Grande Fratello 10 - Giorgio Ronchini a TvBlog: "Per Mauro Marin eravamo tutti delle carte da poker da scartare. Con Maicol solo una forte amicizia, niente di più"

Grande Fratello 10 - Giorgio Ronchini e Maicol Berti
Nella finale del Grande Fratello 10, battuto al televoto da Mauro Marin, è arrivato secondo Giorgio Ronchini, il ragazzo che ha stretto una forte amicizia con Maicol Berti e che ha attirato le simpatie di Carmen Andolina. In questa intervista (realizzata due giorni fa, prima del malessere di Mauro) Giorgio dice la sua sul vincitore, parla del suo rapporto con Maicol e con il mondo gay in generale. Buona lettura.

Sei arrivato secondo ad un passo della finale. Quanto ti è dispiaciuto?

"Man mano che vado avanti nei giorni sempre meno. La vittoria morale è impagabile rispetto a quella economica. Sto raccogliendo soddisfazioni enormi a livello umano con le persone che mi hanno sostenuto e grazie all'affetto che mi hanno dato in questi mesi. Non mi da' nessun tipo di problema non aver vinto un gioco che ha premiato chi ha fatto tattiche, piuttosto che essere una persona semplice come credo di potermi ritenere io".

Per te poi questo programma è stata l'occasione di conoscere dopo molti anni tuo fratello...

"Sì, per me Grande Fratello è stato uno strumento di estrema positività che ha portato nella mia famiglia delle grandi rivoluzioni. Di questo sono strafelice e ringrazio tutti".

Come mai avevi deciso di partecipare a questa avventura?

"In realtà non avevo proprio deciso, è capitata l'occasione per caso, mi sono presentato, sono stato preso e il resto della storia la conoscete tutti".

Se avessi vinto cosa avresti fatto con il denaro del premio finale?

"Avrei realizzato il sogno più grande della mia vita: aiutare i miei genitori, sdebitandomi con loro per tutto l'impegno che hanno avuto nei miei confronti. Avrei estinto innanzitutto il loro mutuo e qualcosa l'avrei tenuta anche per me. Sono comunque sereno senza aver vinto e la mia vita continuerà così perchè ho la fortuna di avere tante persone a fianco che me lo permetteranno".

Parliamo del tuo 'rivale' in finale. Ero presente martedì scorso alla conferenza stampa di chiusura del Grande Fratello e tutti abbiamo notato il tuo rancore verso di lui. Ci sei rimasto così male per la scelta di Mauro riguardo alla porta bianca?

"Assolutamente, mancanza di rispetto nei miei confronti dopo quello che invece era stato il mio comportamento verso di lui. Poco rispetto ed estrema superficialità da parte sua, ma devo fare mea culpa nel non aver capito chi fosse veramente Mauro: una persona che egoisticamente ha giocato per sè fregandosene di tutti e dei diritti di tutti."

Maicol Berti e Giorgio Ronchini - Grande Fratello 10
Giorgio Ronchini - Grande Fratello 10
Giorgio Ronchini finalista del Grande Fratello 10
Giorgio Ronchini secondo classificato: l'uscita dalla Casa

Giorgio Ronchini con Alessia MarcuzziCosa ti aveva detto riguardo a quella scelta?

"Mi aveva fatto credere che fosse stata una scelta di principi per l'amicizia nei confronti di Alberto non facendogli torti nominando Mara e per l'amicizia nei riguardi di Cristina. In realtà poi ha detto quella frase - Fuori un altro - che l'ha smascherato. Evidentemente ci vedeva tutti come le sue amate carte da poker, pronte ad essere scartate al momento opportuno".

Critichi Mauro perchè ha approntato strategie per vincere ma tu come sei stato all'interno della casa?

"Non ho seguito alcuna strategia, credo di essere pure incapace a farlo. Orgoglioso come sono anche nei miei difetti di me stesso, non sarei mai sceso a delle bassezze per giungere ad un obiettivo giocando con i sentimenti delle persone".

Parliamo di Maicol. In questi giorni la nostra redazione è stata letteralmente inondata da mail di fans di Maicol che ti accusano di non essere stato sincero nel rapporto con lui per celare una tua presunta bisessualità latente. Cosa rispondi a queste persone?

"Con Maicol non ho fatto altro che dimostrare, a tante persone e soprattutto a queste qui che sono fondamentalmente ignoranti (ma in senso buono) quanto sia sbagliato il loro ragionamento. Io stesso ho avuto per molto tempo un tabù verso il mondo gay, tanto che nel percorso della mia vita ho conosciuto delle persone che avrei sostanzialmente evitato, non essendo così aperto a realtà diverse dalle mie. Nel momento in cui ho conosciuto persone differenti da me e ne ho apprezzato i valori, non ho fatto altro che coltivare le amicizie. Maicol è una di queste: io e lui siamo la dimostrazione che le barriere dettate dalla diffidenza e dal differente orientamento sessuale possono essere abbattute. Sono fiero di avere un'enorme schiera di appassionati che mi ha supportato per questi 4 mesi, hanno conosciuto la mia persona e l'hanno stimata. Mi bastano questi, che mi vogliono bene per quello che sono e che non hanno dubbi su di me".

Tu che l'hai conosciuto da vicino, che persona è realmente Maicol?

"Una persona difficile che inizialmente aveva una diffidenza totale verso tutti, ma che per amicizia nei miei confronti avrebbe fatto qualunque cosa. E non perchè io ne volessi approfittare ma proprio perchè, a parte le discussioni che avete tutti visto, ha trovato in me una persona di riferimento all'interno della casa".

Mauro Marin, Giorgio Ronchini, Cristina Pignataro, Giorgio Ronchini - Grande Fratello 10Forse però pensava a qualcosa di più dell'amicizia...

"Assolutamente no. Purtroppo in televisione è facile interpretare diversamente, ha avuto senz'altro un sentimento forte nei miei confronti, non si può certo parlare di amicizia leggera. Maicol è una donna nel corpo di un uomo quindi gli atteggiamenti sono quelli tipici femminili. Lui poi li amplifica perchè ha bisogno di attenzioni particolari e visto da fuori tutto da' un'altra impressione. Quando andrò a cena io con Giulia, lui e qualche altro amico, sarà solo una cena tra amici e niente di più. I rosicamenti e le malelingue li lasceremo fuori".

E il tuo rapporto con il mondo omosessuale com'è?

"Semplicemente legato a Maicol e a queste due-tre persone che conosco. Amici che non si differenziano in nessun modo da persone etero, non cambia se siano gay o meno. L'importante è che siano persone leali come me".

Torniamo un attimo a Carmen, lei ha ammesso che si era invaghita di te ma che per rispetto per te e Giulia ha mollato il colpo. Te ne eri accorto?

"Non me ne sono accorto fino a quando non me l'ha detto. Io credo di non aver dato adito a qualcosa di più di un'amicizia. Se lei ci avesse provato con me, si sarebbe schiantata contro un muro. Quando ho saputo questo suo interesse, ho rivisto i suoi atteggiamenti in altra chiave e ho innalzato dei paletti, chiarendo il mio rapporto con lei".

Il tuo rapporto con Giulia prosegue?

"A gonfie vele, ogni giorno meglio dell'altro. Con lei vorrei fare tutto, andare a vivere assieme, creare una famiglia, tutto a tempo debito ovviamente".

Che cosa pensi di fare adesso?

"Vorrei una carriera, un lavoro che mi dia soddisfazioni e un percorso che mi porti a realizzare i miei sogni. Nell'ambito della moda mi piacerebbe proseguire, visto che ho avuto una piccola esperienza e sono preparato; in altri, qualora mi verrà fatta qualche proposta, sicuramente coglierò l'occasione per provarla".

In bocca al lupo allora e grazie.
(Share)

  • shares
  • Mail
87 commenti Aggiorna
Ordina: