionato e rimasto attaccato al collo del cavallo, che non vuole saperne di rallentare. Cavallo determinato. Due anni dopo lo stesso fantino viene travolto dal suo cavallo e ora è su una sedia a rotelle a lavorare come bigliettaio nell’ippodromo. Questo è rimasto offeso.

22.07 Saltare da 4.000 metri, scontrarsi in volo con un amico e precipitare a terra. Ma ormai quando sento ‘paracadute’ penso a Taricone… In questo caso, lieto fine, con frattura esposta del femore pur essendosi schiantato a 60 km/h contro un muro.
Caso per la serie ‘Potevo rimanere offeso…’.

Wild-Oltrenatura: pescare uno squalo, a mani nude


22.03 Bella idea quella di pescare uno squalo con un kayak e con una canna da pesca. POi lo porti sulla spiaggia e pensi bene di ributtarlo a mare dove aver tolto l’amo. A MANO. Lo squalo pinna corta, però, ha avuto pietà. Non gliel’ha staccata. Sarà per la prossima volta.

Wild-Oltrenatura: creature degli abissi killer


21.51 Si lascia subito Fiammetta tra i flutti e si passa nelle acque caraibiche, sulla barriera corallina, alla ricerca di una ‘creatura letale degli abissi’. E sì, se non sono killer non ci interessano. Gli squali nutrice so’ banali, sappiatelo. Si cerca qualcosa di meglio. Per fortuna esce una murena. Pubblicità.

21.50 “Il fiume Lao è tortuoso ed è perfetto per fare rafting”: meno erre no, Fiammetta? Comunque va, Fiammetta va tra le onde. E non è proprio Donnavventura.

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: tigre minaccia un villaggio


21.47 Una tigre del Bengala terrorizza un villaggio: un medico si rende conto che è incinta e le sommistra un sonnifero. Ma non fa del tutto presa e quando gli si fanno vicino, nel dubbio, azzanna un uomo. Brava, così si fa. Ma è bene quel che finisce bene: l’uomo è salvo, la tigre e il cucciolo anche.
21.46 Fiammetta Cicogna ormai va per fiumi: è diretta al fiume Lao per fare un po’ di rafting e finge anche di conoscere le piante, eh. Ma vuoi mettere un bel servizio su una tigre del Bengala?

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: renna salvata dal ghiaccio


21.37 Ah, la storia di una renna che non riesce a stare ‘in piedi’ sul ghiaccio. Una storia simile, sempre a lieto fine, è stata ampiamente documentata dal Tg2 qualche giorno fa. Perché certe notizie meritano, eh… La salva un pescatore. Wow. Per riprenderci, pubblicità.

Wild-Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: elefantessa folgorata


21.33 Prossimo Wild File, la storia di Protea e Jumbo, due elefanti dello zoo di Santiago del Cile. Protea cade in un fossato e nelle operazioni di salvataggio viene anche folgorata. E non sulla via di Damasco. Proprio da 220 W. Povera, che giornataccia! Ma si salva.

Wild -Oltrenatura del 12 marzo 2013 in diretta: i tornado killer

21.32 E poi c’è il miracolato: un bimbo risucchiato dal tornato e depositato 20 metri oltre la sua casa sano e salvo. Amen.

21.27 Ma ecco come ci si salva in caso di tornado F5: ce lo racconta un sopravvissuto che ha pensato bene di ancore arsi a quello che c’era di più solido in un edificio di acciaio senza piani interrati. A cosa? Alla tazza del wc. E non scherzo. L’unica cosa di cementato e con tubature profonde che poteva offrire resistenza. Non si finisce mai di imparare. (PS, se vivete in case di cemento la vita coi tornado è un po’ più semplice…).

21.18 A raccontarci quanto successo a Joplin il cacciatore di tornadi Jeff Piotrowski e un sopravvissuto. Il cacciatore di tornado è una vera figura mitologica negli Usa. In 40′ 35 km di devastazioni, 162 vittime. Non male come inizio puntata. E scatta lo spiegone. Ma per fortuna da noi venti da 200km all’ora non ce ne sono, vero? Mica siamo nella Tornado Valley, tra il golfo del Messico e le Montagne Rocciose, eh. Noi abbiamo terremoti, alluvioni… direi che ci basta.

21.14 Fatto il sommario si parte dai Tornado: cosa sono e come fanno a portare tanta distruzione? Ce lo racconta Ben Fogle andando nei luoghi distrutti negli Usa nel 2011, a Joplin, in Louisiana. Ma come si fa a salvarsi da un Tornado F5, i peggiori? Un’idea ce l’abbiamo: pregare?

21.12 Eccola la Cicogna in volo verso il Parco del Pollino.
21.07 In attesa dell’inizio della puntata concentriamoci su uno dei punti forti della serata, l’incontro di Fiammetta con i Grifoni. A tra poco.

Wild -Oltrenatura, la puntata di oggi, 12 marzo 2013: anticipazioni e live su TvBlog


Fiammetta Cicogna è pronta per una nuova serata ‘Wild – Oltrenatura’ che seguiremo stasera live su TvBlog a partire dalle 21.10: la bionda conduttrice, che dichiara di voler continuare a fare la ‘documentarista in esterna’ almeno nell’immediato futuro, si cimenta stasera con il rafting nelle ‘rapide’ del Parco Nazionale del Pollino. Il merito di questa edizione di Wild è senza dubbio quello di portarci alla scoperta dei Parchi Nazionali d’Italia e delle sue specificità: più o meno ‘antropizzati’ i Parchi Nazionali restano una risorsa importante, fin troppo nelle grinfie dei rapaci di vario tipo. Di rapaci, però, stasera Fiammetta incontrerà quelli ‘veri’: la vedremo infatti alle prese con i grifoni. Vi avvertiamo, non sono proprio i rapaci più belli del mondo.
Vabbè, ma mica finiamo qui? La scimmia anatra dove la mettiamo?
Non mancano le consuete ‘rubriche’ di Wild: Ben Fogle si dedica al vento e alla forza delle onde, mentre Frank ‘of the jungle’ Cuesta ci presenta la scimmia anatra, l’unica scimmia che sa muoversi sott’acqua. E per la serie “Wild in Italy” Fabrizio Lovati e la sua muta di sleddogs (cani da slitta) in Alaska..
Dite la verità, potreste stare senza? A stasera con il live di Wild – Oltrenatura, su TvBlog a partire dalle 21.10.